C’era grande attesa per gli esami di Dybala, McKennie e Chiesa in casa Juventus, soprattutto perché alla prossima giornata c'è la sfida contro l'Inter al Meazza. Tutti e tre si sono recati al J Medical questa mattina per accertamenti, ora c'è l’esito con il comunicato del club bianconero: "Questa mattina Paulo Dybala è stato sottoposto presso il J medical ad approfondimenti diagnostici che hanno evidenziato una lesione di basso grado del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro con tempi di recupero di circa 15/20 gg. Gli esami a cui sono stati sottoposti McKennie e Chiesa hanno invece escluso lesioni e pertanto le loro condizioni verranno valutate di giorno in giorno".
McKennie ha quindi speranza di esserci con l’Inter dopo il problema muscolare di domenica sera (che aveva già accusato in settimana, come svelato da Pirlo). Niente di particolarmente grave nemmeno per Chiesa che potrebbe sfidare i nerazzurri dopo l'ottima prova di Milano contro il Milan. Per Dybala la lesione è meno grave rispetto alle ipotesi più pessimistiche circolate dopo i video apparsi sui social in mattinata (la Joya zoppicava vistosamente), ma è comunque confermato il problema al collaterale del ginocchio che lo terrà fuori presumibilmente almeno fino a inizio febbraio.
Serie A
Milan-Juve 1-3, 5 verità: Dybala in crescita, Diavolo temibile
07/01/2021 A 08:49

Pirlo: "Sono arrabbiato, abbiamo sbagliato già troppo"

Serie A
Pirlo: "Dybala aveva la febbre, ma sta meglio"
05/01/2021 A 13:48
Calciomercato
Dybala, ora c'è l'offerta della Juve: 10 milioni a stagione
28/12/2020 A 18:05