Juventus-Benevento, match della ventottesima giornata andato in scena all'Allianz Stadium di Torino, si è concluso col punteggio di 0-1. Gara arbitrata da Rosario Abisso di Palermo. Con questo risultato la Juventus di Andrea Pirlo non riesce ad avvicinarsi all'Inter, mentre il Benevento di Filippo Inzaghi torna alla vittoria dopo 11 giornate, allontanandosi dalla zona retrocessione. Il gol decisivo è firmato da Adolfo Gaich, servito da un maldestro disimpegno orizzontale di Arthur. I bianconeri ci provano con Cristiano Ronaldo, si vedono assegnare e togliere un rigore per un inesistente fallo di mano di Foulon e ne reclamano un altro per un intervento dello stesso belga su Chiesa. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match, informazioni utili anche per farvi una prima idea se giocate a qualsiasi Fantacalcio.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Inzaghi: "Non capita sempre di fare 4 punti con la Juve"
21/03/2021 A 17:08
Champions League, classifiche e risultati gironi | Europa League, classifiche e risultati gironi

Le pagelle della Juventus

Wojciech SZSZESNY 6 - Attento nelle uscite a cui è chiamato durante il match. Può far poco sul fendente di Gaich che condanna la Juve al ko.
DANILO 5 - Temendo di far fallo lascia girare con facilità Gaich, che non perdona. Per due volte ha l'opportunità buona davanti alla porta, ma per due volte la scialacqua.
Leonardo BONUCCI 5,5 - Primo tempo difficoltoso, nel quale più volte fatica a contenere i movimenti di Lapadula. Leggermente meglio nella ripresa, almeno dal punto di vista personale.
Matthijs DE LIGT 6 - Inizia male, scivolando in area e rischiando di favorire Lapadula. Poi si riprende, disputando una gara complessivamente attenta.
Federico BERNARDESCHI 5 - Tanti, troppi errori. La volontà di certo non manca; la capacità di svolgere adeguatamente i compiti assegnatigli da Pirlo sì.
Dejan KULUSEVSKI 5,5 - Gli spunti ci sono, la volontà di puntare l'uomo anche. A latitare, semmai, è la concretezza nella decisione finale. E non è poco.
ARTHUR 4,5 - La solita regia ordinata, ma sempre un po' troppo scolastica. Ma a macchiare inesorabilmente la sua prestazione è quell'assurdo disimpegno in orizzontale che porta al gol del Benevento. Incomprensibile (dal 73' Rodrigo BENTANCUR s.v.)
Adrien RABIOT 5,5 - Non fa molto meglio di Arthur, andando a nascondersi nelle pieghe dell'incontro. E anche lui viene sostituito anzitempo (dal 73' Weston MCKENNIE s.v.)
Federico CHIESA 5,5 - Non è il Chiesa visto tante volte in questa stagione, specialmente nel primo tempo. Meglio nella ripresa, nella quale reclama anche un calcio di rigore.
Cristiano RONALDO 6 - L'unico davvero sopra la media in questa Juventus spenta. Prova continuamente a evitare il peggio, ma sulla propria strada trova un Montipò in versione Superman.
Alvaro MORATA 5 - Male male. Va a infilarsi nella morsa dei centrali del Benevento senza trovare mai il modo di uscirne. Ha una sola palla gol a disposizione, ma Montipò lo mura.
All. Andrea PIRLO 5 - Al netto delle palle gol create, che alla fine non sono neppure poche, il gioco non va. Spesso troppo lento, spesso senza idee. Addio Scudetto.

Pirlo: "Scudetto? Gli obiettivi restano gli stessi"

Le pagelle del Benevento

Lorenzo MONTIPÒ 7,5 - Sotto le luci dei riflettori va Gaich, l'autore del gol vittoria, ma una menzione d'obbligo va a lui: i suoi interventi, spesso decisivi, rappresentano il primo mattone per la costruzione dell'impresa.
Alessandro TUIA 5,5 - Il centrale più in difficoltà dei tre di Inzaghi. Si fa ammonire, viene saltato da Morata e nel finale rischia di regalare il pareggio a Cristiano Ronaldo.
Federico BARBA 7 - Inzaghi lo schiera al centro della retroguardia a tre, spostando Caldirola sul centro-sinistra, e l'intuizione si rivela corretta: sfiora l'autogol, ma per il resto gioca una gara solida contro avversari di primissimo livello.
Luca CALDIROLA 6,5 - Ha le sue belle difficoltà nel contenere gli spunti di Kulusevski, ma non crolla, favorito anche dall'inconcludenza dello svedese.
Riccardo IMPROTA 6 - Fa su e giù per la fascia con dedizione e dedizione alla causa, dando una mano in fase difensiva. Chiude a sinistra.
Perparim HETEMAJ 7 - Splendido recuperatore di palloni in mezzo al campo. Il suo apporto alla fase difensiva si sente, eccome (dall'83' Bryan DABO s.v.)
Nicolas VIOLA 6,5 - Gioca con ordine i palloni che riceve nella propria metà campo, consentendo spesso al Benevento di uscire dal pressing con un apprezzabile palleggio.
Artur IONITA 6,5 - Si dedica quasi esclusivamente al contenimento. Con la sua pressione rende la vita difficile ai portatori di palla juventini.
Daam FOULON 5,5 - Fatica a contenere Kulusevski e, quando prova a ripartire, non sempre lo fa con convinzione. Molto, molto dubbio il suo intervento in area su Chiesa nella ripresa (dal 73' Andres TELLO s.v.)
Adolfo GAICH 7 - L'eroe dello Stadium. L'uomo dell'impresa. Corazziere fastidioso che anche de Ligt fatica a tenere a bada, nella ripresa decide di rendere indimenticabile il pomeriggio giallorosso (dall'83' Giuseppe DI SERIO s.v.)
Gianluca LAPADULA 6,5 - Non segna e non calcia mai con pericolosità verso la porta, ma quanto lavoro là davanti. Fa venire il mal di testa a Bonucci spendendosi un un movimento continuo (dal 73' Gianluca CAPRARI s.v.)
All. Filippo INZAGHI 7,5 - Arriva da 11 partite senza vittoria e decide di fare di necessità virtù, coprendosi con un difensore in più. Schiera un Benevento organizzato, compatto, rapido. E alla fine esce dal campo da trionfatore.

Filippo Inzaghi dà indicazioni durante Juventus-Benevento - Serie A 2020/2021 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

Serie A
Pirlo: "Scudetto? Dovere crederci ancora. Maglia va onorata"
21/03/2021 A 16:58
Serie A
Crollo Juve, Gaich manda in estasi il Benevento: 0-1!
21/03/2021 A 13:35