Napoli-Benevento, sfida valida per la ventiquattresima giornata della Serie A 2020/21, si giocherà allo stadio Diego Armando Maradona di Napoli domenica 28 febbraio con fischio d'inizio alle ore 18. La squadra di Gattuso affronta quella di Filippo Inzaghi. Andiamo a vedere le probabili formazioni aggiornate in tempo reale, gli indisponibili per Covid, gli infortunati, gli squalificati e i dubbi dei due allenatori alla vigilia di un match che mette in palio punti pesanti per la classifica e le ambizioni delle due squadre.

Probabili formazioni

NAPOLI (4-3-1-2): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Bakayoko, Elmas; Zielinski; Insigne, Politano. All. Gattuso
Serie A
Spalletti: "Calendari pressanti? Il carico è troppo alto"
20 ORE FA
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Hysaj, Lozano, Manolas, Ospina, Petagna, Osimhen
BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Depaoli, Tuia, Caldirola, Barba; Hetemaj, Schiattarella, Viola; R. Insigne, Caprari; Lapadula. All. Inzaghi
Squalificati: Glik
Indisponibili: Iago Falque, Improta, Letizia

Statistiche Opta

Il Napoli è una delle tre squadre che il Benevento ha incontrato almeno tre volte in Serie A ed ha sempre perso (tre volte su tre), insieme a Inter e Atalanta.
Il Benevento ha registrato proprio contro il Napoli nel settembre 2017 la sua sconfitta con il margine più ampio in Serie A (6-0 in casa dei partenopei).
Il Napoli ha vinto le ultime tre partite casalinghe di Serie A e potrebbe registrare quattro successi interni di fila in un singolo campionato per la prima volta da febbraio 2019 (cinque in quel caso).
Il Napoli ha mantenuto la porta inviolata nelle ultime tre partite di Serie A allo stadio Diego Armando Maradona e potrebber registrare almeno quattro clean sheet di fila in casa nella competizione per la prima volta da marzo 2011 (otto in quel caso).
Il Benevento ha pareggiato le ultime tre gare di campionato: l’ultima squadra neopromossa ad aver registrato quattro segni “X” di fila in Serie A è stata il Lecce nel novembre 2019.
Solo il Bayern Monaco (13) ha segnato più reti da fuori area del Napoli (11) nei cinque maggiori campionati europei in corso.
Il Benevento è la squadra che ha segnato meno reti (tre) nella prima mezz’ora di gioco in questa Serie A, parziale in cui solo Juventus (quattro) e Inter (sei) ne hanno subite meno del Napoli (sette).
La prossima sarà la presenza numero 250 in Serie A per Dries Mertens – tutte con il Napoli: il Benevento è una delle due squadre, al pari del Pescara, contro cui l’attaccante belga ha una media gol superiore ad una rete a partita nel massimo campionato italiano (quattro reti in tre gare ai giallorossi).
Solo Sasa Kalajdzic dello Stoccarda ha segnato più reti (cinque) da subentrato di Matteo Politano (quattro) nei top-5 campionati europei in corso; nel match d’andata contro il Benevento, l’esterno del Napoli ha servito entrambi gli assist per i gol dei partenopei, subentrando dalla panchina.
Gianluca Lapadula del Benevento ha esordito in Serie A proprio contro il Napoli nell’agosto 2016 con la maglia del Milan; l’attaccante classe ’90 ha realizzato proprio contro i partenopei la sua ultima marcatura multipla in trasferta nel massimo campionato, con il Lecce nel febbraio 2020.

Fantacalcio: i consigli per la 24a giornata di Serie A

Europa League
Trasferta vietata, tifosi del Legia a vedere la partita allo stadio
IERI A 10:02
Serie A
Napoli-Torino: probabili formazioni e statistiche
14/10/2021 A 09:24