Il tecnico della Juventus Andrea Pirlo ha parlato a margine della vittoria in rimonta per 3-1 sul Parma. Queste le parole dell'allenatore della Juventus a Sky. Sulla partita: "Ci siamo complicati la vita prendendo gol, ma avevamo rischiato anche su un calcio d'angolo... Poi però siamo stati bravi a tornare in partita, oggi era importante vincere per la classifica e per il morale dopo il ko di Bergamo. Avevamo bisogno di portare a casa i tre punti".

Su Ronaldo che non salta in barriera

"Sono cose che capitano, valuteremo nelle prossime partite cosa fare".
Serie B
Pisa: ko interno col Frosinone: ne approfittano Brescia e Cremonese
6 ORE FA
https://i.eurosport.com/2021/04/21/3119110.png

Su Agnelli e il colloquio

"Ci ha spiegato cosa stava succedendo, ma l'obiettivo è tornare in Champions, arrivare tre le prime quattro. Ci ha dato tranquillità".

Su Dybala e Ronaldo insieme

"Sono tanto istintivi ma bisogna dargli anche direzioni e posizioni. Stasera meglio nel secondo tempo rispetto al primo, dove eravamo un po' troppo distanti e il gioco diventava più lento".

Su come migliorare la squadra

"Non manteniamo la stessa concentrazione e velocità del gioco in tutte le partite. Lo abbiamo fatto bene domenica e oggi nella ripresa, mentre in tante partite siamo troppo lenti e non occupiamo bene gli spazi".

Sulla Superlega

"Ho già parlato ieri e l'hanno fatto anche Agnelli e Paratici. Sicuramente c'è qualcosa da cambiare a livello europeo, noi siamo aperti a tutto ma rispettiamo anche le regole che stiamo portando avanti".

Pirlo: "Superlega? Il calcio evolve. Ci fidiamo di Agnelli"

Serie A
Allegri: "Dybala? Non c'era nessuno in tribuna. A noi serve correre"
IERI A 22:32
Serie A
Dybala: "Rinnovo del contratto? Non ho niente da dimostrare"
IERI A 22:00