Benevento-Parma, match della 29a giornata andato in scena al Vigorito, si è concluso col punteggio di 2-2. Gara arbitrata da Davide Massa. Il colpo di testa di un sempreverde Kamil Glik conclude un primo tempo avaro di emozioni. Poi nel secondo tempo, sale in cattedra Kurtic; lo sloveno pareggia su un corner al 55'. Ma il primo arrembaggio dei Ducali viene strozzato dal fulmine a ciel sereno di Ionita, che stacca sul corner di Caprari. Dopo un gol di Gagliolo annullato dal VAR per fuorigioco di Gervinho, ci pensa Man a recuperare il 2-2 in extremis.
Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match, informazioni utili anche per farvi una prima idea se giocate a qualsiasi Fantacalcio.

Classifiche e risultati

Serie A
Benevento-Parma 2-2: Man e Kurtic rispondono a Glik e Ionita, pareggio e tante emozioni
03/04/2021 A 12:40
Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Champions League, classifiche e risultati gironi | Europa League, classifiche e risultati gironi

Le pagelle del Benevento

Lorenzo MONTIPO’ 5,5: insicuro su qualche tiro dalla distanza, pigro nell’uscire sul corner concretizzato da Kurtic. Si riscatta con un colpo di reni fondamentale nel secondo tempo.
Alessandro TUIA 6,5: sua la sponda vincente che permette a Glik di appoggiare in rete. Partita ordinata.
Kamil GLIK 7,5: il Polacco ritrova un gol che mancava dalla stagione 2014/2015 giocata col Torino. Partita di sacrificio, visto che tornava dall’impegno con la Polonia di 4 giorni fa.
Federico BARBA 6: va in confusione assieme a tutta la difesa sul finale, non può che pregare sul tuffo di Man, che si perde alto sopra la traversa da pochi passi.
Fabio DEPAOLI 5,5: titolare a sorpresa, non ha la cattiveria giusta per arrivare sul fondo e crossare. (87’ LETIZIA sv).
Perparim HETEMAJ 6,5: il gol di Glik arriva sugli sviluppi di un suo cross. Ottima regia in un match ruvido e interrotto da costanti falli.
Pasquale SCHIATTARELLA 6: riferimento centrale per l’intera squadra, cerca di uscire e alleviare il pressing degli avversari guadagnando falli preziosi.
Artur IONITA 7,5: uno dei migliori della gara; non si fa problemi a entrare duro sui centrocampisti avversari, si fa trovare pronto sulla pennellata di Caprari.
Riccardo IMPROTA 5: si perde la maglia di Gagliolo sul corner che firma il momentaneo vantaggio del Parma. Poi viene graziato dal VAR.
Adolfo GAICH 5,5: cerca delle triangolazioni di prima con Lapadula, ma in generale è troppo statico e appesantito. Stop importante dopo la partita stoica di Torino. (80’ DI SERIO sv)
Gianluca LAPADULA 5,5: si mangia un gol solo davanti a Sepe. Avrebbe potuto congelare la partita nel primo tempo, ma non è stato abbastanza freddo. Si riscatta parzialmente con una prova di grande sacrificio e corsa. (64’ CAPRARI 7: entra in campo e rovescia il trend del match con un cross perfetto per Ionita)
All. Filippo INZAGHI 6 : cerca di cambiare le punte a partita in corso, dando fiducia al giovane Di Serio. Il suo Benevento si impaurisce proprio sul più bello.

Kamil Glik in Benevento-Parma

Credit Foto Getty Images

Le pagelle del Parma

Luigi SEPE 6: non può nulla sui due gol subiti, reattivo nell’ uno contro uno contro Lapadula.
Vincent LAURINI 5,5: tanti falli e pochi palloni giocati per lui. D’Aversa lo sostituisce all’intervallo. (45’ BUSI 6,5: va vicino al gol con un tiro di punta dal limite, copre celermente le incursioni degli attaccanti avversari)
Yordan OSORIO 6: prova rocciosa che non salva una difesa in crisi nelle trasferte.
Mattia BANI 6: propizia il gol di Kurtic; il suo colpo di testa trova l’opposizione di Montipò, che non può nulla su Kurtic a porta sguarnita.
Riccardo GAGLIOLO 6,5: non è un giocatore di spinta, ma sa rendersi utile con dei buoni suggerimenti per la profondità o per le sponde di Pellè. Gli viene annullato un gol per fuorigioco di Gervinho.
Juraj KUCKA 5,5: impastato al centro del campo, raramente si rende pericoloso. (77’ CORNELIUS 7: elegante assist di testa per il gol di Man).
Gaston BRUGMAN 6: l’unico che cerca di innescare Gervinho là davanti, con poco successo. D’Aversa si spazientisce e lo manda negli spogliatoi dopo soli 45’. (45’ KURTIC 7,5: entra e cambia il volto alla gara, gol dopo dieci minuti, poi Montipò gli nega la doppietta).
HERNANI 5,5: è suo il cross del gol annullato a Gagliolo. Efficiente metronomo offensivo, ma non è mai pericoloso. (83’ CONTI sv).
Dennis MAN 7,5: trova il suo primo gol in Serie A dopo una prestazione di grande qualità e intensità. Cerca di smistare palloni utili tra le linee, poi trova una grande intesa col nuovo entrato Cornelius. Sfiora il 3-2 sul finale.
Graziano PELLE’ 5,5: pressoché inesistente in area avversaria, Glik lo limita a fare la boa in attacco.
GERVINHO 5: manca la condizione fisica. Non accenna nessuno scatto, si smarrisce in area di rigore. (77’ MIHAILA 5,5: accompagna l’arrembaggio ducale).
All. Roberto D’AVERSA 6,5: azzecca il cambio dell’intervallo che sblocca la partita; Kurtic lo ripaga subito, mentre Man lo premia per la pazienza. Ottima amministrazione, ma per la salvezza è ancora dura.
IL REPORT DEL MATCH
BENEVENTO-PARMA 2-2

Da Pogba ad Arthur: Juve, il flop è a centrocampo

Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (29/07)
13 ORE FA
Calciomercato 2020-2021
Roma: Lenglet al posto di Smalling? La Lazio su Brekalo
27/07/2021 A 18:33