Nel lunch match della 28a giornata di Serie A, all'Olimpico, la Roma passa di misura - 1-0 - contro un Genoa quadrato e scorbutico. A decidere la contesa, rimasta in bilico sino al triplice fischio (anche se senza particolari rischi per Pau Lopez), il colpo di testa vincente al 24' di Gianluca Mancini su corner ben calciato da Lorenzo Pellegrini. I giallorossi danno continuità al successo di Firenze e salgono al 4° posto a 50 punti in attesa dell'Atalanta, impegnata a San Siro contro l'Inter. Grifone che resta, invece, a quota 27. Vediamo insieme migliori e peggiori del match.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Roma di misura sul Genoa: 1-0 firmato Mancini
07/03/2021 A 11:14

=== Le pagelle della Roma ===

Pau LOPEZ 6: un primo pomeriggio di assoluta serenità, per lui. Il Genoa, anche quando si presenta davanti allo specchio, non risulta preciso.
Chris SMALLING 7: totalmente ritrovato. Interventi da Premier League, marcature strette e tantissimo carisma. La Roma ha sempre avuto un bisogno asoluto di questa sua versione di sé.
Gianluca MANCINI 7,5: ruvido quanto basta in difesa, decide il match con un colpo di testa sontuoso, che al 24' lascia sul posto Masiello con palla - imparabile - all'angolino. Sei dei suoi 11 gol in Serie A sono arrivati in elevazione.
Bryan CRISTANTE 6,5: prestazione senza fronzoli e di grande propositività.
Rick KARSDORP 65: sale e scende lungo la destra con la solita generosità.
Lorenzo PELLEGRINI 7: difficile trovare un giocatore che crossi meglio di lui in Serie A: dalla bandierina, praticamente una sentenza.
Amadou DIAWARA 6,5: tampina Pjaca senza dargli tregua. Davvero una buona prova in mediana.
Dal 60' Gonzalo Villar 6,5: entra e, dopo poco, colpisce dal limite un palo esterno con una traiettoria ben assestata, deviata appunto sul montante da Radovanovic in estirada.
Bruno PERES 6,5: tanta velocità lungo l'out di sinistra, in cui vince di netto il confronto con Ghiglione.
Dall'87' Leonardo Spinazzola: sv.
Stephan EL SHAARAWY 5,5: accende e spegne l'interruttore a suo piacimento, là davanti. Oggettivamente potrebbe combinare qualcosa in più.
Dal 60' Henrikh Mkhitaryan 6,5: mezzora abbondante di aperture, traccianti e filtranti perfetti per i propri compagni.
PEDRO 7: tanti giochi di prestigio, da campione qual è. Un palo di tacco (in posizione di offside) e movimenti da giocatore immarcabile. Gli è mancato solo il gol.
Dal 74' Carles Pérez 6: preso a calci da Masiello e soci. Segno di grande vivacità, sin dai primi istanti del suo ingresso in campo.
Borja MAYORAL 6: buon gioco di sponda coi compagni di reparto, anche se là davanti punge poco.
Dal 87' Federico Fazio: sv.
Mister Paulo FONSECA 7: vittoria matura di una gara piuttosto scorbutica. La Roma dovrebbe proseguire su questa linea. Sempre.

=== Le pagelle del Genoa ===

Federico MARCHETTI 6,5: sostituisce Perin (fermato da problemi muscolari) con grande prontezza di riflessi. Benissimo in uscita, sulle traiettorie esterne.
Andrea MASIELLO 5: debole in marcatura, s'innervosisce, finendo per commettere tanti falli inutili. Sovrastato da Mancini in occasione del gol.
Ivan RADOVANOVIC 6,5: ci mette esperienza, chiudendo boccaporti finché può. Altra ottima da libero "old style".
Domenico CRISCITO 6: disputa un match caratterizzato da interventi puntuali alternati a quelli mossi dal nervosismo. La sufficienza, comunque, la merita.
Paolo GHIGLIONE 5,5: pochi palloni utili dal suo presidio di destro. L'ex Frosinone e Pro Vercelli viene sostituito all'intervallo.
Dal 46' Francesco Cassata 6: prova, tutto sommato riuscendoci, a dare spinta e aggressività alla fase offensiva rossoblù.
Miha ZAJC 6: autore di qualche apertura interessante per i cursori di entrambe le fasce. Esce dal campo con qualche acciacco di troppo.
Dal 78' Filippo Melegoni 6: volitivo ma con poco tempo a disposizione per contribuire a cambiare le sorti dell'incontro.
Kevin STROOTMAN 6: l'ex più amato dai tifosi romanisti, mette in campo la grinta di sempre. Ottimo in fase di interdizione, poco ispirato - tuttavia - in quella di costruzione.
Dal 74' Gianluca Scamacca 6: una sua girata improvvisa, su invito di Shomurodov, termina di poco a lato. Ha certamente bisogno di continuità.
Milan BADELJ 5,5: la vive, da ex Lazio, come un derby e viene preso dal nervosismo.
Davide ZAPPACOSTA 6: gode di un'ottima forma fisico e ben figura, lungo la sinistra, in entrambe le fasi.
Mattia DESTRO 5,5: contenuto senza particolari difficoltà da Chris Smalling.
Marko PJACA 5,5: numeri balistici, ma un po' fini a se stessi. Bloccato con profitto da Diawara.
Dal 46' Eldor Shomurodov 6,5: è proprio l'uzbeco a guidare ogni ripartenza ospite nel corso della ripresa.
Mister Davide BALLARDINI 6: concede pochissimi spazi alla Roma e viene colpito da una vera prodezza - in elevazione - di Mancini. Tuttavia, là davanti, il suo Genoa crea pochissimo.

Fonseca: "Non vinciamo contro le grandi, ma non c'è un blocco"

Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (26/07)
3 ORE FA
Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (20/07)
20/07/2021 A 20:17