Quando l’estate scorsa Andrea Pirlo accettò la panchina della Juventus e la pesante eredità far meglio di Maurizio Sarri, allenatore che – pur tra qualche alto e basso in Champions – è riuscito a portare a Madama il nono scudetto consecutivo, sapeva che il compito che lo avrebbe atteso sarebbe stato durissimo e che, in caso di flop, tanti avrebbero sparato ad alzo zero, dimenticandosi della sua pressoché nulla esperienza nei panni di allenatore e della necessità di dare tempo ad un uomo che, prima di sedersi sulla panchina della squadra più titolata d’Italia, non aveva svolto un singolo allenamento con una prima squadra. Il calcio però non attende e come, era stato esaltato in estate in sede di presentazione, oggi che la Juventus è fuori dalla Champions League da ormai un mese e mezzo e rischia addirittura di non centrare nemmeno il quarto posto, le critiche nei confronti del tecnico bresciano spuntano come funghi. Tra le più pungenti c’è indubbiamente quella di Flavio Briatore - imprenditore, ex manager della Benetton e della Renault in Formula 1 e noto tifoso juventino – che ai microfoni di Gr Parlamento- Radio Rai ha bocciato su tutta la linea il lavoro di Pirlo, azzardando un paragone ardito.
"Pirlo? Come dare subito una Ferrari a chi ha solo il foglio rosa"

Classifiche e risultati

Calcio
Messaggi shock sui social al figlio di Pirlo, la sua risposta
26/04/2021 A 11:50
Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
"Noi avevamo una squadra che magari non giocava così bene ma vinceva, adesso hanno cambiato tutto. C'è stata la scommessa Pirlo: è come se col foglio rosa ti danno da guidare una Ferrari come prima macchina. Pirlo era un punto di riferimento ma in campo, non in panchina. E' da inizio campionato che perdiamo con squadre inferiori a noi. Abbiamo giocatori importanti ma siamo riusciti a non avere un centrocampo. Questa è la conseguenza di scelte sbagliate a livello di allenatore, con la squadra di Allegri con qualche inserimento avremmo potuto continuare a vincere, è stato cambiato tutto e questo è il risultato".

Pirlo: "Rapporto bellissimo con CR7, vuol sempre vincere"

"Futuro della Juventus? Agnelli presidente e Allegri Allenatore"

Per il futuro della Juventus Flavio Briatore non ha dubbi, Andrea Agnelli deve restare al timone del club e riprendere Allegri come allenatore: “Quest'anno abbiamo fatto un campionato di cui non riesco a dire la formazione base, deve tornare qualche allenatore di peso: gestire i campioni non è una cosa semplice e Max era allenato a farlo. Pirlo è un grande giocatore ma un conto è fare il pilota e un conto è fare il general manager di un team. Agnelli? Ha fatto bene, di errori ne facciamo tutti.. Rivedrei anche la dirigenza, si sono viste scene da hooligans da parte del direttore sportivo e del vicepresidente. Ci vuole un allenatore forte come Allegri, mi aspetto un cambio di allenatore e magari di dirigenti”.

Pirlo: "Incontro Agnelli-Allegri? Come se io cenassi con Maldini"

Calciomercato 2020-2021
Juventus: senza Champions traballano Pirlo e i dirigenti
26/04/2021 A 05:31
Serie A
Allegri: "Pjanic? Ramsey ha fatto bene davanti alla difesa"
IERI A 21:42