"L’Inter è forte, meritava anche a Roma, non credo sia in difficoltà. La Juve dovrà gestire gli infortunati. Vedo favorito Conte, per il match e per lo Scudetto. Credo sia l’anno dei nerazzurri: sono più maturi e senza coppe, quando si deciderà tutto a marzo-aprile". Parole e musica Emanuele Giaccherini, ex giocatore Antonio Conte ai tempi della Juventus e ovviamente ex compagno di squadra di Andrea Pirlo. L'attuale capitano del Chievo ha scaldato i motori del Derby d'Italia ai microfoni della Gazzetta dello Sport investendo l'Inter di Conte.

Su Pirlo

Serie A
Roma-Inter, 5 verità: male i cambi di Conte, Villar-Hakimi show
11/01/2021 A 08:26

"I grandi giocatori della Juventus forse lo rispettano di più di altri tecnici, per il suo passato. l suo carisma e la sua personalità lo aiutano. Normale che ci sia qualche difficoltà iniziale, perché c’è un cambio generazionale nella squadra, ma mi pare che ultimamente le cose vadano come vuole lui Pirlo adesso mi sembra che urli molto di più di quanto giocava."

Ancora su Conte

"Eh, sì, è un martello… In settimana non lascia niente al caso, poi in partita dirige tutto, dal pressing alle giocate. Adesso senza pubblico lo sentite anche voi. È un comandante, un motivatore, un combattente, ti tira fuori tutto. Il suo modo di giocare mette in difficoltà ogni avversario, quando dice che le avversarie si snaturano contro l’Inter è vero. Poi certo, nelle gare che si complicano può servire trovare una soluzione alternativa. Ma lui sa cosa deve fare”.

Così i cambi di Conte hanno spento l'Inter a Roma

Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (21/01)
12 ORE FA
Serie A
Juventus-Bologna: probabili formazioni e statistiche
12 ORE FA