Espulso, ma contento. Così Gasperini dopo la vittoria sul Napoli per 4-2, con il tecnico dei bergamaschi mandato via dal campo dal sig. Di Bello dopo le proteste per il mancato rigore assegnato a Pessina. Ma proviamo a capire cosa si sono realmente detti i due quando sono andati a muso duro al 26' del primo tempo. Poi Il tecnico dell'Atalanta non è andato tanto per il sottile anche in conferenza stampa.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Gattuso non parla, Napoli in silenzio stampa dopo il ko
21/02/2021 A 20:37

Cosa ha detto Gasperini a Di Bello

Non posso chiederti il rigore, eh? E il motivo? Il motivo? Il motivo?
Poi il cartellino rosso...
Non posso dire che è rigore? E mi sventoli un cartellino così davanti sempre, eh?
Un rigore impossibile da non dare per Gasperini
Era un rigore grosso come una casa, non posso chiedere rigore? Tutte le volte così Di Bello, tutte le volte così
Da capire ora la potenziale squalifica per Gian Piero Gasperini. Prima il faccia a faccia con Di Bello a bordo campo, poi la conferenza stampa dove 'Gasp' non è stato tanto gentile con il direttore di gara.
La direzione di gara è stata pesantissima. Il rigore di Pessina? Questo è un episodio da rigore, da gol. Il rosso? Ho detto che era un rigore grande quanto una casa. Uno che s'intende un po' di dinamica del calcio vede che c'è stato il tocco, non serve stare a 10 metri, basta stare da 70 metri. Mi sono limitato a dire questo, il quarto uomo ha pensato bene di chiamare l'arbitro per mandarmi fuori

Gasperini: "Atteggiamento degli arbitri difficile da capire"

Serie A
Gasperini non ci sta dopo il rosso: "Arbitraggio pesantissimo"
21/02/2021 A 20:21
Serie A
L'Atalanta non si ferma: 4-2 al Napoli!
21/02/2021 A 16:30