Rischiano di essere pesantissime per Victor Osimhen - almeno a livello economico - le conseguenze della leggerezza commessa in Nigeria dove, nel corso delle vacanze natalizie, ha partecipato a una festa con amici senza precauzioni e distanziamento ed è risultato positivo al Covid al suo ritorno in Italia. Il Napoli, come riporta la Gazzetta dello Sport, ha preso atto delle scuse del giocatore (che ha spiegato di essere stato coinvolto in un party a sorpresa) ma nei suoi confronti ha intenzione di usare il pugno duro.

Il Napoli userà il pugno duro

Come scrive il quotidiano milanese, infatti, il Napoli inoltrerà una raccomandata di contestazione a Osimhen e chiederà al Collegio Arbitrale di punire il 22enne attaccante nigeriano con la massima multa prevista dal regolamento, ovvero il 50% dello stipendio lordo mensile. Calcolatrice alla mano, questo significa che la partecipazione alla festa costerà circa 200mila euro a Osimhen. Lo scopo del Napoli, sottolinea ancora la Gazzetta dello Sport, è anche quello di dare un segnale chiaro in merito all'importanza del rispetto dei protocolli sanitari.
Serie A
Osimhen diventa un caso: il Napoli pensa di multarlo
02/01/2021 A 09:35

I 20 momenti iconici dello sport nel 2020

Serie A
Napoli, non c'è pace per Osimhen: positivo al Covid
01/01/2021 A 15:39
Serie A
Milan, Giroud: "Non sono un'alternativa. Posso giocare con Ibra"
IERI A 13:26