Atalanta-Parma, match della 16a giornata della Serie A 2020-2021 andato in scena al Gewiss Stadium di Bergamo si è concluso col punteggio di 3-0. Gara arbitrata da Sacchi. L'Atalanta grazie a Muriel, Zapata e Gosens infila la 4a vittoria nelle ultime 6 partite, tenendo il ritmo Champions. Quarta sconfitta consecutiva invece per il Parma. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match, informazioni utili anche per farvi una prima idea se giocate a qualsiasi Fantacalcio.

Le pagelle dell’ATALANTA

Pierluigi GOLLINI 6 – Non deve compiere interventi degni di nota se non nel finale.
Serie A
L'Atalanta va che è un piacere: 3-0 al Parma, la Dea c'è
06/01/2021 A 13:23
Rafael TOLOI 6 – Qualche imprecisione in avvio su Inglese, ma niente di drammatico.
José Luis PALOMINO 6,5 – Torna titolare al centro della difesa per via della squalifica di Romero e ricorda a tutti che questa squadra era stata grande già nella scorsa stagione anche senza l’argentino. Bella partita, davvero di personalità.
Berat DJIMSITI 6,5 – Uno dei pochi di cui Gasperini alla fine fa a meno: gioca con attenzione, molto bene nelle letture sulle diagonali.
Hans HATEBOER 6 – Meno brillante del solito, finisce col tirare un po’ il fiato in una partita in cui all’Atalanta è concesso di farlo. Dall’81’ Mattia CALADARA – sv.
Marten DE ROON 6,5 – Una grande chiusura difensiva in recupero su Mihaila e la solita certezza di fronte alla difesa: presenza preziosa.
Remo FREULER 6 – Tre giorni fa aveva fatto show col Sassuolo, oggi gioca una partita più modesta. Anche perché l’avversario, evidentemente, lo concede. Dal 65’ Alexei MIRANCHUK 6 – Prova a farsi vedere con un paio di conclusioni nel finale.
Robin GOSENS 7 – Un primo tempo sornione; una ripresa al suo livello: parte con l’assist e conclude col gol. Giocatore incredibile. Dal 65’ Joakim MAEHLE 6,5 – Buon esordio: entra con personalità e sfiora anche il gol.
Matteo PESSINA 6,5 – Un po’ meno brillante anche lui rispetto all’uscita con il Sassuolo, ma comunque ampiamente positivo. Si è preso la responsabilità pesante di sostituire il Papu e per ora esegue questo compito con qualità e ordine.
Josip ILICIC 6,5 – Qualche giocata delle sue ma anche un po’ troppa imprecisione in zona gol. La risultante comunque, anche in questo caso, è ampiamente positiva. Dal 58’ Ruslan MALINOVSKY 6 – Un paio di conclusioni dalla distanza dopo il suo ingresso in campo. Buon impatto, ma nulla di straordinario.
Luis MURIEL 7 – Nel primo tempo è forse un po’ troppo lezioso, ma si conferma letale nella vera unica occasione. Momento di grande forma. Dal 46’ Duvan ZAPATA 7 – Crea nuovi problemi a Gasperini in termini di scelta: al secondo pallone toccato infatti va subito in gol. Lavora poi tanto – e bene – per la squadra.
All. Gian Piero GASEPRINI 7 – Un approccio forse un po’ troppo sornione alla gara, ma Dea che esce ancora alla distanza. Fanno 15 gol fatti e 2 gol subiti nelle ultime 4 uscite. Anche quest’anno questa è una squadra da primi quattro posto. E ci sarà fino alla fine.

Le pagelle del PARMA

Luigi SEPE 6 – Incolpevole sui gol subiti, con i piedi non è precisissimo ma non è comunque questo il problema del Parma.
Maxime BUSI 5 – Nel primo tempo neanche troppo, ma nella ripresa Gosens lo spazza via.
Bruno ALVES 5 – Buco notevole nella “marcatura” – virgolettato d’obbligo – su Muriel per il gol dell’1-0. Non pare essere al meglio della condizione e si vede.
Lautaro VALENTI 6 – Una delle poche buone notizie oggi per il Parma. Gioca, al di là dei 3 gol presi, una partita attenta e ruvida a livello difensivo.
Riccardo GAGLIOLO 6 – Mezz’ora dove non concedere un granché spazio ad Ilicic. Poi si fa male. Dal 33’ Giuseppe PEZZELLA 6 – Anche lui gioca tutto sommato una buona gara, senza grandi sbavature o errori degni di nota.
Jasmin KURTIC 5,5 – Uno dei meno peggio del centrocampo del Parma, che comunque vede pochi palloni.
Simon SOHM 5 – Poca intensità, poca copertura. Male.
Wylan CYPRIEN 4,5 – Tantissimi errori di natura tecnica. Non è un regista. E si vede.
HERNANI 5 – Non riesce a recuperare palloni in mezzo né a creare strappi o uscite quando della sfera è in possesso: insomma, male anche lui.
Yann KARAMOH – sv. Dal 10’ Valentin MIHAILA 6,5 – La nota migliore del Parma. Questo U21 della nazionale romena entra a freddo e nonostante la stazza fa vedere buoni doti tecniche e ottima velocità col pallone tra i piedi. Impegna Gollini ne finale e nelle rare volte in cui il Parma riesce ad affidarsi a lui in cambio trova sempre qualcosa: che sia un corner o una discesa. Promosso.
Roberto INGLESE 5 – Letteralmente umiliato nel corpo a corpo con Palomino. Dal 46’ Andreas CORNELIUS 5 – Idem.
All. Fabio LIVERANI 5,5 – Che dire di questo Parma? Quarta sconfitta consecutiva, emergenza totale di uomini e idee confuse. Oggi non avrebbe potuto cavare qualcosina in più anche con tutti i titolari, ma la situazione qui si fa davvero critica. Certo, cacciarlo dopo questa avrebbe poco senso. Tanto valeva farlo prima.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata

Gasperini: "Muriel titolare? Dalla panchina segna una caterva"

Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (27/07)
IERI A 21:15
Calciomercato 2020-2021
Roma: Lenglet al posto di Smalling? La Lazio su Brekalo
IERI A 18:33