Al Franchi è tempo di Fiorentina-Juve, ma è inevitabile una battuta sul naufragio del progetto Superlega. Anche, e soprattutto, alla luce della richiesta di sanzioni per Juventus, Inter e Milan da parte di 11 club della Serie A. A rappresentare la posizione della società bianconera è il d.s., Fabio Paratici:
"Viviamo con grande serenità questa situazione. Siamo tranquilli, abbiamo agito con la massima limpidezza e siamo serenissimi per tutto quello che sta succedendo. Vedo il presidente ogni giorno, è molto sereno: sta progettando il futuro e so anche personalmente quanto ci tenga al bene del calcio in generale e della Juventus. Le reazioni violente che sono nate dopo l'annuncio della Superlega hanno distolto l'attenzione dalle cause e dal perché delle proposte che sono state fatte. Poi sono state raccontate cose non vere: nessuno ha pensato di abbandonare i campionati e la formula non era chiusa".

Sul futuro di Pirlo

Serie A
Mihajlovic: "Con la Juve manderanno l'arbitro giusto"
38 MINUTI FA
"Andrea Pirlo sarà l'allenatore della Juventus anche nella prossima stagione in caso di qualificazione alla Champions. Noi non pensiamo al caso B. Abbiamo fiducia in quello che stanno facendo giocatori e allenatore per l'obiettivo. E' l'unico pensiero che abbiamo".

Pirlo: "Rapporto bellissimo con CR7, vuol sempre vincere"

Serie A
Verona-Bologna 2-2, pagelle: riscatto Kalinic, brilla Vignato
2 ORE FA
Serie A
Il Bologna recupera due volte il Verona: 2-2 al Bentegodi
4 ORE FA