Milan-Inter non sarà solo Ibrahimovic contro Lukaku, Donnarumma contro Handanovic o Kessié contro Barella. Il derby più importante della storia recente del nostro campionato annovera nel suo casting anche due protagonisti inattesi: Christian Eriksen e Sandro Tonali. Entrambi stanno vivendo una stagione difficile, tortuosa. Entrambi hanno la chance di dare una scossa o (nel caso del danese dell'Inter) una virata forse decisiva alla loro avventura milanese.

Eriksen tra continuità e fiducia

Poco più di un mese fa Christian Eriksen era di fatto sul mercato: lo aveva fatto capire Conte con le sue scelte, lo aveva detto a chiare lettere l'ad Beppe Marotta in più di un'occasione. Tra il 16 dicembre e il 23 gennaio il danese ex Tottenham aveva collezionato la miseria di una presenza (da subentrato, per un totale di 20 minuti) in 8 partite di campionato. Il divorzio era imminente. Nel frattempo, però, sono successe tante cose. L'Inter è rimasta immobile sul mercato (complici le note vicende societarie), Conte ha fatto di necessità virtù e ha teso la mano verso Eriksen affidandogli con più continuità una maglia da titolare.
Serie A
Milan-Inter: probabili formazioni e statistiche
19/02/2021 A 07:43

Conte: "Eriksen? C'è voluto tempo ma ha capito calcio italiano"

I numeri di Eriksen quest'anno

CompetizionePresenze + gol + assist
Serie A11 + 0 + 0
Champions League4 + 0 + 0
Coppa Italia4 + 1 + 0

Christian Eriksen - Inter-Milan - Coppa Italia 2020-2021

Credit Foto Getty Images

Dal danese sono arrivate prove convincenti in campionato contro Benevento e Lazio, e soprattutto è arrivata la punizione gioiello nel derby dei quarti di Coppa Italia che ha steso il Milan al 97', l'unico gol dell'ex Spurs quest'anno in 19 presenze in gare ufficiali. Niente di epocale, sia chiaro: ma un'altra prova di spessore contro i rossoneri, in una partita che vale tanto, regalerebbe a Eriksen un'ulteriore iniezione di fiducia e restiturebbe all'Inter un giocatore del tutto ritrovato.
Eriksen inizia a capire l'italiano e a capire cosa vogliamo da lui. Ha avuto un po' di problemi di ambientamento, ma ora sono più sereno a puntare su di lui [Conte su Eriksen @Sky Sport]

Eriksen e 4-3-1-2, Conte ha trovato il suo piano B?

La candidatura di Tonali

Lato Milan, c'è un giocatore che sta vivendo una situazione per certi versi paragonabile a quella di Eriksen: Sandro Tonali. A seguito dell'infortunio di Bennacer rimediato durante il match contro la Stella Rossa, per lui aumentano infatti in modo esponenziale le chance di partire titolare nel derby di domenica. Il centrocampista ex Brescia si è fatto trovare pronto a Belgrado e - lasciatosi alle spalle un'indecisione nell'azione che ha portato al rigore dell'1-1 della squadra serba - ha preso fiducia disputando una buona prova.

I numeri di Tonali quest'anno

CompetizionePresenze + gol + assist
Serie A16 + 0 + 0
Europa League7 + 0 + 0
Coppa Italia1 + 0 + 0

Sandro Tonali

Credit Foto Getty Images

Il derby contro l'Inter potrebbe rappresentare anche per Tonali un momento chiave della stagione: finora non ha del tutto convinto e una partita ad alta tensione come quella contro i nerazzurri potrebbe essere il classico esame di maturità, la grande occasione per dare finalmente un segnale importante e per far capire al Milan che i 35 milioni di euro investiti per lui sono stati ben spesi. In via Aldo Rossi ne sono convinti a prescindere da come andrà il derby, ma è evidente che uno squillo di Tonali proprio contro l'Inter sarebbe estremamente importante e confortante.

Conte: "Derby? In tanti ci davano dietro al Milan, invece..."

Europa League
Stella Rossa-Milan, pagelle: Theo-Tonali ok, male Romagnoli
18/02/2021 A 20:20
Europa League
Stella Rossa-Milan 2-2, la moviola: 2 rigori e 2 gol annullati
18/02/2021 A 19:39