Diego Guido ha scritto per la casa editrice 66thand2ND un libro sulla vita della leggenda rossonera Paolo Maldini, attualmente dirigente del club rossonero con pieni poteri per quel che concerne l'area tecnica. Guido ha parlato con il diretto interessato, il quale non ha svicolato sulle domande inerenti a Leonardo. Sul conto del brasiliano Maldini ha detto:
“Mi sono sentito inadatto a accompagnarlo per i primi sei mesi. Tante cose le sapevo, tante idee già le avevo. Però a livello pratico dovevo imparare un lavoro nuovo. Credo di aver iniziato davvero a dare il mio apporto quando Leo mi ha detto che se ne sarebbe andato. Lì mi sono detto ‘e adesso che cazzo succede?’. Non mi sentivo sicuro a dover condurre una trattativa. Ci sono specificità del lavoro che dovevo ancora approfondire. Poi ho iniziato a doverlo fare da solo ed è diventata la cosa più naturale del mondo. Ho capito cosa dire e cosa non dire. Come cambiare registro sulla base dell'interlocutore, quelli con cui serve parlare chiaro e quelli con cui devi usare più diplomazia. Se sei sempre stato in questo mondo e usi buonsenso sono cose che poi vengono molto facili. Ed è bello farle”.
Serie A
Paolo Maldini: l'ascesa a terzino più forte al mondo
10/05/2020 A 14:01
"Dopo il licenziamento di Boban anche io ero fuori. Avedo detto che a fine stagione avrei lasciato. Poi le cose sono cambiate. Io e Boban ci completavamo: lui seguiva gli attaccanti, io i difensori"
"Le cose importanti sono rispetto e onestà. Le mie idee sportive sono cambiate rispetto all'ìnizio, anche grazie a conflitti interni."

Paolo Maldini e quella cena con papà Cesare che cambiò per sempre la storia del Milan

Serie A
Dybala fa 115 con la Juventus: raggiunto Roberto Baggio al 9° posto
06/05/2022 A 20:35
Serie A
DAZN, stop alla doppia utenza per abbonamento?
09/11/2021 A 10:32