"Lo Scudetto del 1990? Hanno fatto tutto il possibile per darlo al Napoli. Le nuove regole permettevano di partecipare alla Coppa dei Campioni sia ai vincitori dell'anno prima, sia ai vincitori del campionato. Noi avevamo vinto la Coppa dei Campioni e fecero di tutto per non farci vincere il campionato e mandare due squadre italiane nella massima competizione europea". Così, nel corso di una lunga intervista concessa al quotidiano spagnolo AS, l'ex centravanti del Milan Marco Van Basten torna a parlare del campionato 1989-'90, vinto dal Napoli tra mille polemiche dopo un appassionante testa a testa con i rossoneri all'epoca allenati da Arrigo Sacchi.

Marco Van Basten espulso durante Verona-Milan del 22 aprile 1990

Credit Foto Getty Images

"Furono incredibili gli scandali arbitrali contro Milan, Inter e Verona - prosegue Van Basten - mentre c'erano costanti favori per il Napoli. La partita che gli è stata regalata a Bergamo contro l'Atalanta per l'episodio di Alemao quando perdevano 2-0 fu qualcosa di tremendo". Van Basten si riferisce al famoso episodio della monetina che colpì Alemao a Bergamo e che fece scattare la vittoria del Napoli per 2-0 a tavolino, anche se in realtà sul campo la partita terminò 0-0: "Il Napoli ha vinto quello scudetto negli uffici", la conclusione dell'ex attaccante olandese.
Serie A
Milan: la Fatal Verona spiegata a chi non l'ha vissuta
07/03/2021 A 09:06

Giroud, Ronaldo, Van Basten: le migliori rovesciate in Champions

Calcio
Van Basten: "Sacchi parlava troppo, non lo sopportavo"
04/11/2020 A 12:31
Calcio
Il canto del cigno di Marco van Basten
31/10/2020 A 09:20