11 marzo 2014. 7 anni fa. La sera dell'ultima apparizione del Milan in Champions League. 4-1 a favore dell'Atletico Madrid, rossoneri eliminati e destinati, da quel momento, a un lungo purgatorio fatto di pura mediocrità. Dopo 7 anni, i rossoneri tornano a vedere la luce. E grazie a una doppietta di Franck Kessie su calcio di rigore chiudono il campionato non solo tra le prime 4, ma addirittura al secondo posto. L'epilogo più giusto al termine di un torneo trascorso a lungo in vetta alla classifica. La gara del Gewiss Stadium è piena zeppa di tensione, non bella, con pochi spunti veri. La decide, appunto, Kessie: rigore freddissimo nel primo tempo, altro rigore freddissimo nel recupero del secondo (espulso de Roon nell'occasione). Tenute a distanza sia la Juventus che il Napoli: i bianconeri vanno in Champions, mentre gli azzurri si suicidano col Verona e devono accontentarsi dell'Europa League.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Giroud in scadenza, Milan pronto ad anticipare i tempi per il rinnovo
14 ORE FA

Tabellino

Atalanta-Milan 0-2 (primo tempo 0-1)
Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi (87' Palomino), Romero, Djimsiti; Maehle (79' Pasalic), de Roon, Freuler (87' Miranchuk), Gosens; Malinovskyi, Pessina (46' Muriel); Zapata. All. Gasperini
Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Bennacer (61' Meité), Kessie; Saelemaekers (79' Dalot), Diaz (61' Krunic), Calhanoglu; Leão (79' Mandzukic). All. Pioli
Arbitro: Maurizio Mariani di Roma
Gol: 42' rig. Kessie, 93' rig. Kessie
Assist: -
Ammoniti: Freuler, de Roon, Mandzukic, Dalot, Krunic
Espulsi: de Roon al 92'

La cronaca in 6 momenti chiave

4' – Bella torre aerea di Leão per Saelemaekers, che da fuori area calcia di poco alto. Primo brivido della gara.
42' – GOL DEL MILAN. Maehle frana in area su Theo Hernandez e Mariani assegna il rigore ai rossoneri: dal dischetto Kessie segna lasciando impetrito Gollini.
58' – Malinovskyi dentro per Zapata, che incrocia di pochissimo a lato con Donnarumma immobile. Atalanta a un passo dal pareggio.
68' – Meité tocca dentro per lo scatto in area di Leão, che scavalca Gollini con un tocco sotto centrando in pieno il palo.
72' – Azione personale di Muriel e destro da fuori che passa vicino al palo. Atalanta ancora vicina al pari.
93' – GOL DEL MILAN. Fallo di mano in area di Gosens su tiro di Calhanoglu e altro rigore per i rossoneri: Kessie è nuovamente freddissimo e spiazza Gollini per il 2-0 finale.

La statistica chiave

Il Milan ha stabilito un nuovo record assoluto di vittorie esterne in una stagione di Serie A: 16 – nessuna squadra nei cinque maggiori campionati europei ha mai fatto meglio (16 anche per il Real Madrid 2011/12 e il Manchester City 2017/18) (dato Opta)

Il momento social

MVP

Kessie. Il man of the match. I suoi precisissimi rigori consentono al Milan di chiudere al secondo posto. Il premio perfetto per una partita da leone, professore e dominatore del centrocampo.

Fantacalcio

PROMOSSO – Kjaer. Guida la difesa concedendo poco agli attaccanti di casa. E non è poco. A Bergamo, dove non ha mai giocato a causa di un'incompatibilità tattica col gioco di Gasperini, farebbero bene a rimpiangerlo.
BOCCIATO – Gosens. Spento. Non affonda quasi mai i colpi e sbatte costantemente contro la coppia formata da Calabria e da Saelemaekers. E dulcis in fundo, si fa per dire, regala il secondo rigore al Milan.

Le pagelle

LEGGI QUI

Pioli: "Milan più forte di tutti tranne che dell'Inter"

Calciomercato
Leão apre al rinnovo: "La prima riunione con Maldini è stata positiva"
30/11/2022 ALLE 12:05
Calciomercato
🗞 Inter su Musah, Milan attento ai corteggiatori di Leao
26/11/2022 ALLE 08:21