Nella giornata di ieri, dal ritiro della Svezia in vista dell'Europeo, sono arrivate alcune dichiarazioni del ct Janne Andersson che hanno fatto scattare l'allarme in merito alle condizioni del ginocchio di Zlatan Ibrahimovic: "Ho parlato con Zlatan e non è così avanti nel recupero, come avevamo capito fin dall’inizio. Non ci aspettavamo di poterlo convocare, ma ho controllato per sicurezza".
Parole riportate stamattina anche dalla Gazzetta dello Sport, che spiega come in casa rossonera stia crescendo la preoccupazione. Non siamo ancora a livelli di allarme rosso, ma la terapia conservativa, secondo le indiscrezioni che filtrano anche dall’ambiente milanista, non starebbe dando i risultati sperati. Le sei settimane di cui parlava il bollettino medico del Milan dello scorso 15 maggio non sono ancora passate, e quindi lo staff medico del Diavolo aspetterà fino alla fine di giugno prima di fare ulteriori valutazioni.
Serie A
Ibrahimovic salta gli Europei, ora è ufficiale
15/05/2021 A 11:41

Due ipotesi

O si procede con un un supplemento di terapia conservativa oppure, nella peggiore delle ipotesi, si potrebbe essere costretti a ricorrere ad un intervento chirurgico. Ovviamente, quest'ultimo scenario allungherebbe di molto i tempi di recupero e questo costringerebbe il Milan a cambiare probabilmente anche i suoi piani di mercato.

Ibrahimovic: "So ancora fare quelle cose da ninja, anche a 39 anni"

Serie A
Pioli: "La casa del Milan è la Champions. Ibra tornerà al 100%"
15/05/2021 A 15:10
Serie A
Ibra, stagione finita: Milan, per l'anno prossimo serve un 9 titolare
12/05/2021 A 10:46