Il Cagliari espugna lo Scida e conquista tre punti fondamentali nello scontro salvezza contro il Crotone. Una vittoria sudata per gli ospiti, tutt'altro che netta, ma sono stati bravi gli ospiti ad approfittare del momento a vuoto dei padroni di casa per batterli 2-0.
Parliamo del match. Il Crotone parte forte con Messias e Ounas che vanno vicini al vantaggio. Poi però il Cagliari prende campo e addormenta il match, che si trascina tra tanti falli. Ripresa con ancora il Crotone con in mano il pallino del gioco: i padroni di casa spingono sull'acceleratore, gli ospiti tengono a fatica. Poi al 56' la partita cambia: cross di Lykogiannis per la testa di Pavoletti che non sbaglia. Il Crotone è in bambola e due minuti dopo sempre Pavoletti viene steso in area da Magallan. Rigore messo dentro da Joao Pedro.
Un uno-due terribile per la banda di Stroppa, che non riesce a reagire. Solo un palo dviene colpito poco dopo da Ounas, ma i padroni di casa attaccano in maniera disordinata, con la forza dei nervi. Il Cagliari tiene anche se deve subire la stupida espulsione di Lykogiannis. Ma l'inferiorità numerica non influisce e gli isolani vincono lo scontro salvezza.
Calciomercato 2020-2021
Gollini verso il Tottenham; Dalbert è del Cagliari
21/07/2021 A 17:16
Il Cagliari torna a vincere dopo una vita. Mancava da quasi un girone la vittoria, che arriva alla prima di Semplici in panchina. Ora gli isolani salgono a 18 punti in classifica, a -2 dal Torino che però ha una partita in meno. Insomma, è ancora difficile, ma almeno il morale torna ad essere a livelli accettabili dopo mesi difficilissimi.
Per il Crotone invece è notte fonda. In verità la squadra di Stroppa gioca un'ottima gara per oltre un'ora, ma crolla in quattro minuti e non riesce più a ritrovarsi. Ora la salvezza è veramente lontana. Anzi, è molto più vicina la retrocessione.

Joao Pedro, Crotone-Cagliari, Serie A 2020-2021, Imago

Credit Foto Imago

Tabellino

CROTONE: Cordaz; Pedro Pereira, Magallan, Golemic, Luperto; Rispoli (dal 64' Reca), Vulic (dal 18' Zanellato), Molina (dal 39' Henrique), Messias; Ounas, Di Carmine (dal 64' Simy).
CAGLIARI: Cragno; Ceppitelli, Godin, Rugani; Nandez, Marin, Nainggolan, Duncan (dal 65' Deiola), Lykogiannis; Pavoletti (dal 65' Simeone), Joao Pedro (dal 76' Asamoah).
GOL: Pavoletti (CA), Joao Pedro (CA),
ASSIST: Lykogiannis (CA)
AMMONITI: Ceppitelli (CA), Di Carmine (CR), Rugani (CA), Magallan (CR),
ESPULSI: Lykogiannis (CA)
ARBITRO: Fabbri

La cronaca in 8 momenti chiave

06' MESSIAS SPARA ALTO: Palla lunga a scavalcare la difesa, l'attaccante prova il diagonale da dentro l'area ma spara alto.
45' TIRO A GIRO DI OUNAS: Triangolo con Eduardo, poi tiro a giro di sinistro dal limite, non di molto a lato.
51' GODIN SALVA SULLA LINEA: Cross dalla sinistra per Eduardo Henrique che colpisce di testa, sulla linea Godin respinge.
57' CAGLIARI AVANTI AL PRIMO TIRO IN PORTA: Palla perfetta di Lykogiannis dalla sinistra, Pavoletti stacca altissimo e la mette dentro.
59' JOAO PEDRO RADDOPPIA SU RIGORE: Nandez entra in area, sterza e tira in porta, Cordaz respinge non benissimo. Sulla respinta arriva Pavoletti che viene steso da Magallan. Rigore per gli ospiti. Sul dischetto va Joao Pedro che non sbaglia.
66' PALO DI OUNAS: Mischia in area con Ounas, servito da Luperto, da buona posizione la fa girare di sinistro. Grande tiro che però si stampa sul palo.
89' CRAGNO SUPER SU PUNIZIONE! Punizione per il Crotone dal limite. Sul pallone va Pereira che tira benissimo ma Cragno è super e in tuffo tocca la palla e la manda sulla traversa! Intervento straordinario!
90+1 BOTTA DI NAINGGOLAN: Contropiede del Cagliari, Radja penetra centralmente e tira, Cordaz respinge coi pugni.

La statistica chiave

Il Cagliari non vinceva da 16 partite in Serie A (5N, 11P). Il digiuno del Cagliari in campionato è durato 342 minuti.

MVP

Leonardo PAVOLETTI: Assolutamente assente per quasi tutto il primo tempo, nella ripresa è assolutamente decisivo. Vola in cielo in occasione del primo gol, tre minuti dopo si procura il rigore del raddoppio. Due azione fondamentali lo trasformano nell'uomo del match.

Il momento social

Promosso

Adam OUNAS: Oggi il Crotone gioca un'ottima gara per quasi un'ora, poi crolla. L'unico a tenere per tutto il match è Ounas, che disputa una grande partita. Uomo più pericoloso dei padroni di casa, crea gioco e procura diversi pericoli per Cragno.

Bocciato

Lisandro MAGALLAN: Nella ripresa la difesa del Crotone crolla miseramente e Magallan è il simbolo di questa disfatta. Prima si fa saltare da Pavoletti, poi lo atterra in area decretando il rigore. Insomma, uomo decisivo al contrario.

Fantacalcio: i consigli per la 24a giornata di Serie A

Calciomercato 2020-2021
Godin: "Il Cagliari deve vendere. Nandez? Sta valutando un'offerta"
21/07/2021 A 16:24
Serie A
Anticipi e posticipi di 1a e 2a giornata, dove vederle tra DAZN e Sky
19/07/2021 A 18:15