Roma-Verona, match della 20a giornata della Serie A 2020-2021 andato in scena allo stadio Olimpico, si è concluso col punteggio di 3-1. Gara arbitrata da Piccinini, la Roma di Paulo Fonseca in virtù di questo risultato si riprende il terzo posto mentre il Verona di mister Ivan Juric si allontana dalla zona Europa. A segno Mancini, Mkhitaryan, Mayoral e Colley. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match, informazioni utili anche per farvi una prima idea se giocate a qualsiasi Fantacalcio.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Mourinho: "Dobbiamo trasformare la tristezza in motivazione"
6 ORE FA
Champions League, classifiche e risultati gironi | Europa League, classifiche e risultati gironi

Le pagelle della Roma

Paul LOPEZ 6 – Non è chiamato a interventi particolarmente complicati, non può nulla sul gol di Colley.
Gianluca MANCINI 7 – Sblocca il match con il colpo di testa in mischia, dietro marca a uomo Zaccagni e lo fa alla grandissima.
Chris SMALLING S.V. – Sfortunato: esce per infortunio dopo pochi minuti. (Dal 12’ KUMBULLA 6,5 – Lavoro essenziale in copertura, molto bene nelle corse all’indietro sugli scatti di Lasagna nel secondo tempo).

Chris Smalling, Roma-Hellas Verona, Getty Images

Credit Foto Getty Images

IBANEZ 7 – Dopo l’uscita di Smalling si sposta al centro della difesa ma non patisce, anzi: prova di personalità. Dà una mano a Mancini nel contenere Zaccagni.
Rick KARSDORP 6,5 – Bella prestazione, sia in spinta sia soprattutto in ripiegamento: applicazione da sottolineare. (Dall’86’ Bruno PERES S.V.)
Jordan VERETOUT 6,5 – Lo si trova ovunque, sempre più tuttocampista: regia semplice e che punta alla verticalità unita a un prezioso lavoro in interdizione. (Dall’86’ Amadou DIAWARA S.V.)
Gonzalo VILLAR 6,5 – Non ha paura a farsi dare il pallone tra i piedi, anche con la pressione avversaria. Gioca con l'ormai consueta pulizia. (Dal 70’ Bryan CRISTANTE 6 – Entra per evitare che Villar si faccia ammonire e salti la Juve: con lui il centrocampo aumenta in fisicità).
Leonardo SPINAZZOLA 7 – In costante spinta, anche nei minuti finali. E soprattutto in fiducia: quando il fisico risponde bene, è un fattore di questa squadra.
Lorenzo PELLEGRINI 6,5 – Dal suo calcio d’angolo nasce il gol del vantaggio di Mancini, da un complicato destro al volo il 3-0 di Mayoral. Ancora trascinatore.
Henrikh MKHITARYAN 6,5 – E’ ispirato fin dalle prime battute, il gol del raddoppio è una perla e taglia le gambe del Verona pochi secondi dopo il vantaggio di Mancini.
Borja MAYORAL 7 – L’angolo dell’1-0 è figlio di una sua ottima giocata. Da un suo spunto, con grande lucidità, nasce il 2-0. Con freddezza brucia Silvestri per il 3-0. Non male come vice-Dzeko. (Dall’86’ Carles PEREZ S.V.)
All. Paulo FONSECA 6,5 – Qualche critica, problemi con Dzeko, sviste di natura regolamentare ma la Roma è lì, al terzo posto e a -6 dalla vetta: la vittoria contro il Verona ha un valore enorme.

I giocatori della Roma festeggiano Mkhitaryan, Roma-Verona, Serie A 2020-21, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Le pagelle del Verona

Marco SILVESTRI 6 – Non impeccabile in occasione del gol di Mayoral, ma nella ripresa compie diversi interventi importanti.
Pawel DAWIDOWICZ 6 – Il migliore nella retroguardia del Verona: regge nell’uno contro uno contro gli attaccanti della Roma.
Koray GUNTER 5,5 – Qualche buon intervento, ma anche diversi errori banali in impostazione.
Federico CECCHERINI 5,5 – Nella ripresa spinge con una buona costanza sulla sinistra, ma nel primo tempo è distratto come tutta la retroguardia. (Dal 80’ Destiny UDOGIE S.V.)
Davide FARAONI 5 – Soffre Spinazzola, quasi mai riesce a contenerlo. Tanti errori anche banali: brutta prestazione. (Dal 56’ Federico DIMARCO 6 – Il suo ingresso aumenta la pericolosità del Verona sulle fasce, anche se non riesce a incidere particolarmente).
Adrien TAMEZE 6 – L’avvio di partita è ottimo: è ovunque, il più ispirato nel centrocampo di Juric. Con il passare dei minuti sbaglia troppo dal punto di vista tecnico, ma è comunque importante con il suo dinamismo.
Ivan ILIC 5 – La sua importante personalità non si vede: poche giocate da sottolineare, tantissime palle perse banali. (Dal 56’ Daniel BESSA 6,5 – Entra bene e pesca Colley per il gol che riapre la partita).
Darko LAZOVIC 5 – Oggi stecca: tante discese sulla sinistra, innumerevoli errori al cross e anche con giocate più semplici.
Mattia ZACCAGNI 5 – La luce del Verona stasera viene spenta dalla difesa della Roma, da Mancini in primis. Pochi spunti interessanti da parte del fantasista. (Dal 56’ Ebrima COLLEY 6,5 – Il suo ingresso dà freschezza all’attacco del Verona, si fa trovare pronto in occasione del gol).
Antonin BARAK 5,5 – Anche lui non riesce a essere incisivo, anche se mette in mostra qualche lampo interessante.
Nikola KALINIC 5 – Prestazione impalpabile: tocca pochissimi palloni, non riesce a liberarsi dei difensori avversari. (Dal 46’ Kevin LASAGNA 5,5 – Decisamente meglio rispetto a Kalinic, ma calcia malissimo poco dopo il gol di Colley: occasione importante per rientrare definitivamente in partita).
All. Ivan JURIC 6 - Il Verona entra bene in campo e ha una buona reazione dopo il gol. Stupisce il black-out dopo il gol della Roma, un'anomalia per i gialloblù.

Fonseca: "Dzeko? Tante speculazioni, non parlo di lui"

Serie A
Roma-Udinese: probabili formazioni e statistiche
20/09/2021 A 15:52
Serie A
Salernitana-Verona: probabili formazioni e statistiche
20/09/2021 A 15:21