L'Atalanta batte lo Spezia e continua la sua corsa all'Europa (la classifica), ma adesso arriva la super sfida contro il Real Madrid anche se sarà davvero dura ribaltare l'1-0 dell'andata al Gewiss Stadium. Intanto Gasperini si gode il successo odierno e il buon ritorno di Pasalic che potrà dare una grossa mano nella seconda parte di stagione.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Atalanta, tris allo Spezia e segnale al Real Madrid: è 3-1
12/03/2021 A 18:12

"Spezia che ha messo in difficoltà tante squadre"

Hanno messo in difficoltà molte squadre per la loro bravura tecnica. Riescono a trovare delle giocate con buona qualità, ma questo lo sapevamo. Per vincere abbiamo dovuto fare una prestazione di valore. Nel secondo tempo abbiamo sbloccato il risultato, poi è diventata agevole. Possiamo rimproverare la fase difensiva, ma partecipano coralmente all'azione. Forse abbiamo sbagliato tecnicamente nel primo tempo, quando abbiamo aggiustato la mira siamo migliorati

Quanto è importante Pasalic?

Ha faticato un po' a riprendersi dall'infortunio, ma in fase realizzativa si fa trovare sempre pronto. Anche con l'Inter ha avuto una buona opportunità, queste sono le sue caratteristiche

Pasalic a segno durante Atalanta-Spezia - Serie A 2020/2021 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

La trasferta contro il Real Madrid

Intanto questa è una bella vittoria, averla vinta è un grande merito. Martedì sarà un altro tipo di gara, ora abbiamo i tempi giusti per calarci in una partita complicata. All'andata non siamo riusciti a giocarla alla pari, ora possiamo confrontarci. Dobbiamo essere orgogliosi, lo abbiamo costruito in campo. Ce la siamo guadagnata superando il girone con Ajax e Liverpool. Peccato per non averla giocata diversamente all'andata, vogliamo fare una bella figura
Andiamo là mica per fare una passeggiata, è un risultato difficile da ribaltare, sarebbe complicato in vantaggio figuriamoci in svantaggio. All’andata abbiamo fatto una partita di sofferenza, difensiva, non siamo riusciti a confrontarci 11 contro un 11, vedremo. Speriamo di portarla avanti. Toglie il sonno? No, siamo orgogliosi di giocarla con una qualificazione non compromessa. Poi è difficile, ma l’obiettivo è provarci

Zidane: “Un ritorno di CR7? A Madrid lo amano tutti”

Serie A
Atalanta in forma smagliante: così nessun traguardo è precluso
01/12/2021 A 10:54
Champions League
United-Atalanta, 5 verità: cambi agli antipodi, troppa differenza
21/10/2021 A 07:09