Vittoria adamantina per la Lazio nella corsa alla zona Champions: 1-0 sofferto all'Olimpico nella gara della 23a giornata di Serie A, contro una Sampdoria mai doma, punita al 24' dalla rete di Luis Alberto su assistenza di Milinkovic-Savic. Biancocelesti, ora, a 43 punti e impegnata in una certosina rotazione di giocatori in vista del durissimo impegno di Champions League di martedì contro il Bayern Monaco (sconfitto in Bundesliga dall'Eintracht Francoforte), sempre all'Olimpico.. Vediamo insieme migliori e peggiori del match.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Inzaghi: "Senza assenze e con i tifosi sarebbe Lazio da Scudetto"
20/02/2021 A 18:08

=== Le pagelle della Lazio ===

Pepe REINA 5,5: non subisce reti, ma non si può certo dire che sia nella sua giornata migliori tra uscite mal valutate e palloni giocati insolitamente male coi piedi.
PATRIC 6,5: grandissima prova in marcatura. In leggera difficoltà solo all'ingresso del frizzante Damsgaard, che lo costrigge al giallo al 94'.
Fracesco ACERBI 7: irreprensibile al centro della difesa biancoceleste. Ogni tanto cerca con profitto Immobili con precisi traversoni.
Mateo MUSACCHIO 7: l'ex Milan non lascia passare uno spillo anche se rischia un po', nel finale di gara, in uno scontro in area con Quagliarella.
Adam MARUSIC 6,5: corre a tutto spiano sulla destra, lungo la quale è generosissmo. Talvolta, però, i suoi eccessi di foga vanno a beneficio del dirmpettaio Augello.
Sergej MILINKOVIC-SAVIC 7: nel finale di partita perde qualche colpo, ma - nel complesso - è uno dei grandi protagonisti del match. Il sergente disegna calcio con intuizioni letteralmente geniali. Suo l'assist vincente per Luis Alberto.
Lucas LEIVA 6,5: ottimo lavoro di interzione nella metà campo biancoceleste. Simone Inzaghi lo applaude.
Dal 64' Gonzalo Escalante 6: porta a termine con diligenza il lavoro cominciato dal brasiliano ex Liverpool.
Luis ALBERTO 7,5: giocate sopraffine e gol a sugello di una perfetta combinazione tra Correa e Milinkovic-Savic. Viene risparmiato dopo circa un'ora giocato per l'incombenza del match di Champions contro il Bayern Monaco.
Dal 63' Vedat Muriqi 5: lento nelle ripartenze, appena entrato sbuccia - a tu per tu con Audero - il pallone del possibile 2-0.
Senad LULIC 5: torna titolare dopo 380 giorni dall'ultima volta. E, in effetti, le "ruggini" si notano tutte...
Dal 56' Mohamed Fares 6: tanta corsa lungo la mancina, anche se deve migliorare in precisione.
Joaquin CORREA 6,5: grande dialogo con Luis Alberto, Milinkovic-Savic e Immobile. Perfetto negli scambi e nella chiusura delle triangolazioni offensive.
Dal 55' Jean-Daniel Akpa-Akpro 6: l'ex Salernitana recupera numerosi palloni utili a centrocampo.
Ciro IMMOBILE 6: un paio di buoni tentativi nel primo tempo. Poi va un po' al risparmio, pensando al durissimo impegno Champions contro il Bayern Monaco. Non riesce a festeggiare col gol nel giorno del suo trentunesimo compleanno.
Dall'86' Felipe Caicedo: sv.
Mister Simone INZAGHI 7: dosa con oculatezza le forze della sua squadra in vista del Bayern Monaco e porta a casa una vittoria preziosissima nella corsa alla zona Champions.

=== Le pagelle della Sampdoria ===

Emil AUDERO 6,5: dcompie almeno tre interventi di altissimo livello. Incoplpevole sul gol subito da Luis ALberto, sporcato oltretutto da una deviazione di Yoshida.
Alex FERRARI 6,5: Inizia la partita sulla destra, salvo poi spostarsi centralmente all'ingresso di Bereszynski. In entrambi i frangenti se la cava con grande ordine e disciplina.
Maya YOSHIDA 5: si lascia sfuggire in marcatura Luis Alberto, deviando anche la conclusione vincente del fantasita spagnolo biancocelesee. Sostituito all'intervallo.
Dal 46' Bartosz Bereszynski 5,5: sempre un po' avventato nei contrasti con gli avversari.
Omar COLLEY 6,5: protagonista di alcuni recuperi e salvataggi fondamentali.
Tommaso AUGELLO 6,5: gran percussionista della fascia sinistra della Samp.
Antonio CANDREVA 6,5: tante percussioni sulla destra. Da ex, gioca una partita di qualità e sotanza.
Dall'81' Ernesto Torregrossa: sv.
Adrien SILVA 5,5: non va oltre il compitino nella metà campo blucerchiata. Ranieri, di cui è un pupillo, gli chiede uno sforzo in più...
Albin EKDAL 6: di buona lena in fase di interdizione.
Gaston RAMIREZ 4,5: pochi spunti durante il primo tempo, in cui è troppo prevedibile nelle giocate.
Dal 46' Jakub Jankto 5,5: ci prova con un paio di accelerzioni improvvise sulla sinistra. Ma al 63' sbaglia un gol a porta vuota.
Keita BALDE 5,5: dopo tante partite positive e a segno, polveri bagnate per l'ex di turno, che non riesce e trovare il varco giusto.
Dal 67' Mikkel Damsgaard 6,5: al suo ingresso in campo, come sempre, la Sampdoria cambia marcia.
Fabio QUAGLIARELLA 6,5: rincorre ogni pallone, in pressing, come fosse un ragazzino. Grande spirito, anche in una giornata senza gol.
Mister Claudio RANIERI 6: la sua Samp cerca in tutti i modi il gol del pari nella ripresa. Battuta d'arresto che non mina certamente l'ottimo andamento, sin qui, della formazione blucerchiata.

Inzaghi: "Rigore Inter difficile da digerire, ha indirizzato gara"

Bundesliga
Bayern, tonfo prima della Lazio: 2-1 per l’Eintracht
20/02/2021 A 14:18
Serie A
Lazio di misura sulla Samp: 1-0 firmato Luis Alberto
20/02/2021 A 13:45