Napoli-Inter, match della 31a giornata andato in scena allo stadio Maradona di Napoli, si è concluso col punteggio di 1-1. Con questo risultato l'Inter resta in testa alla classifica di Serie A, mentre il Napoli rosicchia un punticino nella lotta Champions e va a -2 dalla Juventus quarta in classifica. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match, informazioni utili anche per farvi una prima idea se giocate a qualsiasi Fantacalcio.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Ligue 1
Psg, Hakimi entra e decide il match contro l'Orleans
19 ORE FA

Le pagelle del NAPOLI

Alex MERET 6 – Incolpevole sul gol subito.
Giovanni DI LORENZO 6 – Partita come sempre attenta in entrambe le fasi.
Kostantinos MANOLAS 6,5 – Tiene tutto sommato bene su Lukaku, ma non riesce a dare forza sufficiente per pulire quel pallone in area... Ed Eriksen era lì. Nel finale però salva su quel cross di Hakimi.
Kalidou KOULIBALY 6,5 – Tiene botta come pochi nel corpo a corpo con Lukaku. E questo di per sé vale già un punto a favore.
Mario RUI 5,5 – Qualche sofferenza di troppo nel contenere Hakimi. Specialmente nella ripresa.
Fabian RUIZ 6 – Prova a far girare il centrocampo del Napoli ma appena l’Inter alza un minimo i ritmi, a inizio ripresa, va in difficoltà. Alla fine, comunque, la sua, resta una partita dignitosa. Dal 91’ BAKAYOKO – sv.
Diego DEMME 6 – Ordinato, è l’uomo di cui Gattuso ormai non fa più a meno lì in mezzo. Gioca un match attento e prezioso nel suo austero regolarismo.
Matteo POLITANO 6 – Per 79 minuti non vale la regola dell’ex dal dente avvelenato, con il ragazzo che si vede oggettivamente pochino in termini di concretezza offensiva. Poi, nel finale, uno slalom pazzesco a sfiorare il gol. Dal 91’ HYSAJ – sv.
Piotr ZIELINSKI 6 – Meno brillante del solito, finisce nel traffico di una mediana in cui l’Inter impone fisicità e chiusura degli spazi. Dall’88’ Eljif ELMAS – sv.
Lorenzo INSIGNE 6,5 – Un match generoso, ma senza particolari squilli offensivi. Casomai è dietro dove si fa vedere per qualche recupero degno di applausi. Cuore di capitano.
Victor OSIMHEN 5 – Prova a lavorare spalle alla porta, essendo impossibilitato dalla densità dell’Inter in una corsa in campo aperto che resta il palcoscenico preferito. I risultati, purtroppo per il Napoli, sono deludenti. Dal 74’ Dries MERTENS 6 – Ingresso senza particolari acuti o bassi da segnalare.
All. Gennaro GATTUSO 6 – Il suo Napoli non riesce a sfondare le maglie di un’Inter come sempre molto attenta alla fase difensiva. Riesce comunque a portare via il punticino, a fermare la corsa della capolista e tutto sommato a rimanere lì in ogni discorso legato al 4° posto Champions.

Le pagelle dell’INTER

Samir HANDANOVIC 5 – La papera sul gol del Napoli è evidente. E questo resta il triste destino del portiere: basta un errore per rovinare tutto.
Milan SKRINIAR 6 – Braccetto sinistro della difesa a 3 non commette errori e gioca un match ordinato.
Stefan DE VRIJ 6,5 – L’Inter non brilla davanti, ma dietro è una certezza. Guida la linea, salva con un gran intervento in tackle sulla palla in quel finale rivisto al VAR.
Alessandro BASTONI 6 – Anche lui preciso nel contenere i tentativi di giocate tra le linee del Napoli.
Achraf HAKIMI 6,5 – Meno incisivo del solito, ma è anche vero che è da una sua galoppata che alla fine nasce il cross che in qualche modo porta l’Inter al pareggio. E da una sua discesa che quasi arriva il colpaccio nel recupero.
Nicolò BARELLA 6 – La solita quantità lì in mezzo al campo. Stasera manca però un po’ di qualità.
Marcelo BROZOVIC 6 – Fa girare l’Inter ai ritmi che gli chiede Conte. Rallenta, a lungo, quando deve. Accelera, a inizio ripresa, quando i nerazzurri devono inseguire.
Christian ERIKSEN 7 – Lavoro di sacrificio, di cucitura, ma anche di qualità. Vedere per credere il sinistro forte e potente all’angolino che vale l’1-1. Sì, di sinistro... Che non sarebbe il suo piede. Dall'84' Roberto GAGLIARDINI - sv.
Matteo DARMIAN 6 – Lavoro di buonissima attenzione e qualità dal punto di vista difensivo. Certo, davanti, nel primo tempo, si mangia un’occasione bella ghiotta. Dal 68’ Ivan PERISIC 6 – Non incide né fa danni nel finale di gara.
Lautaro MARTINEZ 5 – Partita oggettivamente bruttina dell’argentino che non incide e non crea pericoli. Dal 75’ Alexis SANCHEZ 6 – Ingresso senza particolari squilli.
Romelu LUKAKU 7 – Mette in porta Darmian nel primo tempo con un lavoro e una palla deliziosa, confermandosi attaccante a tutto tondo: anche quando trova pane per i propri denti a livello fisico, il Lukaku di questa stagione dimostra di saper fare anche altro.
All. Antonio CONTE 6 – La sua è un’Inter da compitino: prima, non prenderle. Consapevole che con quanto successo dietro, ormai, la corsa dei suoi è solo un gioco con la matematica. Si ferma la striscia di vittorie, non brilla dal punto di vista dello spettacolo, ma mette lì un altro mattoncino che lo avvicina al trionfo.

Conte: "Gattuso? Come me soggetto a critiche a volte ingiuste"

Serie A
Napoli: Osimhen segna, Demme si infortuna
UN GIORNO FA
Calciomercato 2020-2021
Marcos Alonso vuole solo l'Inter, Milan su Ilicic
IERI A 07:12