Emergono altri clamorosi particolari in merito alla mancata partenza del Napoli per Torino per disputare il match di campionato con la Juventus. Secondo l'Ansa, che ha preso visione dell'ordinanza della ASL, nel documento dell'azienda sanitaria "non è esplicitato il divieto di partire per Torino, né è scancito che il gruppo squadra (del Napoli, ndr) debba rimanere a casa con le proprie famiglie. Nella nota del'ASL si parla correttamente di isolamento volontario ma l'azienda sanitaria, competente sul piano medico, non è tenuta a esplicitare che giuridicamente il protocollo sugli atleti professionisti varato dal ministero della Salute all'ultimo punto prevede la possibilità per i calciatori, a fronte della negatività del tampone, di scendere in campo e consentire il regolare svolgimento della gara. Salvo poi riprendere il periodo di quarantena fino al termine previsto".

La Juventus: "Noi giochiamo"

Calciomercato
Juventus, riacquistato Mandragora ma resta all'Udinese
03/10/2020 A 20:03
Nel frattempo la Juventus ha ribadito ufficialmente l'intenzione di disputare il match contro il Napoli in programma domenica sera allo Stadium. Un ulteriore colpo di scena in una giornata frenetica, scandita prima dalla notizia della positività di Elmas, poi dalla (a questo punto presunta) decisione dell'ASL di Napoli 1 di bloccare la partenza della squadra partenopea per Torino. La Lega Serie A, per il momento, non si è espressa: nessuna comunicazione ufficiale è stata presa in merito al possibile rinvio della partita. E anche la Lega, in una nota fatta pervenire all'Ansa, precisa: "La gara Juventus-Napoli, valida per la terza giornata di campionato, resta in programma per domani (domenica, ndr) alle 20.45".

La nota della Juventus

Juventus Football Club comunica che la Prima Squadra scenderà in campo per la gara Juventus – Napoli domani alle 20.45, come previsto dal calendario della Lega di Serie A

Il Napoli rischia lo 0-3 a tavolino

Le ultime indiscrezioni in merito all'ordinanza dell'ASL rivelate dall'Ansa stravolgono lo scenario riguardo alle possibili conseguenze della mancata partenza del Napoli per Torino. Qualora infatti il club partenopeo non dovesse presentarsi al calcio d'inizio domenica sera, rischierebbe di subire lo 0-3 a tavolino. Secondo le norme in vigore, una squadra è tenuta a giocare quando abbia a disposizione almeno 13 giocatori.

Pirlo: "Chiesa? Ne stiamo parlando, vediamo da qui a lunedì"

Calciomercato
Juventus, saluta Rugani: ufficiale la firma col Rennes
03/10/2020 A 19:20
Calciomercato
Bakayoko al Napoli: domenica le visite mediche
03/10/2020 A 19:15