La sconfitta contro lo Spezia a pochi giorni dall'umiliazione del derby, la precoce eliminazione dalla Coppa Italia. l'incredibile svarione del sesto cambio durante i supplementari. E poi la cacciata di Gianluca Gombar, l'ammutinamento (poi rientrato) dei calciatori della rosa. Benvenuti nel caos della Roma. Ed è dunque piuttosto naturale che, nonostante una nuova giornata di campionato sia alle porte, nella conferenza stampa di vigilia di Paulo Fonseca l'argomento Spezia-bis venga trattato solo marginalmente.
Gli argomenti sono altri: ad esempio, l'ombra sempre più concreta di Massimiliano Allegri sull'allenatore portoghese. Che però non mostra titubanze quando gli si chiede di un possibile cambio in panchina: "Io ho sempre avvertito il sostegno del presidente. Anche oggi abbiamo parlato e l'ho avvertito di nuovo".
Dopo il ko contro lo Spezia si è parlato di tensioni tra lo stesso Fonseca ed Edin Dzeko. Il tecnico non conferma, ma anticipa l'assenza del bosniaco per la gara di domani pomeriggio: "Purtroppo abbiamo qualche problema. Pedro non sta bene, Mkhitaryan è in dubbio e Dzeko ha rimediato una contusione contro lo Spezia. Ieri ha sentito un fastidio e per domani non sarà pronto. Ma io devo pensare ai giocatori che potranno scendere in campo domani. Errori? Sì, è vero. Dobbiamo sapere le regole. Il problema è che le regole cambiano tutti gli anni, da competizione a competizione... Ma, anche se non voglio fuggire alla mia responsabilità, ora è tempo di pensare alla gara contro lo Spezia".
Serie A
Caos Roma, "Non ci alleniamo", poi il caso rientra
22/01/2021 A 07:44

Edin Dzeko esulta per il gol, Roma-Sampdoria, Serie A 2020-2021, Getty Images

Credit Foto Getty Images

E ancora: "Io sono qui da un anno e mezzo, so come funzionano le cose. Quando non vinciamo si dice di tutto. Ma io non voglio contribuire ad alimentare queste voci. La squadra è dalla mia parte. Se non lo fosse più? Questo è un progetto nuovo, ci sono difficoltà, ma dobbiamo crescere con queste difficoltà. Ma io non sono il tipo di persona che si arrende".
Detto che sul mercato "stiamo lavorando tutti insieme io, Pinto, il presidente, Ryan, per cercare la migliore soluzione per rinforzare la squadra", Fonseca rispedisce al mittente le critiche di chi lo accusa di non saper leggere le partite: "Quando vinciamo non ci sono mai problemi. Quando perdiamo si dice che non so leggere le partite. Ogni gara è diversa, io devo capire al momento quello che succede. Ma io sbaglio come sbagliano tutti".
Finalmente si parla dello Spezia, nuovamente di scena all'Olimpico, stavolta per il campionato. Giocherà Borja Mayoral, sprecone in coppa: "Ma l'ho visto bene. Per me ha giocato una gran partita, ha creato molto, anche se ha sbagliato al momento di segnare. Ma non dimentichiamo che è un giocatore giovane. Per me la cosa più importante è sentire che sta lavorando per la squadra. Il gol arriverà". Sui liguri, infine: "Sarà una partita difficile. Si tratta di una squadra con un'identità propria e non la cambierà. Loro non vorranno avere mai la palla, ma stiamo preparando la partita per poter vincere".

Fonseca: "Il problema sui cambi? Ne parleremo internamente"

Serie A
Mourinho: "Dobbiamo trasformare la tristezza in motivazione"
21 ORE FA
Serie A
Roma-Udinese: probabili formazioni e statistiche
20/09/2021 A 15:52