Napoli-Inter, sfida valida per la trentunesima giornata della Serie A 2020/21, si giocherà allo stadio Diego Armando Maradona di Napoli domenica 18 aprile con fischio d'inizio alle ore 20.45. La squadra di Gattuso affronta quella di Conte. Andiamo a vedere le probabili formazioni aggiornate in tempo reale, gli indisponibili per Covid, gli infortunati, gli squalificati e i dubbi dei due allenatori alla vigilia di un match che mette in palio punti pesanti per la classifica e le ambizioni delle due squadre.

Probabili formazioni

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz, Demme; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen. All. Gattuso
Serie A
Inter, no dei giocatori a Zhang su rinuncia stipendi
13 ORE FA
Squalificati: Lozano
Indisponibili: Ghoulam, Ospina
INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen, Darmian; Lukaku, Lautaro Martinez. All. Conte
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Kolarov

Statistiche Opta

L’Inter ha trovato il successo in tutte le tre gare di Serie A giocate contro il Napoli con Antonio Conte alla guida: i nerazzurri non ottengono quattro vittorie consecutive contro gli azzurri nel massimo campionato dal 2000 (sei in quel caso).
L’Inter ha vinto l’ultima partita di campionato disputata a Napoli, dopo una serie di 13 gare senza vittorie contro i campani in trasferta in Serie A (4N, 9P): i nerazzurri non ottengono due successi di fila in terra partenopea dal 1997.
Tra le squadre affrontate più di una volta nella competizione da allenatore, l’Inter è quella contro cui Gennaro Gattuso ha la peggior media punti (0.17 a match: 1N, 5P). Tra gli allenatori affrontati più di una volta, invece, Antonio Conte è uno dei due (al pari con Allegri) contro cui Gattuso ha sempre perso (3/3).
L’Inter viene da 11 vittorie consecutive in Serie A: solo la stessa squadra nerazzurra (17 con Mancini nel 2006/07) e la Juventus in tre occasioni (12 nel 2013/14 con Conte; 15 nel 2015/16 e 12 nel 2017/18 con Allegri) hanno registrato più successi di fila all’interno della stessa stagione nel massimo campionato.
Questa è solo la quinta volta nella sua storia che il Napoli ha vinto almeno 19 delle prime 30 partite stagionali di Serie A: nei precedenti quattro campionati ha sempre poi chiuso nei primi tre posti della classifica finale.
Sfida tra le due squadre che hanno segnato più gol (34 l’Inter, 31 il Napoli) nella mezz’ora finale di gara in questo campionato; in particolare, nerazzurri (19) e partenopei (16) hanno anche i migliori attacchi di questa Serie A tra il 61’ e il 75’.
Tra le prime sette squadre di questo campionato, l’Inter è quella che ha il possesso palla medio più basso (51.5%) e quella che ha completato meno dribbling (220, i nerazzurri in realtà in questa statistica sono fanalino di coda nel torneo in corso).
Tra gli attaccanti con almeno cinque gol segnati in questo campionato, solo Daniele Verde ha giocato meno gare da titolare (otto) di Victor Osimhen (nove): il nigeriano è andato a bersaglio in entrambe le ultime due partite disputate dal 1’ in Serie A.
Sei degli otto gol realizzati dall’Inter al Napoli in Serie A dal 2016/17 ad oggi, portano la firma di Lautaro Martínez (tre reti) o Romelu Lukaku (tre gol, tra cui quello che ha deciso la gara di andata).
Lautaro Martínez dell’Inter è uno dei soli cinque attaccanti con Gyasi, Simy, Barrow e João Pedro, ad essere sceso in campo in tutte le prime 30 giornate di questa Serie A.

Fantacalcio: i consigli per la 31a giornata di Serie A

Serie A
Lite Conte-Lautaro, caso risolto fra sorrisi e match di boxe!
15 ORE FA
Serie A
Lukaku, non era una festa: la ricostruzione e i provvedimenti
17 ORE FA