Udinese-Sampdoria, match andato in scena alla Dacia Arena di Udine, si è concluso con il risultato di 0-1. Gara arbitrata da Gariglio, in virtù di questo risultato i blucerchiati consolidano il loro nono posto in classifica, salendo a quota 52 punti, con i bianconeri che restano dodicesimi a quota 40. Decisivo il calcio di rigore nel finale realizzato da Fabio Quagliarella, dopo un fallo di mano di Bonifazi.
Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match, informazioni utili anche per farvi una prima idea se giocate a qualsiasi Fantacalcio.

Le pagelle dell'UDINESE

Serie A
Alla Samp basta l'eterno Quagliarella, Udinese ko 1-0
16/05/2021 A 12:53
Juan MUSSO 6.5 – Sicuro in uscita e nei pochi interventi in cui si prodiga. Bravissimo nel finale su Quagliarella ed incolpevole sul calcio di rigore
Rodrigo BECAO 6,5 – Annulla per tutta la gara Keita e Gabbiadini, senza soffrire nemmeno gli inserimenti di Thorsby.
Kevin BONIFAZI 5.5– Macchia con il fallo da rigore una prestazione pressochè perfetta, con la quale aveva di fatto cancellato Keita per 80'.
Marvin ZEEGELAAR, 6,5 - Buona prestazione in un ruolo che non è propriamente il suo. Riesce ad annullare al meglio le iniziative ospiti. (dal 60' SAMIR, 6 - Entra con esperienza per dare ordine ai suoi e non rischia nulla.)
Jens STRYGER-LARSEN 5,5 - Il migliore dei suoi nel primo tempo, assoluto padrone dell'out di sinistra. Cala nella ripresa, soffrendo la freschezza di Bereszynski.
Rodrigo DE PAUL, 6: Non trova il colpo che decide il match ma è costantemente pericoloso in fase offensiva, dove se si accende diventa spesso imprendibile.
WALACE 5.5 - Soffre la qualità di Thorsby ed Ekdal, che lo mandano spesso fuori tempo in fase di pressing.
Jean-Victor MAKENGO, 6 - Prova sufficiente del centrocampista bianconero, copre con grande attenzione la propria retroguardia. (dal 60' FORESTIERI, 5.5 - Entra per dare maggiore pericolosità ai suoi ma non si vede praticamente mai.)

Manolo Gabbiadini, Kevin Bonifazi, Udinese-Sampdoria, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Nahuel MOLINA 5 - Perde totalmente il duello con Augello, che lo salta spesso e volentieri con grande facilità.
Roberto PEREYRA 6,5 -.Molto cercato quest'oggi e bravo a muoversi tra le linee e ad inserirsi. Cala nella ripresa, come tutti i suoi compagni.
Stefano OKAKA 5,5 - Prova a sbattersi davanti, ma è sempre anticipato con grande efficienza da un superlativo Yoshida. (dal 75' Fernando LLORENTE, SV)
All. Ivan GOTTI 6 – Sconfitta forse ingiusta per i suoi ragazzi, che avevano creato di più nei primi 60'. A questa squadra continua tuttavia a mancare un finalizzatore di razza.

Le pagelle della SAMPDORIA

Emil AUDERO 6,5 – Bravissimo a salvare i suoi nel finale su Walace, in quella che di fatto è l'unica parata della sua gara.
Bartosz BERESZYNSKI, 6.5 - Ara la sua fascia di competenza nell'insolito ruolo di esterno di centrocampo, riuscendo a limitare al meglio Larsen.
Maya YOSHIDA, 7 - Domina imperioso in fase difensiva dove è bravissimo a disimpegnarsi sempre su Okaka, che non riesce mai a superarlo. Prova granitica che permette ad Audero di mantenere inviolata la sua porta.
Omar COLLEY 5.5 – Meno bene del compagno di reparto, soffre la velocità di De Paul e Pereyra che si inseriscono spesso dalle sue parti.
Tommaso AUGELLO 6.5 - Molto bene sulla sua fascia, riesce a contenere De Paul e a farsi trovare con continuità in fase offensiva.
Antonio CANDREVA 6 – Trotta sulla fascia di competenza per tutto il match, senza mari rendersi pericoloso se non con qualche conclusione da fuori. (dall'89' DAMSGAARD, SV)

Fabio Quagliarella, Kevin Bonifazi, Udinese-Sampdoria, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Morten THORSBY 6 – .Nel primo tempo soffre le accelerazioni di De Paul, poi cresce con tutti i suoi nella ripresa e si fa trovare anche in avanti.
Almin EKDAL, 6 - Solito equilibratore di gioco, fa il lavoro sporco per 90' permettendo a Thorsby e Leris di sganciarsi in avanti.
Mehdi LERIS, 5.5 - Tanto entusiasmo e grinta a centrocampo, con poca precisione però anche nelle giocate più semplici. (dal 66' Jakub JANKTO, 5.5 - Entra senza troppa grinta, sbagliando un paio di appoggi facili che fanno infuriare Ranieri.)
Balde Diao KEITA 5.5 - Vero e proprio riferimento offensivo dei suoi nel primo tempo, nel ruolo da prima punta soffre la fisicità di Bonifazi e non si rende mai pericoloso. Al suo posto entra Quagliarella e la musica d'incanto cambia.. (dal 75' VERRE, SV) (dal 75' Fabio QUAGLIARELLA, 7 - Entra ed in 15' riesce prima a mettere in difficoltà Musso e poi a freddarlo dagli undici metri. Peccato per l'errore nel finale, che gli ha negato l'ennesima doppietta da ex.)
Manolo GABBIADINI 6 – Pericoloso con le sue conclusioni dalla distanza. A centro area è meno preciso e spesso viene anticipato da Bonifazi. (dal 75' VERRE, SV)
All. Claudio RANIERI 6,5 – Gioca una gara intelligente, scegliendo la difesa a tre e due esterni offensivi a centrocampo che lo ripagano con 3 punti. Ahhh, l'esperienza...

Stellini: "Calvarese? Episodi parlano da soli, tutti hanno visto"

Serie A
Milan, Giroud: "Non sono un'alternativa. Posso giocare con Ibra"
IERI A 13:26
Serie A
Eriksen a Milano in settimana: attesa per i test medici
01/08/2021 A 09:22