Sampdoria-Udinese, match della 18a giornata della Serie A 2020-2021 andato in scena allo stadio Ferraris di Genova si è concluso col punteggio di 2-1. Vittoria in rimonta della Sampdoria guidata dal rigore di Candreva e dalla zuccata di Torregrossa, che ribaltano così il vantaggio di De Paul. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match, informazioni utili anche per farvi una prima idea se giocate a qualsiasi Fantacalcio.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
L'Udinese non è cinica, la Samp vince in rimonta: è 2-1
16/01/2021 A 19:40

Le pagelle della SAMPDORIA

Emil AUDERO 6,5 – Si fa trovare pronto in più di un’occasione, specie nel primo tempo dove la Samp subisce.
Basrosz BERESZYNSKI 6 – Zeegelaar spinge, ma in fase difensiva gioca un match tutto sommato preciso. Certo, davanti non si vede mai.
Maya YOSHIDA 6,5 – Il migliore della linea di Ranieri: guida bene il reparto.
Omar COLLEY 6 – Poco reattivo nel batti e ribatti che porta al gol di De Paul.
Tommaso AUGELLO 6,5 – Questo ragazzo crossa come pochi in Serie A: la palla per la testa di Torregrossa è eccellente.
Antonio CANDREVA 6,5 – Per un tempo fa arrabbiare Ranieri, ma nella ripresa cambia passo, conquistandosi prima il rigore e trasformandolo con un cucchiaio davvero audace.
Adrien SILVA 6 – Uomo d’ordine del centrocampo di Ranieri, in fase di non possesso soffre tanto De Paul. Dal 73’ Gaston RAMIREZ 6,5 – Un ingresso col piglio giusto: rianima una Sampdoria un po’ troppo sorniona.
Albin EKDAL 6 – Come Silva fa un po’ di fatica sugli strappi di De Paul, specie nel primo tempo. Ma ci sono anche tanti palloni recuperati.
Mikkel DAMSGAARD 5 – Ranieri lo mette largo e gli chiedere anche di coprire. Lui la interpreta da trequartista e si accentra troppo, aiutando poi poco la squadra in ripiegamento. Dal 62’ Morten THORSBY 6 – Con il suo ingresso la Samp acquisisce più ordine.
Valerio VERRE 5 – Una conclusione in diagonale nel primo tempo. Poco altro. Dal 62’ Keita BALDE 6,5 – Fa pare di quei cambi che contribuiscono a girare il match del Doria, rendendolo più vivace.
Fabio QUAGLIARELLA 5,5 – Quando tocca dei bei palloni si vede la qualità: il problema è che nel primo tempo tutto ciò accade troppo poco spesso. Dal 62’ Ernesto TORREGROSSA 7 – Un ingresso da 7 in pagella, con una voglia, una carica e una fame di chi è tornato per dimostrare – cosa per altro già fatta – di valere questa categoria. Il suo stacco di testa è davvero un gran gol, un’esecuzione da vero specialista.
All. Claudio RANIERI 6,5 – La gira lui, con i cambi che rianimano la sua squadra dopo un primo tempo un po’ troppo passivo. Tranquillo, a centro classifica, al 10° posto, la sua Sampdoria pare aver già fatto anche per quest’anno più di metà del lavoro.

Le pagelle dell’UDINESE

Juan MUSSO 6 – Incolpevole sui gol subiti.
Rodrigo BECAO 6 – Difficile superarlo quando mette il fisico. Gioca un match sicuramente sufficiente.
Kevin BONIFAZI 6 – Anche per lui una buona gara, non ha colpe sui gol.
SAMIR 6 – Tiene bene su Quagliarella nel primo tempo, è autore di una partita positiva, come tutta la linea difensiva.
Jens STRYGER-LARSEN 5,5 – Si spegne un po’ alla distanza, ma nel primo tempo era stato sicuramente sufficiente. Dall’86’ Nahuel MOLINA – sv.
Rodrigo DE PAUL 7 – E’ l’uomo in più di questa squadra, c’è poco da fare: una traversa, tante occasioni creare, le rotture in mezzo al campo e il gol. Il problema è che non può fare tutto sempre lui...
WALACE 6 – Meglio in fase di non possesso che in quella di possesso, comunque anche la sua è una buona prova. Dall’86’ Ilya NESTOROVSKI – sv.
Rolando MANDRAGORA 5 – Male. Male perché si mangia un gol sottoporta. Male perché causa il rigore. Dal 77’ Tolgay ARSLAN – sv.
Marvin ZEEGELAAR 5,5 – Si fa letteralmente sovrastare da Torregrossa. Aveva anche giocato un discreto match, ma sull’occasione del gol, uno della sua stazza, avrebbe dovuto usare un po’ più di malizia. Dall’88’ Thomas Ouwejan – sv.
Roberto PEREYRA 5,5 – Troppo discontinuo: entra ed esce con frequenza dalla partita. E l’Udinese avrebbe bisogno un po’ più di continuità.
Kevin LASAGNA 5 – Il problema è sempre lo stesso: è generoso, svaria, crea tanto. Ma per fare un gol deve avere 6 o 7 occasioni. Stasera se ne mangia almeno 3 nitide. E l’Udinese alla fine perde.
All. Luca GOTTI 6 – Un primo tempo molto bene, come del resto buona parte della ripresa. Il problema è che alla sua squadra manca uno che la butti dentro. Se Lasagna continua a divorarsi occasioni, che colpa può avere il tecnico? Il problema è che adesso sono 7 di fila senza i 3 punti. E dietro c’è da stare attenti.

Ranieri: “Candreva? Gli ho dato una pausa di riflessione”

Serie A
Spalletti: "Questo Napoli sa bene dove vuole andare"
2 ORE FA
Serie A
Spalletti riporta il Napoli da solo in testa: non capitava dal 2018
3 ORE FA