Il Genoa vola sempre più in alto: terza vittoria nelle ultime 4 partite, in cui il Grifone ha pure mantenuto la porta imbattuta. Una doppietta di destra, una volée di Czyborra e Ballardini può esultare allo stadio "Ezio Scida", in cui si è visto, per l'ennesima volta, un Crotone troppo fragile in difesa. Alla band di Stroppa non basta l'esordio dal 1' del neoarrivato Samuel Di Carmine. Vediamo insieme migliori e peggiori del match, valevole per la 20a giornata di Serie A.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Doppio Destro e Czyborra: Crotone-Genoa 0-3
31/01/2021 A 13:57

=== Le pagelle del Crotone ===

Alex CORDAZ 5,5: nel primo tempo, chiamato nella filosofia di Stroppa a impostare (!) rischia di combinare un gran pasticcio su pressione di Destro. Si riscatta parziamente nei minuti di recupero negando il gol del poker a Pandev.
Lisandro MAGALLAN 4: prestazione gravemente insufficiente sia in fase di marcatura che di disimpegno. Avrebbe dovuto portare esperienza internazionale nella difesa del Crotone: tutto il contrario.
Dal 69' Koffi Djidji 6: porta esperienza nella fase di retroguardia. Perché escluderlo ora che, fisicamente, è assolutamente integro?
Luca MARRONE 4: si fa irridere da Destro, specie in occasione del gol che chiude l'incontro.
Vladimir GOLEMIC 4: vaga senza meta all'interno del reparto difensivo pitagorico. Giocatore estremamente disordinato.
Pedro PEREIRA 5: accusa un guaio al ginocchio dopo un quarto d'ora di gioco. Da lì, tutta la sua gara (durata il solo primo tempo) viene decisamente condizionata.
Dal 46'Andrea Rispoli 5,5: non un grandissimo contributo, il suo, lungo la corsia destra.
Junior MESSIAS 5: ha buone intenzioni quando, al 7', calcia una punizione al fulmicotone impegnando Perin alla parata centrale. Poi, però, finisce per andare in balia degli errori e della mancanza di precisione.
Ahmed BENALI 6: uno dei pochi a salvarsi, per corsa e qualità. Nel finale, su scambio con Simy, colpisce in pieno un palo.
Niccolò ZANELLATO 4,5: prova da "Chi l'ha visto?" nella metà campo pitagorica.
Dal 69' Eduardo Henrique 4,5: stessa prestazione abulica ed eccessivamente nervosa già messa in scena a Frenze. L'ex Sporting Lisbona non si è minimamente ambientato nel nostro calcio.
Arkadiusz RECA 5,5: tanta corsa ma, questa volta, poca qualità lungo la fascia mancina.
Samuel DI CARMINE 5,5: fa quello che può là davanti. E cioè ben poco: arrivato da Verona da appena 2 giorni, deve ancora scoprire l'intesa coi suoi nuovi compagni.
Dal 56' Emmanuel Rivière 5: l'ex Cosenza e Newcastle non punge. E dovrebbe aver voglia di spaccare il mondo, là davanti, dopo l'innesto nel suo ruolo di Di Carmine...
Nwankwo SIMY 5: si fa vedere solo per una triangolazione con Benali a fine partita. Nel nulla pneumatico della sua prestazione.
Mister Giovanni STROPPA 4: quando si renderà conto che il Crotone deve necessariamente essere riorganizzato in difesa perché - giocoforza - la qualità dei suoi interpreti non è la stessa di Barcellona, Bayern Monaco e Manchester City, forse il destino dei pitagorici sarà già segnato. Vedere impostare il portiere Cordaz ha davvero dell'incredibile. Quanti danni ha provocato il "guardiolismo"...

=== Le pagelle del Genoa ===

Mattia PERIN 6: giornata tranquilla e torpore interotto solamente da qualche folata di vento e da una conclusione allo scadere di Benali, deviata sul palo dall'estremo difenore ex Juventus.
Andrea MASIELO 6,5: pomeriggio talmente sereno che si concede continue discese offensive, coincise con tanti cross di precisione.
Ivan RADOVANOVIC 6,5: sempre più interessante la sua nuova libera da "libero staccato dietro". E infatti il Genoa, in questo nuovo assetto, non subisce gol da 4 partite.
Domenico CRISCITO 6,5: annulla un funambolo con Messias con grande esperienza.
Davide ZAPPACOSTA 6,5: moto perpetuo lungo la destra. Sembra essere tornato definitivamente a esprimersi secondo i suoi standard.
Dal 71' Paolo Ghiglione 6: normale amministrazione per lui, a risultato ormai acquisito.
Kevin STROOTMAN 6,5: con lui a centrocampo, il Genoa ha fatto un incredibile salto di qualità.
Dal 74' Valon Behrami 6,5: porta a termine con la stessa qualità il lavoro imbastito da Strootman.
Milan BADELJ 6,5: conferma il suo ottimo stato di forma, tra palloni recuperati, geometrie e inserimenti preziosi.
Miha ZAJC 7: due assist vincenti, due palloni scodellati col contagiri. Tantissima roba, insomma.
Dal 61' Filippo Melegoni 5,5: un po' troppo lezioso, palla al piede. Perin lo rimprovera a dovere.
Lennart CZYBORRA 7: prima gioia in Serie per l'ex Atalanta, dopo il gol realizzato alla Juventus in Coppa Italia. Un gesto tecnoco bellissimo, peraltro, con un sinistro al volo a incrociare imparabile per Cordaz.

Crotone-Genoa: l'esultanza di Lennart Czyborra (Genoa) (Getty Images)

Credit Foto Getty Images

Eldor SHOMURODOV 6,5: gli è mancato solamente il gol. Altra prestazione di grande intelligenza tecnico-tattic. Nell'azione del gol di Czyborra, è abilissimo a servire da terra Zajc.
Dal 61' Marko Pjaca 6: buon impatto col match. Dalla sua, un sinistro largo di pochissimo.
Mattia DESTRO 8: mattatore del pomeriggio allo stadio "Ezio Scida": due tri, due gol. Momento di grazia per lui.

Mattia Destro - Crotone-Genoa Serie A 2020-21

Credit Foto Getty Images

Dal 71' Goran Pandev 6: due tiri per lui. Uno, dalla distanza, di poco a lato. L'altro, da pochi passi, respinto da Cordaz.
Mister Davide BALLARDINI 8: dal suo arrivo, il Genoa ha acquisito una media punti da Champions League. E, fatto ancor più eclatanta, la porta del Grifone è ora inviolata da quattro turni. Mago.

Inzaghi: "Partire così con l'Inter non è facile"

Serie A
Genoa, la top 11 dell'era Preziosi: da Perin a Milito fino a Palacio
23/09/2021 A 22:01
Calciomercato 2020-2021
Da Messias a Zaccagni: i 12 nomi dell'ultimo giorno di mercato
31/08/2021 A 09:20