Juventus-Sassuolo, match della 17a giornata della Serie A 2020-2021 andato in scena all'Allianz Stadium, si è concluso col punteggio di 3-1. Gara arbitrata da Davide Massa. La Juventus di Andrea Pirlo in virtù di questo 3-1 a firma Danilo, Ramsey e Cristiano Ronaldo riesce a salire al 4° posto solitario in classifica, a +2 su Atalanta e Napoli; mentre il Sassuolo di Roberto De Zerbi rimane al 7° posto a 29 punti. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match, informazioni utili anche per farvi una prima idea se giocate a qualsiasi Fantacalcio.

Le pagelle della Juventus

Wojciech SZCZESNY 6 – Praticamente mai chiamato in causa, è bucato sull’unico vero tiro in porta.
Serie A
Sospiro di sollievo per Chiesa: nessuna lesione
7 ORE FA
DANILO 7 – Un gol veramente da applausi con una bordata clamorosa. Danilo è uno dei migliori di questa prima parte della stagione della Juventus e lo conferma anche in questo avvio di 2021. Nel finale trova anche il varco per lanciare Ronaldo.
Leonardo BONUCCI 5 – Una sbavatura iniziale su Caputo gli costa subito il giallo. Marcatura che definiremmo poi ‘virtuale’, ‘a distanza’ su Defrel in occasione del gol. Non bene.
Merih DEMIRAL 6 – Sicuramente meglio rispetto al compagno di reparto, anche il turno però commette qualche sbavatura di troppo in fase di impostazione. Dietro però è rapido e preciso.
Gianluca FRABOTTA 6,5 – Un paio di conclusioni in avvio ne attestano il buon inizio. Cala poi alla distanza, ma nel finale ha il guizzo giusto: il suo assist è un cioccolatino da scartare per Ramsey.
Federico CHIESA 6 – Nel primo tempo è uno dei migliori, ma la botta alla caviglia che costa il rosso a Obiang evidentemente si fa sentire. Nella ripresa infatti combina poco e nulla. Dall’86’ Federico BERNARDESCHI – sv.
ARTHUR 6 – Partita d’ordine, ma senza particolari picchi o giocate degne di note. E’ un buon metronomo per la Juve, ma a volte rallenta un po’ troppo i ritmi.
Rodrigo BENTANCUR 6 – Un paio di ottimi cambi di campo, ma anche un cartellino evitabile. Lo stesso che costringe Pirlo al cambio nell’intervallo, viste anche le condizioni da valutare di Chiesa. Dal 46’ Adrien RABIOT 6,5 – Discreto impatto sulla gara più che a livello offensivo per l’alto numero di recuperi palla. Un buon segnale per Pirlo.
Weston MCKENNIE 6,5 – In campo resta solo 19 minuti, ma in quelli è ancora una volta il migliore. Gli inserimenti stanno diventando una certezza. Assist da applausi per Frabotta, poi è tradito da un banale problema intestinale. E tra le cattive notizie della serata, questa in fondo è il minore dei mali. Dal 19’ Aaron RAMSEY 6,5 – Fino all’82’ è la classica partita da ‘manca un centesimo a fare un euro’. Poi, però, il ramino, la monetina giusta, la trova finalmente per strada. Gioca bene Aaron Ramsey ma troppo spesso di perde sul più bello. L’inserimento nel finale però cambia tutto. Riuscisse a essere più costante anche su questo la Juventus avrebbe un signor giocatore. Dall’86’ Alvaro MORATA – sv.
Paulo DYBALA 6 – Prova a cercare la posizione, ma la pressione del Sassuolo è di quelle importanti. Non sfigura, ma nemmeno riesce a incidere particolarmente. Dal 42’Dejan KUSULESVKI 7 – Il migliore della Juventus. Entra a freddo ma ci mette poco a scaldarsi. Tanti spazi trovati e creati; un paio di assist la bacio che i compagni però non sfruttano. L’uomo in più della Juventus, stasera, su tutto il fronte offensivo.
Cristiano RONALDO 5,5 – Poco reattivo in un paio di occasioni nel primo tempo, conferma per una buona dose di gara di non essere nel suo periodo migliore. Nella ripresa si mangia un gol non da lui e solo in pieno recupero sfonda la rete, quando non conta più nulla per la squadra ma solo per le sue statistiche. Il gol non cancella la prova ‘non da Ronaldo’.
All. Andrea PIRLO 6,5 – La sua Juventus inizia ad avere un po’ d’ordine, con gerarchie che si stanno determinando palesi. Una prova di personalità per una vittoria comunque sofferta: serve l’uomo in più per un tempo e il gol decisivo arriva a 7 dalla fine. Per la prima volta in stagione però arrivano 3 vittorie consecutive. E anche questo è un segnale. In crescita.

Le pagelle del Sassuolo

Andrea CONSIGLI 6 – Incolpevole sui gol subiti.
Mert MULDUR 6 – La consueta buona partita: grandissima generosità e facilità di corsa. Dal 72’ Brian ODDEI 6 – Prova a farsi vedere con un paio di conclusioni dal limite. Ingresso di personalità.
Vlad CHIRICHES 6,5 – Fa sentire il fisico quando deve, gioca preciso in uscita. Partita ampiamente positiva anche nel controllare Ronaldo. Dall’86’ Kaan AYHAN – sv.
Gian Marco FERRARI 6 – Si francobolla a Dybala per un tempo lasciando all’argentino le briciole.
Giorgos KYRIAKOPOULOS 6 – Buona la sua fase di spinta, così come quella di copertura. Gioca con precisione da entrambi le parti del campo ma macchia un po’ il finale non leggendo con i tempi giusti il cross basso di Frabotta che porta al gol di Ramsey.
Pedro OBIANG 4,5 – Per fare il suo fa il suo, ma eccede di foga con quel tackle pericoloso che costa la caviglia a Chiesa. E insieme a quella la parità numerica per il Sassuolo.
Manuel LOCATELLI 7 – Partita di grandissima personalità in mezzo al campo. Non fa sentire l’uomo in meno al Sassuolo nella ripresa, esce pulito, guadagna falli preziosi. Giocatore di grande livello.
Gregoire DEFREL 7 – Aiuta la squadra, svaria su tutto il fronte ma soprattutto è chirurgico nella giocata che vale il gol. Bonucci gli lascia spazio e lui punisce. Bravo. Dal 68’ Jeremie BOGA 6,5 – Un paio di sprint alla sua maniera mettono i brividi alla Juventus.
Filip DJURICIC 5,5 – Primo tempo dove non riesce quasi mai a innescare le sue giocate. De Zerbi visto anche l’uomo in meno ne approfitta per farne a meno e ridisegnare – bene – il suo Sassuolo. Dal 46’ Maxime LOPEZ 6 – Non un compito facile mettersi in mezzo a palleggiare quando c'è l'uomo in meno. Lopez comunque lo svolge con discreto ordine, dando sempre una mano in copertura.
Hamed TRAORE 6,5 – Positivo in più di un’occasione. Il Sassuolo non sfigura affatto per tutta la partita e questo ragazzo dimostra di avere numeri e velocità.
Francesco CAPUTO 5,5 – Una bella giocata che costa il giallo a Bonucci, ma niente più. Alla lunga la difesa della Juve gli prende le misure. Dal 46’ Jeremy TOLJAN 5,5 – Soffre l’intraprendenza di un Frabotta che non sarà precisissimo, ma ha gamba ed è spesso cercato dai suoi compagni.
All. Roberto DE ZERBI 6,5 – Fedele al suo credo, il suo Sassuolo si dimostra cliente scomodo anche in 10. Una squadra ordinata e che sa sempre cosa fare. Un undici veramente maturo, nonostante i giovani interpreti. Poco da aggiungere se non gli applausi per il lavoro svolto.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata

Pirlo: "Chiesa è un prototipo di campione"

Serie A
Allegri tra provocazioni e giovani, ma la Juventus è ancora indietro
11 ORE FA
Serie A
Le pagelle di Spezia-Juventus 2-3: Chiesa indispensabile!
IERI A 18:55