Si è conclusa la seconda stagione alla Juventus per Matthijs de Ligt che ha visto i bianconeri conquistare la Supercoppa Italiana e la Coppa Italia ma anche perdere lo scudetto dopo 9 anni consecutivi. Il difensore olandese, dal ritiro della propria nazionale, in un’intervista rilasciata ad ESPN ha parlato della sua esperienza con la Vecchia Signora: "Che stagione è stata? Difficile, fisicamente e mentalmente. Una stagione con alti e bassi. Sono stato fuori per tre mesi per l’infortunio alla spalla, poi sono tornato e ho contratto il Covid. Ma se avessi detto tre settimane fa 'vinceremo la Coppa e conquisteremo un posto per la Champions League', beh sarebbe stato bello".
La domanda “scomoda” sul mercato: "Ora sono felice alla Juventus, come un pesce in acqua. Nonostante le prestazioni della squadra siano state inferiori, io in campo ci sto bene. Andare via? Ci sono tanti club che hanno problemi di soldi, ma dovresti chiedere al club. Il Barcellona potrebbe essere il prossimo passo ideale? Non lo so. Non ha senso adesso. Non è importante per me. Nessuno si è ancora fatto avanti".
Euro 2020
Olanda-Repubblica Ceca, pagelle: Holes top, Wijnaldum distratto
27/06/2021 A 18:58
E infine un pensiero sulle vaccinazioni anti-covid19: "Non ho fatto una vaccinazione. Non è obbligatorio. Penso che dovresti occuparti del tuo corpo. Il rischio di infezione c’è sempre. Cerco di entrare in contatto con il minor numero di persone possibile al di fuori della nazionale olandese".

Il chiarimento

Poi il chiarimento su Twitter:
"In una recente intervista, non sono stato chiaro: sono assolutamente a favore del vaccino per il Covid-19 e lo farò non appena sarà possibile"

Raduno Juve, riecco Allegri. Le migliori conferenze in 100"

Euro 2020
Rosso a de Ligt, poi Holes e Schick: i cechi eliminano 2-0 l'Olanda
27/06/2021 A 15:52
Euro 2020
De Ligt: "Quando van Basten ti critica, lo devi solo ascoltare"
19/06/2021 A 20:40