Il Napoli di Gattuso passa all'Olimpico e conquista tre punti pesantissimi all'Olimpico: 2-0, decide una doppietta di Mertens nel primo tempo. Match arbitrato da Di Bello, in virtù di questo risultato il Napoli trova la terza vittoria consecutiva in campionato e si porta a -2 da Juventus e Atalanta, mentre la Roma colleziona la seconda sconfitta di fila in Serie A. Ecco le cinque verità che ci ha lasciato il match dell'Olimpico.

Roma male nei big match

Tre punti conquistati su 27 a disposizione contro le big. Con questi numeri, la Champions League per la Roma si fa durissima. Contro il Napoli è arrivata un’altra prestazione molto deludente dei giallorossi in uno scontro diretto e a preoccupare è soprattutto l’approccio, con i partenopei in palla e dominanti fino al 2-0. A parte i pareggi contro Juventus, Milan (questi due a inizio stagione) e Inter, la Roma ha sempre perso contro le prime della classe, con sempre almeno due gol subiti. Il quarto posto, occupato dal Napoli, dista tre punti (con gli azzurri che devono recuperare la sfida contro la Juve): a Fonseca serve una mezza impresa. Che sia l'Europa League la strada da battere con più convinzione?
Serie A
Fonseca: "Non abbiamo la mentalità per queste partite"
21/03/2021 A 22:37
  • Roma che disastro con le big nel 2020-21: appena 3 punti totalizzati in 9 sfide!
Roma-Juve2-2
Milan-Roma3-3
Napoli-Roma4-0
Atalanta-Roma4-1
Roma-Inter2-2
Lazio-Roma3-0
Juve-Roma2-0
Roma-Milan1-2
Roma-Napoli0-2
PUNTI3

Qualità e rosa al completo: ecco il vero Napoli

Ecco il vero Napoli. Terza vittoria consecutiva e soprattutto due successi in fila a San Siro, contro il Milan, e all’Olimpico contro la Roma. Segnale importante per Gattuso, che ora può contare su tutti gli effettivi e la differenza rispetto al passato è notevole. Basti pensare alle sostituzioni che si è potuto permettere il tecnico: dentro giocatori del calibro di Manolas, Lozano, Demme, Bakayoko e Osimhen. La doppietta di Mertens è una notizia che fa felici i tifosi azzurri, l’attacco tutta qualità (benissimo Insigne, Politano e Zielinski) rende tutto più facile. Senza assenze, il Napoli resta tra le squadre più complete del campionato.

Villar imprescindibile per la Roma

La scelta di Fonseca è ricaduta sulla coppia Pellegrini-Diawara, con El Shaarawy e Pedro alle spalle di Dzeko. Il risultato è stato un centrocampo più lento del solito, nonostante comunque Pellegrini abbia giocato una buona partita, soprattutto nella ripresa. Ma il segreto della Roma è Villar, l’uomo perfetto per il tipo di calcio su cui spinge Fonseca: il suo ingresso dalla panchina ne è la prova. In pochi minuti, lo spagnolo ha dimostrato perché non può rimanere fuori dagli undici titolari: con lui il centrocampo giallorosso va a un’altra velocità. Contro il Napoli, in mezzo la Roma è mancata.

Roma-Napoli, Serie A 2020/21, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Dzeko e Mertens, i volti del match

Due veterani, due campionissimi, entrambi con diversi stop in questa stagione. Ma protagonisti all’opposto nel big match dell’Olimpico: Dzeko ha steccato e non è riuscito a essere utile alla causa, con una conclusione debole in apertura di match e poco altro; Mertens ha trascinato il Napoli con una doppietta pesantissima, settimo e ottavo gol segnato alla Roma. Il bosniaco ha l’attenuante di essere rientrato solamente contro il Parma, ma anche emotivamente l’ex City deve fare di più. Con questo Mertens il Napoli può invece sognare in grande.

Mertens esulta dopo un gol in Roma-Napoli - Serie A 2020/2021 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

Napoli, guardi in alto?

Sognare in grande, per il Napoli, vuol dire guardare a Juventus e Atalanta, non a quello che succede dietro. Prospettiva diventata realtà grazie agli ultimi risultati positivi, con le tre vittorie di fila e i due successi in trasferta contro Milan e Roma. Gli azzurri sono ora a -2 dalla Signora e dalla Dea, con i bianconeri a portata di tiro con lo scontro diretto in programma il 7 aprile. Le romane sono invece staccante rispettivamente di tre e quattro punti: la partita da recuperare contro la Juventus può essere il definitivo trampolino per un posto in Champions League dei partenopei. Che con tutto l’organico a disposizione, non possono che puntare in alto.

Gattuso: "Massacrate me, lasciate in pace i calciatori"

Serie A
Le pagelle di Roma-Napoli 0-2: Mertens fa 100, incubo Pau Lopez
21/03/2021 A 21:51
Serie A
Orsato, verso nessuno stop dopo Juventus-Roma
15 ORE FA