Udinese-Napoli, match della 17a giornata della Serie A 2020-2021 andato in scena alla Dacia Arena di Udine, si è concluso col punteggio di 1-2. Gara arbitrata da Pasqua. Decisivo un gol di Bakayoko al 90° che regala al Napoli 3 punti dopo le reti di Insigne su rigore e il pareggio temporaneo di Lasagna. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match, informazioni utili anche per farvi una prima idea se giocate a qualsiasi Fantacalcio.

Le pagelle dell’Udinese

Juan MUSSO 6,5 – Anche lui – come del resto il collega Meret – è in giornata. Tanti interventi decisivi. Soprattutto nel primo tempo.
Serie A
Bakayoko salva il Napoli al 90°: i partenopei espugnano Udine 2-1
10/01/2021 A 13:37
Rodrigo BECAO 6 – Limita bene Insigne, che dal suo lato di campo sostanzialmente combina poco.
Kevin BONIFAZI 5,5 – L’inizio è disastroso con il rigore veramente regalato a Lozano. Ha il merito però, a differenza di Rrahmani, di cancellare la cosa e riprendersi alla distanza. Insomma, non può essere sufficiente, ma non è un’insufficienza così grave come sarebbe stata se non avesse trovato la reazione.
SAMIR 5 – Quanta fatica per contenere Lozano, che vince quasi sempre i duelli uno contro uno.
Mahuel MOLINA 5,5 – Una buona partenza ma cala – e parecchio – alla distanza.
Rodrigo DE PAUL 6,5 – Le sue ripartenze sono una spina nel fianco del Napoli che di fatto deve ringraziare solo il poco cinismo di Lasagna.
Tolgay ARSLAN 6,5 – E’ una buona partita anche la sua, con tante rotture che mettono in difficoltà un Napoli troppo scollato in mezzo. Dal 72’ WALACE 6 – Ingresso senza particolari macchie né meriti.
Rolando MANDRAGORA 6 – Sta ritrovando piano piano il ritmo partita. Sporca tanti palloni, è un buon schermo.
Jens STRYGER-LARSEN 6 – Lozano lo mette in difficoltà dal punto difensivo, ma al tempo stesso è anche uno dei migliori dell’Udinese quando si tratta di offendere. Ha un solo, grande, problema: non è per nulla preciso e cinico sottoporta. Sui suoi piedi infatti arrivano almeno due palle gol. Dal 72’ Marvin ZEEGELAAR 6 – Approccio preciso alla gara.
Roberto PEREYRA 5,5 – Un paio di occasioni anche in questo caso calciate male. O meglio: che avrebbe potuto utilizzare in maniera migliore.
Kevin LASAGNA 6 – Fa il gol, d’accordo. Ma ne spreca anche troppi. Davanti alla porta più che angolare perde tempo o spara su Meret. Un peccato per lui perché il match l’aveva giocato con attenzione. Dall’81’ Ilja NESTOROVSKI – sv.
All. Luca GOTTI 6 – Il suo piano battaglia è corretto: chiudere gli spazi e ripartire. L’Udinese così crea tante occasioni. Poca colpa può avere il tecnico se i suoi giocatori calciano male o addosso al portiere.

Le pagelle del Napoli

Alex MERET 6,5 – Fondamentale in almeno 3-4 interventi sulle ripartenze dell’Udinese, che non conclude con cinismo ma trova anche un portiere attento.
Giovanni DI LORENZO 6,5 – Parte estero, gira da centrale. In entrambi i casi gioca bene. Specie nel secondo, considerando che non è il suo ruolo.
Kostas MANOLAS – sv. Dal 16’ Nikola MAKSIMOVIC 6 – Messo dentro a freddo per via dei guai fisici di Manolas si ritrova nel giro della partita a giocare con 2 difese diverse: la prima, con Rrahmani; e la seconda, con Di Lorenzo e gli esterni invertiti. Gioca una partita discreta. Ma non era semplice.
Amir RRAHMANI 4 – Niente male la sua prima in campo stagionale: retropassaggio omaggio per il gol di Lasagna, contrasto perso che quasi manda in gol Stryger-Larsen. Gattuso capisce che è meglio tornare sui propri passi e lo cambia. Bocciato. Dal 46’ Mario RUI 6,5 – Il mezzo voto in più è per aver scodellato quel pallone proprio sulla testa di Bakayoko.
Elseid HYSAJ 5,5 – Fatica nel primo tempo sulla fascia sinistra. Un po’ meglio nella ripresa a destra, ma comunque non brilla.
Fabian RUIZ 5 – Troppo indisciplinato in quel ruolo davanti alla difesa. Non è il suo perché dal punto di vista difensivo fatica tantissimo a coprire. E non a caso ogni contropiede dell’Udinese è un pericolo. Dal 68’ Eljif ELMAS 6 – Discreto impatto col match ma sicuramente più aiuto per Bakayoko, che dal suo ingresso alza il suo rendimento.
Tiemoue BAKAYOKO 7 – Troppo importante, davvero, il gol al 90°. Non è la prestazione in sé ma la zuccata che vale i 3 punti e torna a far muore con vigore la classifica del Napoli reduce da una sola vittoria nelle ultime 5 prima del match odierno.
Hriving LOZANO 6,5 – Il migliore del fronte offensivo. Si conquista il rigore, sfiora un gol di testa e crea tanti grattacapi a destra.
Piotr ZIELINSKI 6 – Un paio di conclusioni interessanti, ma senza riuscire nel corso della partita a illuminare o creare palesi superiorità nello sviluppo del gioco. Dal 92’ Diego DEMME – sv.
Lorenzo INSIGNE 6 – Segna il rigore. Al di là di quello però non combina molto, sbagliando anche un’occasione importante a inizio ripresa.
Andrea PETAGNA 5,5 – Tanta fatica nel trovare il guizzo giusto dentro una difesa che non gli concede spazi. Dal 68’ Fernando LLORENTE 5,5 – Ingresso con qualche imprecisione di troppo. Ma siamo di fatto ai primissimi minuti della stagione dopo l’ingresso che fu nel finale anche contro lo Spezia.
All. Gennaro GATTUSO 6 – Un 6 striminzito. Perché il suo Napoli non è guarito. Concede troppo in ripartenza ed è poco cinico davanti. Pecca nel cambio di ritmo e quando subisce il gol – come fu con lo Spezia – né risente parecchio a livello mentale. Che questi 3 punti possano essere un toccasana? Non lo sappiamo. Ma di certo resta una squadra involuta rispetto all’avvio della stagione. In attesa, ovviamente, dei vari Koulibaly, Mertens e Osimhen.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata

Gattuso: "Napoli senza benzina, mi tengo stretto il pareggio"

Serie A
Spalletti: "Questo Napoli sa bene dove vuole andare"
IERI A 21:28
Serie A
Spalletti riporta il Napoli da solo in testa: non capitava dal 2018
IERI A 21:07