Atalanta-Juventus, match della trentunesima giornata andato in scena al Gewiss Stadium, si è concluso col punteggio di 1-0. Gara arbitrata da Daniele Orsato di Schio. Con questo risultato l'Atalanta di Gian Piero Gasperini sorpassa proprio i bianconeri al terzo posto, mentre la Juventus di Andrea Pirlo deve guardarsi da Napoli e Lazio. Decisivo un gol di Malinovskyi all'87'. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match, informazioni utili anche per farvi una prima idea se giocate a qualsiasi Fantacalcio.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Malinovskyi stende la Juve all'87': 1-0 Atalanta
18/04/2021 ALLE 12:29
Champions League, classifiche e risultati gironi | Europa League, classifiche e risultati gironi

Le pagelle dell'Atalanta

Pierluigi GOLLINI 6 - Viene chiamato in causa appena una volta ed è bravo a rifugiarsi in angolo sulla conclusione al volo di Morata.
Rafael TOLOI 6,5 - Torna a fare il terzo di difesa, con licenza in ogni caso di spostarsi qualche metro più avanti. Gara attenta, senza sbavature.
José Luis PALOMINO 7 - Senza Romero, è lui a guidare la difesa. Bravissimo nel tenere sotto controllo Morata, concedendo solo un tiro in porta allo spagnolo.
Berat DJIMSITI 6,5 - Il salvataggio quasi sulla linea del primo tempo vale come un gol. Ha le maggiori difficoltà, visto che la Juve giostra soprattutto nella sua zona, ma se la cava.
Joakim MAEHLE 5,5 - Non trova praticamente mai spazi per andare sul fondo. Nel primo tempo rischia la frittata, salvato da Djimsiti, poi a sua volta è bravo a murare Chiesa (dal 72' Ruslan MALINOVSKYI 7 - Si prende qualche rimprovero da Gasperini, come al solito, ma col suo sinistro fa faville: prima chiama Szczesny al grande intervento, poi decide il match)
Marten DE ROON 6 - La solita esperienza e la solita sostanza in mezzo al campo. Dà battaglia e non tradisce.
Remo FREULER 6,5 - Difficilmente lo si vede perdere un pallone. Ordinato in tutto quello che fa e prezioso nell'aiuto difensivo.
Robin GOSENS 6 - Non trova molti varchi per affondare i colpi. Meglio in difesa: nel primo tempo è bravissimo a gettarsi a corpo morto prima su Cuadrado e poi su McKennie.
Matteo PESSINA 6 - Torna dopo la positività al Covid ed è piuttoosto brillante e volitivo, nonostante grazi Szczesny a tu per tu col polacco. Esce dopo un tempo (dal 46' Marko PASALIC 5,5 - Non trova il modo di incidere)
Luis MURIEL 6 - Soffre coi centrali bianconeri, ma qualcosa di buono produce. Con un destro a giro alto di poco mette i brividi a Szczesny (dal 68' Josip ILICIC 6 - Porta qualità nel palleggio all'attacco nerazzurro e mette sulla testa di Zapata la palla del possibile vantaggio)
Duvan ZAPATA 5,5 - Si batte, ma perde il duello con de Ligt e Chiellini. Ha sulla testa la palla del vantaggio, ma da due passi non trova la porta.
All. Gian Piero GASPERINI 6,5 - Torna alla difesa a tre e bada più che altro a non subire. Coi cambi porta una ventata d'aria fresca in attacco.

Malinovskyi esulta dopo il gol in Atalanta-Juventus

Credit Foto Getty Images

Le pagelle della Juventus

Wojciech SZCZESNY 6,5 - Spettatore interessato per quasi tutta la partita, nel finale fa il miracolo su Malinovskyi. Venendo punito, poco dopo, dallo stesso ucraino.
JuanCUADRADO 7 - A tratti imprendibile. Tra avanzate palla al piede e iniziative personali, è l'uomo che cerca di spezzare la normalità della manovra bianconera.
Matthijs DE LIGT 7 - Partitone. Le prende praticamente tutte, sia nel gioco a terra che aereo. Perde la partita, ma individualmente esce vincitore dallo scontro con Zapata.
Giorgio CHIELLINI 6,5 - Meno appariscente rispetto al compagno di reparto, ma anche lui positivo: niente errori nonostante la sconfitta.
Alex SANDRO 5,5 - Resta rintanato nella propria zona di campo, senza sganciarsi quasi mai. La deviazione che regala la vittoria all'Atalanta è pura sfortuna.
Weston MCKENNIE 6 - In mezzo al campo si fa sentire. Aggressivo, bravo in più di un intervento difensivo (dal 77' ARTHUR 5,5 - Brutto quarto d'ora di partita, tra un errore e l'altro)
Rodrigo BENTANCUR 6 - Geometrico, ordinato. Nonostante il ko, porta qualità alla manovra bianconera.
Adrien RABIOT 6 - Non di rado lo si vede inserirsi come uomo sorpresa. Propositivo, anche se qualche imprecisione non manca.
Federico CHIESA 5,5 - Si nasconde tra le pieghe della gara senza diventarne protagonista. E nella ripresa alza bandiera bianca a causa di un problema muscolare (dal 58' DANILO 5,5 - Viene sollecitato più volte, ma si fa anticipare da Zapata in una delle azioni da gol più pericolose dell'Atalanta)
Paulo DYBALA 5,5 - Si accende a corrente alternata, tra un'intuizione di alto livello e momenti opachi della partita. Non trova mai il modo di calciare verso Gollini (dal 68' Dejan KULUSEVSKI 5,5 - Ex senza mordente. Fa poco, troppo poco)
Alvaro MORATA 5 - Viene tenuto ottimamente a bada per quasi tutta la partita da Palomino. Nel primo tempo manca il vantaggio, nel secondo Gollini è bravo a dirgli di no.
All. Andrea PIRLO 6 - Senza Ronaldo guida una Juve organizzata, ma con poche idee là davanti. Poi, chiaro, il gol nasce da un episodio che non si può prevedere.

Pirlo: "Infortunio CR7? Colpa delle nazionali"

Serie A
Agnelli, intercettazione e autocritica: "vissuto oltre le possibilità"
IERI ALLE 16:46
Serie A
Avv. Grassani: "La Juve rischia la retrocessione, più grave di Calciopoli"
IERI ALLE 08:58