Prima gli insulti razzisti al centrocampista del Cagliari Alfred Duncan da parte di un sostenitore di un'altra squadra. Poi le scuse della mamma del ragazzo che sui social ha attaccato il 28enne ghanese. Questa la storia riportata da Duncan che di fronte al primo assalto non si era scomposto e aveva risposto sui social con molta eleganza: "La colpa non è sua ma dei genitori - questo il primo commento del giocatore del Cagliari -. L'educazione è la chiave. Insegna ai tuoi figli come pensare e non che cosa pensare". Le scuse della mamma del tifoso per il comportamento del figlio non si sono fatte attendere troppo. Lo riporta lo stesso Duncan su Instagram: "Ha chiesto scusa sia a me sia al Cagliari - spiega il giocatore - accetto le sue scuse perché ha capito l'errore e ha cercato di sistemare. Delle frasi razziste mi interessava poco ma i genitori non si toccano mai. Dobbiamo sapere che dietro i giocatori ci sono persone che hanno fatto dei sacrifici per arrivare dove si trovano. Questa deve essere una lezione perché siamo il riflesso dei nostri figli".

Razzismo, Seedorf: “Ammonizione per chi copre la bocca in campo”

Serie A
Cagliari-Roma, pagelle: Marin, Joao e Lykogiannis top class
25/04/2021 A 18:34
Serie A
Cuore Cagliari, 3-2 alla Roma e aggancio al Benevento!
25/04/2021 A 15:56
Serie A
Duncan: "Sono orgoglioso di essere nero. Seguire un post di tendenza non vi rende antirazzisti"
07/06/2020 A 19:35