"Con testa fredda e cuore caldo, con umiltà ma anche con volontà e determinazione". Questa la ricetta dell'allenatore del Milan Stefano Pioli per affrontare al meglio l'attesissimo derby contro l'Inter, una sfida cruciale in ottica Scudetto. "Abbiamo cominciato un percorso che ci sta dando ottimi risultati - prosegue Pioli -. Giochiamo un derby che non si vedeva da tantissimo tempo, vogliamo disputare una partita di alto livello. Il duello Ibrahimovic-Lukaku? Mi tengo Ibra tutta la vita, ma grande rispetto per Lukaku".

Il ricordo di Bellugi

"Abbiamo appena saputo della tragica notizia della morte di Bellugi, ci teniamo a fare le condoglianze ai suoi familiari".
Serie A
Milan-Inter, 10 anni dopo è di nuovo derby Scudetto
20/02/2021 A 11:13

Il peso di questo derby

"È una partita molto importante, possiamo tornare in testa. Non sarà decisiva, ma è molto importante. Le ultime due partite non sono state le migliori, ma non ci hanno tolto convinzioni e certezze. Ci hanno fatto capire ancora di più come approcciare alle gare. Saremo forti e più forti delle ultime due gare. Se approcci una partita pensando che un pareggio ti può andar bene, sei più vicino alla sconfitta che alla vittoria. Noi andremo in campo per vincere".

Sull'obiettivo della stagione

"L'obiettivo del Milan è continuare questo percorso del quale siamo soddisfatti. Siamo contenti di essere la squadra più giovane e la sorpresa del campionato. Alla fine tireremo le somme. Siamo partiti da lontano e mancano tante partite, non c'è nessun obiettivo a lungo termine".

Sulla vicinanza dei tifosi

"I nostri tifosi sono veramente speciali, è un peccato non poter giocare in un San Siro pieno. Ci sono sempre vicini, ci danno molto sostegno e molta forza. Speriamo che questo possa essere l'ultimo derby senza tifosi".

Sull'aspetto tattico

"Le due squadre hanno una fisionomia bella chiara. I derby precedenti sono stati sempre equilibrati, con parecchie occasioni da gol. La squadra che avrà maggior compattezza e che riuscirà a essere più precisa potrà avere più possibilità".

Su Tonali

"Sono assolutamente convinto che ha un potenziale enorme ma è molto giovane, è al suo primo anno a certi livelli. Sta crescendo bene, sarà un giocatore molto forte. Anche se sei giovane devi reggere le aspettative, ma è sereno e motivato".

Milan-Inter: numeri, statistiche, curiosità

Serie A
Milan-Udinese alle 20:45 durante Sanremo: Ibra come fa?
19/02/2021 A 16:45
Serie A
Lo Scudetto sarà dell'Inter: così dice l'algoritmo del CIES
15/02/2021 A 17:31