L'Inter di Antonio Conte passa 3-0 al Mapei Stadium contro il Sassuolo con una prova solida, di carattere e di personalità. Come non si vedeva da diverso tempo: apre le marcature Sanchez in avvio, al 14' arriva l'autorete di Chiriches e nella ripresa Gagliardini chiude la partita. Sassuolo pericoloso nel primo tempo con il palo di Djuriric, ma per il resto la retroguarda nerazzurra se la cava alla grande: Conte raggiunge De Zerbi in classifica a quota 18 punti. Vediamo ora i voti ai protagonisti del match.

Le pagelle del Sassuolo

Andrea CONSIGLI 5,5 – In occasione del gol del vantaggio dell'Inter esce un po' all'avventura e si fa scavalcare da Lautaro. Per il resto può poco sugli altri due gol e si fa trovare pronto in alcune circostanze.
Serie A
Sassuolo-Inter 0-3, le pagelle: torna il vero Skriniar
28/11/2020 A 16:42
Jeremy TOLJAN 5,5 – Nel finale di primo tempo si rende pericoloso dalle parti di Handanovic con una conclusione centrale: poteva fare meglio. Per il resto partecipa poco alla manovra. (Dal 59’ Mert MULDUR 6 - Entra con un buon piglio e serve un interessante palla dentro per Berardi).
Vlad CHIRICHES 4,5 – Il gol del vantaggio dell’Inter parte da un suo pallone perso, ha la sfortuna di segnare nella sua porta per il 2-0 in un angolo che parte da un suo errore di valutazione. Passo indietro rispetto alle ultime prestazioni. Esce per infortunio. (Dal 42’ MARLON 5,5 - Qualche buona copertura in anticipo, ma poco altro).

Chiriches

Credit Foto Getty Images

Gian Marco FERRARI 5 – Non è molto sicuro quando deve fronteggiare gli attacchi dell'Inter. Fa vedere il meglio nella metà campo avversaria, rendendosi pericoloso in più di un'occasione o partecipando alla manovra. Ma non basta per valutare positivamente la sua prova.
ROGERIO 5,5 – Prestazione a due volti: da un lato ci sono alcuni palloni persi di troppo, dall'altro c'è un costante lavoro in fase di spinta che tiene impegnato Darmian.
Maxime LOPEZ 6 – Ha poche occasioni per mettere in mostra il suo talento, ma anche oggi fa vedere alcune giocate interessanti. Come il pallone dentro per Djuricic nel primo tempo, su cui esce bene Handanovic. (Dal 76' Hamed TRAORE S.V.).
Manuel LOCATELLI 5,5 – Piccolo passo indietro rispetto a quanto fatto vedere ultimamente. Il centrocampo dell'Inter è un osso duro, lui non riesce a scalfirlo. Ed è anche un po' irruento in interdizione.
Domenico BERARDI 6 – Il migliore del Sassuolo, anche se non riesce a incidere fino in fondo. Prova più volte a creare i presupposti per mettere in difficoltà l'Inter, che però sventa tutte le minacce che partono dai suoi piedi.
Filip DJURICIC 5,5 – Parte bene, poi sparisce un po’ dalla partita. Il palo scheggiato nel primo tempo è l’unico assolo del match, per il resto fatica contro il solido centrocampo nerazzurro. (Dal 59' Pedro OBIANG 5,5 - Prova difficilmente giudicabile: entra e dopo pochi secondi l'Inter trova il 3-0, chiudendo la partita).
Jeremie BOGA 5 – La difesa dell'Inter lo elegge come il pericolo numero uno, raddoppiandolo in più di un'occasione. Lui prova a crearsi spazio, ma non riesce a essere incisivo.
Giacomo RASPADORI 5,5 – Nel gioco palla a terra nello stretto è a suo agio e spesso trova soluzioni interessanti. Sotto porta però non riesce a essere un fattore. (Dal 76' Nicolas SCHIAPPACASSE S.V.).
All. Roberto DE ZERBI 5,5 – Il 3-5-2 dell'Inter lo coglie impreparato e soprattutto annulla la pericolosità di Djuricic tra le linee. Il Sassuolo non riesce a trovare la chiave, anche se comunque mette in mostra tutta la sua pericolosità in più di un'occasione.

Sassuolo-Inter - Minuto di silenzio per Maradona - Serie A 2020-2021

Credit Foto Getty Images

Le pagelle dell’Inter

Samir HANDANOVIC 5,5 – Sul palo di Djuricic resta a guardare, in impostazione ogni tanto mette in difficoltà i suoi. Deve tornare a essere una sicurezza per i suoi, anche nelle piccole cose.
Milan SKRINIAR 7 – Torna l'Inter aggressiva, torna lo Skriniar insuperabile. Lo slovacco è un muro, sia nel gioco aereo che nei duelli faccia a faccia. Una delle notizie più positive che la partita del Mapei regala a Conte.
Stefan DE VRIJ 6,5 – Partita ordinaria per l'olandese: si gioca soprattutto sugli esterni, a essere chiamati agli straordinari sono Skriniar e Bastoni. L'ex Lazio dirige le operazioni e lo fa con la solita leadership.
Alessandro BASTONI 7 – Crescita costante. Nel primo tempo lavora più sulle linee di passaggio ed è bravo a mandare in porta gli attaccanti una volta recuperata palla, nella ripresa si sporca le mani ed è fondamentale anche nei duelli.
Matteo DARMIAN 6,5 – Si dimostra un professionista serio e un calciatore di sicuro affidamento. In fase di non possesso è attento e preciso, in spinta pasticcia un po' fino all'assist per Gagliardini nel gol del 3-0. (Dal 92' Achraf HAKIMI S.V.)
Arturo VIDAL 6 – Non si fa intimorire dalle critiche post Real Madrid ed entra in campo con la faccia di sempre. L'autogol di Chiriches è generato da un suo pallone in mezzo all'area, in mezzo al campo tende un po' a distrarsi e farsi saltare facilmente. Ma è comunque prezioso.
Nicolò BARELLA 6,5 – La sua posizione da vertice basso del 3-5-2 è uno dei segreti dell'ottima prova dell'Inter. Deve capire che in quel ruolo spesso bisogna temporeggiare e fare da schermo, più che andare all'assalto alla ricerca del pallone. Ma l'esperimento ha funzionato. (Dall'85' Stefano SENSI S.V.)
Roberto GAGLIARDINI 7 – Molti si chiedono perché continui a giocare, lui scende sempre in campo per dare tutto e applicandosi, essendo ben a conoscenza dei suoi limiti. La sua è una prestazione attenta e preziosa in fase di interdizione, il bel gol del 3-0 è la ciliegina.
Ivan PERISIC 6 – Non ruba affatto la scena, ma la sua prestazione di sacrificio e dedizione in copertura è oro per Conte. Il croato è pericoloso in avvio, poi si occupa quasi esclusivamente di contenere la catena di destra del Sassuolo: prova superata con umiltà. (Dall'85' Christian ERIKSEN S.V.)

Sanchez, Lautaro e Barella - Sassuolo-Inter - Serie A 2020-2021

Credit Foto Getty Images

Lautaro MARTINEZ 7 – Prestazione importante, da trascinatore. Prosegue il suo ottimo momento: il gol dell’1-0 parte da lui ed è una continua spina nel fianco per la difesa del Sassuolo. (Dal 79’ Romelu LUKAKU S.V. - Ha il tempo di segnare, ma parte in fuorigioco).
Alexis SANCHEZ 7 – Il gol che sblocca la partita è facile facile, ma dal punto di vista mentale è fondamentale per il cileno. Che gioca una partita coraggiosa, anche sacrificandosi in fase di non possesso. E che dimostra di trovarsi alla grande con Lautaro. (Dal 79' Ashley YOUNG S.V.)
All. Antonio CONTE 7 – Molti auspicavano dei cambiamenti per uscire dal periodo negativo, lui torna all'origine: 3-5-2 classico e squadra solida, quadrata. Il risultato è una prova che non ha caso ricorda la miglior Inter della passata stagione.
Serie A
Torino-Sassuolo 1-1, pagelle: Bremer e Sanabria su tutti
8 ORE FA
Serie A
Il Toro sbatte sui pali, Raspadori beffa Juric nel finale
11 ORE FA