Juventus-Roma, match della 21a giornata della Serie A 2020-2021 andato in scena all'Allianz Stadium di Torino si è concluso sul punteggio di 2-0 per i bianconeri. Gara arbitrata da Daniele Orsato della sezione di Schio. Grazie a questo successo la squadra di Pirlo sale al terzo posto scavalcando proprio i giallorossi: la Juve, che deve ancora recuperare una partita, è momentaneamente a -4 dal Milan e a -5 dalla capolista Inter. Cristiano Ronaldo sblocca il risultato al 13' con una prodezza, Ibanez al 69' firma la sfortunata autorete che chiude il discorso. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match, informazioni utili anche per farvi una prima idea se giocate a qualsiasi Fantacalcio.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Pirlo: "VAR? Rizzoli ha ragione, se c'è bisogna usarlo..."
3 ORE FA
Champions League, classifiche e risultati gironi | Europa League, classifiche e risultati gironi

Le pagelle della Juventus

Wojciech SZCZESNY 6 - La Roma produce una gran mole di gioco ma il polacco deve effettuare un solo vero intervento su un sinistro da fuori di Carles Perez, di certo non irresistibile. Attento sulle palle alte.
DANILO 6,5 - Si trova davanti un arrembante Spinazzola ed è bravo a tenergli testa senza farsi mai saltare. Conferma di essere un giocatore estremamente affidabile. Attento e concentrato fino all'ultimo.
Leonardo BONUCCI 7 - Attento dietro e abile anche nel dare una mano ad Arthur come regista basso. Con un Chiellini in queste condizioni ha più libertà di avanzare. Gara senza sbavature.
dall'84' Matthijs DE LIGT s.v. - In campo nel finale, non giudicabile.
Giorgio CHIELLINI 7 - Il solito colosso, il solito gladiatore in mezzo alla difesa. Si esalta sulle palle alte e non fa passare uno spillo. È tornato il vero Chiellini e se sta così è insostituibile.
Alex SANDRO 6,5 - Per fargli spazio Pirlo rinuncia a Cudrado, uno dei bianconeri più in forma. Il brasiliano ripaga la fiducia: buona prova in copertura e la discesa che propizia il gol dell'1-0 di CR7.
dall'86' Merih DEMIRAL s.v. - Entra nel finale e gioca una manciata di minuti, ingiudicabile.
Weston MCKENNIE 6 - Si muove tra le linee con intelligenza nel tentativo di creare spazi per i compagni e per Alex Sandro in particolare. Meno presente in zona gol rispetto ad altre occasioni.
dal 65' Juan CUADRADO 6,5 - Entra e lascia subito la sua firma sul match con la verticalizzazione in occasione del gol del 2-0.
ARTHUR6,5 - Regia semplice e ordinata, è l'equilibratore di questa Juventus. Si propone molto in fase di costruzione e cresce sensibilmente nella ripresa. Si sta integrando sempre di più negli schemi di Pirlo.
Adrien RABIOT 6,5 - Garantisce densità in mezzo al campo tentando anche qualche strappo in velocità con la sua consueta falcata. Lavoro utile il suo, spesso oscuro.
Federico CHIESA 6 - Corre come un forsennato e lotta su tutti i palloni che gli capitano ingaggiando duelli a ripetizione con Spinazzola. Non tira mai in porta, ma guadagna la sufficienza.
dall'82' Federico BERNARDESCHI s.v. - In campo al tramonto della partita, si limita a tenere la posizione toccando pochissimi palloni.
Alvaro MORATA 6 - Tatticamente molto utile perché è il primo ad andare in pressione su Villar costringendolo ad affrettare la giocata. Poco presente negli ultimi venti metri anche se è suo il tocco nell'azione del gol di Ronaldo. Prova di sacrificio.
dal 65' Dejan KULUSEVSKI 6,5 - Impatto super sulla partita. Inserimento coi tempi giusti sulla palla in profondità di Cuadrado e Ibanez è costretto all'autogol. Concreto e decisivo.
Cristiano RONALDO 7,5 - Sblocca la partita con un gol fantastico, poi sfiora la clamorosa doppietta subito dopo con un siluro che si stampa sulla traversa. Disarmante la sua capacità di incidere e di fare la differenza. Pau Lopez gli nega la doppietta con un gran volo, poi induce Ibanez a firmare l'autogol che mette in ghiaccio la partita.
All.: Andrea PIRLO 6,5 - Sa che la Roma ha nel possesso palla una delle sue armi migliori e prova a soffocare Villar piazzandogli Morata a fare da schermo. Juve molto concreta e solida, che si appoggia sulle spalle di un Ronaldo a tratti irreale. Bravo e fortunato in occasione del doppio cambio Cuadrado-Kulusevski.

Cristiano Ronaldo e Gonzalo Villar - Juventus-Roma Serie A 2020-21

Credit Foto Getty Images

Le pagelle della Roma

Pau LOPEZ 6,5 - Sul gol di Ronaldo può fare davvero poco perché quello di CR7 è un sublime colpo da biliardo. Bravo nel primo tempo a negare la doppietta al portoghese. Incolpevole anche sull'autorete di Ibanez.
Gianluca MANCINI 6,5 - Senza dubbio il più lucido della linea difensiva. Bravo negli anticipi e nelle chiusure, dà una mano anche nel supportare la manovra offensiva.
Roger IBANEZ 5,5 - La sua prova viene macchiata dall'autorete che chiude la partita, un intervento in scivolata un po' goffo ma necessario (alle sue spalle c'era Ronaldo pronto a insaccare). Prima di quell'episodio non aveva affatto sfigurato.
Marash KUMBULLA 5 - In enorme difficoltà di fronte a un Ronaldo straripante e incontenibile. Sbaglia spesso i tempi degli interventi e degli anticipi. Decisamente l'anello debole della retroguardia giallorossa.
Rick KARSDORP 6 - In ottime condizioni atletiche. Trova sulla sua strada un ritrovato Alex Sandro ma si conferma un giocatore assolutamente indispensabile per questa Roma.
dal 76' Bruno PERES 6 - Entra con un buon piglio garantendo corsa e vivacità sulla destra, ma può fare ben poco per cambiare le sorti di una partita ormai segnata.
Gonzalo VILLAR 6 - Ama chiedere il pallone addosso e gioca sempre a testa alta con buona personalità. Soffre la marcatura preventiva di Morata e non riesce sempre a essere nel vivo della manovra.
dal 62' Amadou DIAWARA 6 - Entra e si piazza in mezzo al campo limitandosi a svolgere il compitino.
Bryan CRISTANTE 6 - Gioca quasi sulla linea dei trequartisti in appoggio a Mayoral. Si fa superare troppo facilmente da Alex Sandro in occasione del gol di Ronaldo, poi sfiora il gol con un destro al volo che esce di un niente.
dal 63' Carles PEREZ 6 - Entra bene in partita impegnando Szczesny con un rasoterra insidioso. Rimane quello il suo unico squillo.
Jordan VERETOUT 5,5 - Solito enorme movimento in mezzo al campo, non sempre con la necessaria lucidità. Qualche passaggio a vuoto non da lui.
Leonardo SPINAZZOLA 6,5 - In costante proiezione offensiva, ingaggia un duello spettacolare con Danilo, una delle chiavi tattiche della partita. Ottimo pimo tempo, nel secondo va in riserva ma rimane uno dei più brillanti.
Henrikh MKHITARYAN 6,5 - Tra le linee crea superiorità numerica con le sue accelerazioni. Primo tempo ordinario, poi cresce a dismisura nella ripresa con un paio di giocate da urlo. Con l'ingresso di Dzeko finisce la partita da seconda punta.
Borja MAYORAL 5,5 - Si muove molto e cerca di tenere corta la squadra, ma là davanti è troppo leggero. Bonucci e Chiellini lo annullano senza particolari sofferenze.
dal 63' Edin DZEKO 5 - Torna in campo ma non lo fa nel migliore dei modi. Impreciso e in ritardo su quasi tutti i palloni. Ha naturalmente bisogno di ritrovare la giusta condizione.
All.: Paulo FONSECA 5,5 - Partita approcciata benissimo per intensità e qualità di manovra, poi la magia di Ronaldo sposta gli equilibri. Mayoral è troppo leggero per queste partite, ha bisogno di ritrovare in fretta il miglior Dzeko. Bilancio sempre più in rosso nei big match.

Pirlo: "Lotta Scudetto? C'è anche la Roma"

Serie A
Pirlo: "Dybala? Suo futuro lo vedo alla Juventus"
6 ORE FA
Serie A
Pirlo: "Dybala? Spezzone di partita, ma non titolare"
8 ORE FA