Una vittoria prima del giro di boa. Antonio Conte e l’Inter vogliono chiudere conquistando i tre punti contro l’Udinese, squadra in lotta per la salvezza e che in settimana è stata capace di strappare un punto contro l’Atalanta. Antenne dritte e zero pensieri al derby di Coppa Italia alle porte, è questo il messaggio che il tecnico salentino lancia dalla conferenza stampa di vigilia di un match delicato e in cui l’Inter ha una speranza, seppur flebile, di conquistare ‘il platonico’ titolo di Campione d’Inverno.

Classifiche e risultati

Serie A
Udinese-Inter: probabili formazioni e statistiche
21/01/2021 A 18:41

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata

Non bisogna mai affrontare nessuno con superficialità in Serie A, specialmente l'Udinese. Una squadra fisica, con una propria identità, strutturata. Ha giocatori di gamba, di qualità, forti nelle ripartenze. Una gara da non sottovalutare e preparare, come penso abbiamo fatto, nel migliore dei modi. Una gara dura sotto tutti i punti di vista. Abbiamo visto anche contro l'Atalanta che possono creare difficoltà a chiunque. Quando batti squadre forti come la Juventus devi aver fatto un'ottima partita, sbagliando pochissimo. Siamo stati bravi a sfruttare i loro punti deboli, stando molto attenti e non commettendo errori. Una gara che ci ha dato tre punti e ci ha fatto capire che siamo sulla strada giusta, anche se sappiamo che c'è tantissima strada da percorrere e dobbiamo lavorare ancora di più. Sono partite che devono darci ancora più entusiasmo per lavorare anche più duramente rispetto a prima”.

"Scudetto? 7 squadre possono vincerlo"

Ho sempre detto e considero questo campionato con sette squadre che possono giocare per un duplice obiettivo, scudetto e zona Champions. Il girone d'andata ha confermato questo, qualcuno ha viaggiato con passo più spedito e altre meno. Quanto è importante confermarsi con l’Udinese? L'Inter, per storia e tradizione, deve cercare di ottenere il massimo in ogni partita. Domani si ricomincia, ci sono tre punti in palio contro un'ottima squadra. Dobbiamo giocare nella stessa maniera rispetto alla partita contro la Juventus”.

"Campionato è prioritario su tutto..."

"Turnover in vista derby di Coppa Italia? I ragionamenti vanno fatti esclusivamente sull'Udinese. Sappiamo l'importanza del campionato perché dà due possibilità tra scudetto e zona Champions. Per questo è prioritario su tutto. Domani affronteremo l'Udinese con la giusta concentrazione, il resto lo vedremo successivamente".

"Non vendo fumo, miei giocatori sanno che non gli mentirò mai"

Questa Inter sempre più simile alla mia Italia? Non mi piace fare paragoni con quanto successo prima. Ogni situazione va affrontata nella giusta maniera e non puoi avere un cliché sempre uguale. E' inevitabile che la crescita passa anche da una convinzione. Dal fatto di riuscire a convincere i calciatori e c'è solo un modo per farlo. Con il lavoro, che deve portare poi dei risultati, perché poi quando non arrivano viene messo in discussione. Sicuramente però c'è tutto nel lavoro di un tecnico, anche a livello di testa, ma i giocatori sanno benissimo che a loro non menitrò mai e a loro parlo col cuore in mano. Non vendo fumo, sanno cosa penso realmente. Questo per me è più importante di cosa può esserci all'esterno”.

Inter-Juve: Pirlo a lezione da Conte

Serie A
Ibrahimovic sul cachet di Sanremo 2021: "Andrà in beneficenza"
3 ORE FA
Serie A
Pioli: "Guarderò Ibra? No, Sanremo finisce troppo tardi"
3 ORE FA