La rivelazione che non ti aspetti. Fabio Cannavaro ha giocato contro Ronaldo (il fenomeno), Shevchenko, Trezeguet, Eto'o, Ronaldinho, e tanti altri, ma lo spauracchio per l'ex capitano della Nazionale era... Kennet Andersson. L'attaccante svedese, visto in Italia con le maglie di Bari, Bologna e Lazio, è stato una spina nel fianco per il difensore in tutti i match giocati contro di lui. E dire che Andersson ha segnato solo in un'occasione in un match contro una squadra in cui militava Fabio Cannavaro, in un Parma-Bari del 21 aprile 1996.
Chi mi ha messo più in difficoltà? Kennet Andersson, giocatore del Bologna alto 1,93 e fortissimo di testa. Io penso che su cento palloni, con lui ne avrò presi al massimo uno o due. Un fenomeno. [Fabio Cannavaro su TikTok]
Insomma, a distanza di qualche anno si scoprono certi aneddoti... Kennet Andersson forse non è stato tra i migliori bomber della storia, ma ha collezionato comunque 45 reti in 149 presenze in Serie A, più un gol negli spareggi contro l'Inter per andare in Coppa UEFA (che non si conta nelle statistiche del campionato). Sempre in Italia, Andersson ha conquistato anche una Coppa Intertoto col Bologna (1998) e una Supercoppa europea con la Lazio (1999).
Serie A
Cannavaro: "Pirlo va tutelato, MLS meglio della Serie A"
06/04/2021 A 09:25

Eder in gol, Suning campione e Cannavaro ko: gli highlighs

Serie A
L'obiettivo di Cannavaro: "Allenare il Napoli? Magari in futuro, con Gattuso è in ottime mani"
28/05/2020 A 17:40
Calcio
Fabio Cannavaro: "La Coppa del mondo 2006? L'abbiamo rotta appena arrivati in Italia"
19/05/2020 A 16:52