Sarà un match dai tanti incastri quello in programma domenica pomeriggio alle 18:00 tra Fiorentina e Milan: due formazioni che nelle ultime 5 hanno messo insieme la stessa quantità di punti (7) e che provano a rincorrere i rispettivi obiettivi stagionali. I viola devono evitare la retrocessione, lontana 7 punti, mentre i rossoneri voglio conquistare la qualificazione alla prossima Champions League, braccati da Juventus, Napoli, Atalanta e Roma. Osservato speciale della partita sarà Dusan Vlahovic: attaccante serbo lanciato da Pioli nel 2018-2019 e cresciuto idolatrando Zlatan Ibrahimovic.
L'attaccante della Fiorentina è reduce da una devastante tripletta ai danni del Benevento, ha raggiunto quota 12 gol in campionato ed è seguito con particolare attenzione proprio dai rossoneri. Potrebbe essere il dopo-Ibra? Il fisico non tradisce, la tecnica c'è, e i margini di miglioramento sembrano enormi per questo classe 2000 cresciuto nel Partizan di Belgrado. "Ho un contratto con la Fiorentina fino al 2023. A Firenze sto benissimo, mi amano. Sono arrivato ragazzino e mi ritrovo uomo. Ci sarà tempo e modo, più avanti, di parlare. In questo momento io sono concentrato sulle 11 finali che ci aspettano", ha detto il giovane al Corriere dello Sport, ma le vie del mercato sanno essere infinite.
Serie A
Fiorentina-Milan: probabili formazioni e statistiche
18/03/2021 A 17:16
  • Vlahovic vs Ibrahimovic: il rendimento in Serie A 2020-21 dei due bomber a confronto
DATIVLAHOVICIBRA
Presenze2614
Gol1214
Media gol/minuti1 ogni 162'1 ogni 79'
Assist 11
Gol + Assist per 90'0,601,23
xGoal per 90'0,581,15
% tiri in porta36,544,3%
Doppiette06
Triplette10
Rigori segnati/falliti3/33/6
Credit Dati: Transfermarkt, fbref.com

Il paragone con Zlatan

"I paragoni a me non sono mai piaciuti. Sia chiaro, è un onore essere accostati ad un campione come Zlatan, ti dà anche una buona dose di responsabilità, ma un ragazzo deve sempre mantenere il suo equilibrio, perché c’è anche il rischio di bruciarsi". Dusan ha la testa ben salda sulle spalle, e questo è importante, ma si fa presto a fantasticare un suo possibile arrivo a Milanello proprio per rilevare il posto del gigante svedese in una sorta di passaggio del testimone tra due ragazzi con la stessa etnia. Inoltre, l'attaccante ritroverebbe anche Pioli, l'allenatore che lo ha lanciato in Serie A.
"Un grandissimo allenatore, a cui auguro di arrivare sempre più lontano. In campionato ha fatto vedere cose egregie, non è un caso che sia in corsa per lo Scudetto. Ma è anche una persona di altissimo spessore umano. Quando sono arrivato a Firenze era successa da poco la tragedia di Davide. Pioli stava con noi giocatori, era come un padre. Mi ha regalato la gioia dell’esordio in A, benché non fossi pronto. Per tutto questo posso solo ringraziarlo".

La salvezza e i messaggi

Per Vlahovic la concentrazione è tutta orientata sul campo, e soprattutto sulla ricerca dei punti salvezza. La Fiorentina non è messa male, ma potrebbe comunque essere risucchiata nella lotta per non retrocedere. "Non vediamo l’ora e, soprattutto, non abbassiamo la guardia. Io non sarò distratto da nulla. Il passato, tripletta inclusa, non conta più, bisogna guardare in avanti, pensando solo a migliorare. E adesso, l’unica cosa che conta è fare bene domenica". Fare bene in campo, si, ma anche in ottica mercato.
Vlahovic ha ampiamente dimostrato di valere molto di più di una semplice lotta salvezza, i suoi dati sono in rapida ascesa. Nel 2019: l'esordio in Serie A. Nel 2020: otto gol tra campionato e coppa Italia. Nel 2021: 12 gol (e mancano 11 partite). Il serbo ha solo 21 anni, ma la sua carriera è destinata a decollare. Fare bene contro il Milan - la squadra del suo idolo Ibrahimovic - potrebbe essere l'ultimo tassello nel puzzle del mercato rossonero. La sicurezza di avere un dopo-Ibra già pronto, a cui basta servire il pallone per farlo scatenare.

Fantacalcio: i consigli per la 28a giornata di Serie A

Serie A
Locatelli-Tonali: Juve-Milan è una questione di cuore
11 ORE FA
Serie A
Allegri e la difesa a 3: "Non vi piace? Niente. Faccio ciò che..."
13 ORE FA