Vincere contro lo Spezia e non perdere il treno delle milanesi per lo Scudetto: è questo l'imperativo di Andrea Pirlo alla vigilia della delicata sfida contro gli uomini di Vincenzo Italiano in programma martedì sera allo Stadium.

Sugli obiettivi stagionali

"Siamo lontani dalla vetta perché Inter e Milan hanno vinto ma il nostro obiettivo non cambia: vincere partita dopo partita. Non guardiamo chi sta sopra e sotto ma solo noi stessi. Le partite da giocare sono ancora tante, e tante importanti: finché ci sarà spazio per recuperare saremo lì con la testa. Certo che ci aspettavamo qualche punto in più, l’obiettivo è vincerle tutte: l’unica cosa che non avevo messo in conto era di avere tanti infortunati nello stesso momento. Sono contento dei giocatori a disposizione e continuo a lavorare con fiducia con questi. E parlo a nome del gruppo squadra, non solo da allenatore: so che i ragazzi ci credono, si allenano bene, hanno voglia di tornare a conquistare il titolo e questo mi fa stare tranquillo”.
Serie A
Pagellone 24ª: Lukaku on fire, la Juve non è solida
01/03/2021 A 11:02

Sugli infortunati

“Morata oggi si è allenato un po’ con noi, vediamo domani come sta e se portarlo in panchina per averlo un po’ a disposizione. Fagioli oggi ha avuto un problemino intestinale, è stato a riposo, speriamo che domani possa stare meglio. McKennie sta meglio ma dopo ogni partita sente sempre riacutizzarsi il problema all’anca: gli servirebbe qualche giorno di riposo ma in questo periodo di emergenza abbiamo sempre bisogno di lui, anche se solo per alcuni minuti. Arthur? Nessuna novità, sta continuando il suo periodo di riabilitazione, sperando di averlo il prima possibile. Fortunatamente torna Danilo che mi dà tante soluzioni, sia per una difesa a tre che a quattro, con lui posso anche cambiare in corsa”.

Sullo Spezia

"Sta dimostrando di essere all’altezza della Serie A, sta facendo un grandissimo campionato. Si pensava che fosse una cenerentola, invece con le prestazioni sta dimostrando di potersela giocare alla pari con tutti, ha fatto risultato anche con le grandi. Sarà difficile, servirà una partita intensa, dando subito ritmo dal primo minuto, perché incontreremo una squadra di grande valore”.

Sul pareggio di Verona

“Ho cercato di tenerli tranquilli e soprattutto fare recuperare energie fisiche e mentali. Abbiamo preso gol in un momento in cui non c’erano segnali di pericolosità del Verona e questo fa ancora più male. L’umore è buono, sa che abbiamo perso punti per strada ma non abbassato la testa, c’è sempre entusiasmo per raggiungere gli obiettivi”.

Sulla partecipazione di Daniele Orsato a 90° minuto

"Lo trovo molto giusto. Cosa nuova che può tornare a favore di tutti, l’importante è che si parli di episodi della partita che c’è stata poco prima e magari non di 3, 4, 5 anni prima. Si parli di episodi effettivi, di ciò che è successo nella gara di domenica”.

Pirlo: "Arbitri in tv? Non parlino di episodi di 3 anni fa”

Serie A
Juve, non basta Ronaldo col Verona: Barak fa 1-1 al 77'
27/02/2021 A 19:12
Serie A
Allegri: "Polemiche su Orsato? In Italia modo di pensare è questo..."
11 ORE FA