Vigilia di Bologna-Inter e Mihajlovic spera di vedere il giusto atteggiamento da parte dei suoi giocatori. Il tecnico serbo vuole vedere il coltello tra i denti nei suoi giocatori per provare a far male ad un'Inter che sta volando verso la conquista dello Scudetto (la classifica). Niente partita difensiva però, con Miha che è chiarissimo: "Non metteremo il pullman per poi aspettare”. Poi lancia una frecciatina, bella grossa, al ct della Nazionale: "Rispetto per Mancio e per la Nazionale italiana, ma perché Soriano ha fatto tribuna? Tribuna contro chi?”.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Conte: "L'errore che non bisogna fare è parlare: zitti e pedalare"
02/04/2021 A 12:02

Mihajlovic contro Mancini per Soriano

Se fosse stato molto attento alle vicende del Bologna, Mancini non avrebbe portato Soriano per fare tre tribune. Non mi attendevo 0 minuti in tre gare. Lui è il miglior centrocampista italiano e non mi è parso giusto. Averlo saputo, era meglio se fosse rimasto con noi. Non mi è piaciuto, parlo da allenatore del Bologna e da amico di Mancini. Tre tribune contro chi? E dagli soddisfazioni, ha fatto 9 gol, tanti assist. Fallo giocare. Se io fossi stato Soriano l’avrei mandato a quel paese, con tutto il rispetto per la Nazionale e Mancio. Confrontarmi con Mancini? Non ho bisogno di confrontarmi. A me questo dispiace per il ragazzo. Penso che tutti la pensino come me

Mihajlovic: "Al posto di Soriano avrei mandato Mancini a..."

La partita contro l'Inter

Noi faremo la nostra partita, non siamo quelli che piazziamo il pullman dietro e aspettiamo. Giocheremo con la solita mentalità, senza cambiare nulla. Come ci può mettere in difficoltà l’Inter, noi potremo mettere in difficoltà loro. E nelle ultime partite che abbiamo giocato contro i nerazzurri, si è visto. Di sicuro non possiamo permetterci di sbagliare l’atteggiamento mentale, perché se non ti motiva giocare contro questa grande squadra allora è meglio cambiare mestiere. Oggi parlerò con i ragazzi, proprio per capire. La società voleva mandare la squadra in ritiro prima di Crotone, perché aveva paura che si sbagliasse l’atteggiamento. Sono stato io a dire di no perché pensavo che non sarebbe successo e invece... Noi non ci possiamo permettere di sbagliare l’approccio mentale, perché altrimenti perdiamo contro tutti. Spero che nelle prossime dieci partite non succeda più

Conte e Mihajlovic - Inter-Bologna - Serie A 2020-2021

Credit Foto Getty Images

Si parla di Medel al Boca?

Lui se sta bene mentalmente e fisicamente è importantissimo, ma se manca una di queste due situazioni diventa un giocatore normale e in questo caso bisogna gestirlo meglio. Sono contento che abbia giocato tutta la partita in Nazionale, è tornato contento. Noi per il momento abbiamo una squadra che sta girando bene, lui può giocare sia come centrale che come mediano e nelle prossime partite sarà un giocatore che ci darà una mano. Arriverà la sua occasione perché lui è un leader, un giocatore di esperienza. Per quanto riguarda il Boca, gli ho chiesto di portarmi maglia e pantaloncini con il numero 11, perché mi piace la maglia del Boca. Poi non so se ci vada o no. Ma spero mi arrivi la tenuta, così d’estate vado a fare il figo

Mihajlovic: "Medel al Boca? Voglio la maglia per fare il figo"

Serie A
Da Donnarumma a Barella fino a Insigne: tutti negativi i tamponi
02/04/2021 A 09:56
Serie A
Bologna-Inter: probabili formazioni e statistiche
01/04/2021 A 10:16