Sampdoria-Juventus, sfida valida per la ventesima giornata della Serie A 2020/21, si giocherà allo stadio Ferraris di Genova sabato 30 gennaio con fischio d'inizio alle ore 18. La squadra di Ranieri affronta quella di Pirlo. Andiamo a vedere le probabili formazioni aggiornate in tempo reale, gli indisponibili per Covid, gli infortunati, gli squalificati e i dubbi dei due allenatori alla vigilia di un match che mette in palio punti pesanti per la classifica e le ambizioni delle due squadre.

Probabili formazioni

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Adrien Silva, Thorsby, Jankto; Keita, Quagliarella. All. Ranieri
Serie A
Sampdoria-Napoli: probabili formazioni e statistiche
7 ORE FA
Squalificati: nessuno
Indisponibili: A. Ferrari, Gabbiadini
JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Bonucci, Chiellini; McKennie, Arthur, Rabiot, Chiesa; Morata, Cristiano Ronaldo. All. Pirlo
Squalificati: Kulusevski
Indisponibili: Bernardeschi, Dybala

Statistiche Opta

La Juventus ha vinto le due ultime partite di Serie A contro la Sampdoria senza subire reti: l’ultima volta in cui i bianconeri hanno registrato tre successi di fila contro i blucerchiati nella competizione senza incassare gol risale al 1977 (quattro in quel caso).
Juventus e Sampdoria non hanno pareggiato nessuna delle ultime otto sfide di Serie A disputate in casa dei blucerchiati (tre successi casalinghi e cinque esterni nel parziale): l’ultimo pareggio risale a gennaio 2011, a reti inviolate con Buffon tra i pali bianconeri e Curci per i liguri.
La Sampdoria ha vinto le ultime due partite di campionato, inclusa la più recente contro il Parma senza subire gol: i blucerchiati non ottengono due successi di fila in Serie A mantenendo la porta inviolata da settembre 2018.
La Juventus è stata sconfitta nella trasferta più recente di campionato per 2-0 contro l’Inter: i bianconeri potrebbero perdere due gare esterne di fila in Serie A senza trovare la rete per la prima volta da maggio 2019 (anche in quel caso la seconda partita arrivò in casa della Sampdoria).
La Sampdoria (14) è la squadra che è stata salvata da un legno in più occasioni in questo campionato.
Solo l’Atalanta (32.7) effettua più tocchi in area avversaria in media a partita della Juventus (31.2) in questa Serie A: la stagione scorsa con Maurizio Sarri in panchina, i bianconeri hanno chiuso il campionato con una media di 24.3 tocchi in quella zona di campo.
Fabio Quagliarella della Sampdoria (484 match e 171 gol) è uno dei soli cinque giocatori ad essere nella top-20 all-time sia per presenze che reti nella storia della Serie A a girone unico, insieme a Silvio Piola, Francesco Totti, Alberto Gilardino e Roberto Mancini.
Keita Baldé della Sampdoria ha segnato 14 gol nelle ultime 16 gare da titolare in Serie A; il classe ‘95 potrebbe trovare le rete in due presenze di fila dal primo minuto nel torneo per la prima volta da dicembre 2018 contro Frosinone e Roma, con la maglia dell’Inter.
Cristiano Ronaldo, a secco di reti da due partite di fila in Serie A, potrebbe restare senza gol per tre gare consecutive in un singolo campionato per la prima volta da aprile 2019.
Aaron Ramsey (299) potrebbe tagliare il traguardo delle 300 presenze nei cinque maggiori campionati europei: il gallese classe ’90 è il secondo più giovane centrocampista ad aver sia segnato che servito almeno un assist in ciascuna delle ultime 10 stagioni nei top-5 campionati europei, più anziano solo di Philippe Coutinho.

Fantacalcio: i consigli per la 20a giornata di Serie A

Serie A
Spezia-Juventus: probabili formazioni e statistiche
7 ORE FA
Serie A
Toro-Juve, "Maratona" vuota: "Non accettiamo le restrizioni"
8 ORE FA