Roma-Spezia, match valido per la 19^ giornata di Serie A andato in scena allo stadio Olimpico di Roma, si è concluso col punteggio di 4-3. Gara arbitrata da Luca Pairetto (sez di Nichelino). Giallorossi che la spuntano in pieno recupero, trovando una vittoria che permette gli permette di volare momentaneamente al terzo posto in classifica a quota 37 punti. Dopo aver pareggiato al 90esimo, lo Spezia è costretto ad arrendersi, rimanendo bloccato a 18 punti in classifica, a +4 dalla zona retrocessione. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match.

Serie A
Le pagelle di Spezia-Parma 2-2: brillano Karamoh e Gyasi
5 ORE FA

Le pagelle della Roma

Pau LOPEZ 5: Erroraccio in disimpegno sul tiro debole di Farias che al 24esimo permette a Piccoli di siglare il più facile dei tap-in.

Roger IBANEZ 5,5: Doveva riscattarsi dopo il disastro del Derby, questa volta è il "migliore" dei tre centrali difensivi giallorossi.

Chris SMALLING 4,5: Liscia il pallone che avrebbe potuto condannare la Roma al pareggio, per sua fortuna ci pensa Pellegrini a salvarlo dalla gogna.

Marash KUMBULLA 5: Troppo leggero in marcatura su Farias in occasione del pareggio Spezia, disastroso sempre sul brasiliano sul secondo gol dello Spezia.

Kumbulla in marcatura su Farias, Roma-Spezia

Credit Foto Getty Images

Rick KARSDORP 6,5: Prestazione in crescendo minuto dopo minuto. Trova il gol che - do fatto - vale i tre punti per la Roma, provvidenziale in fase di copertura sui lanci lunghi indirizzati a Marchizza e Farias. (dall'81' Bruno PERES 6,5: Entra, corre e realizza l'assist per il gol di Pellegrini)

Gonzalo VILLAR 5,5: Non brilla come suo solito, ingabbiato tra Agoume e Estevez non riesce ad esprimere la sua personalità in mezzo al campo. (dal 67' Bryan CRISTANTE 6: Riesce a dare maggiore solidità al centrocampo della Roma)

Jordan VERETOUT 6: Viene fuori con il passare dei minuti dopo un primo tempo anonimo.

Leonardo SPINAZZOLA 6,5: Imprendibile sinistra, palla illuminante per Pellegrini che dà il via all'azione del vantaggio della Roma, assist al bacio per Karsdorp.

Lorenzo Pellegrini abbraccia Fonseca dopo il 4-3 - Roma-Spezia - Serie A 2020/2021 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

Lorenzo PELLEGRINI 7: Ha la grinta e la voglia che deve contraddistinguere il capitano di una squadra che necessita di rialzare la testa: assist per il gol che sblocca la gara e zampata finale che vale i tre punti per i ragazzi di Fonseca.

Carles PEREZ 6: Ritrova minuti fondamentali per la sua crescita, viene fuori nel secondo tempo sfiorando anche il gol del possibile KO sul momentaneo 3-2. (dall'89' Amadou DIAWARA S.V.)

Borja MAYORAL 7,5: Era chiamato a dimostrare il proprio valore dopo le tante occasioni sprecate in Coppa Italia, lo spagnolo realizza una doppietta che mette a tacere le critiche.

All. Paulo FONSECA 6,5: Aveva un solo risultato a disposizione per dimenticare una settimana decisamente complicata e riconsolidare il proprio posto sulla panchina giallorossa. La sua corsa ad abbracciare la squadra dopo il gol di Pellegrini è l'emblema del suo attaccamento alla Roma e ai suoi giocatori.

Le pagelle dello Spezia

Ivan PROVEDEL 6: Non ha colpe sui gol della Roma, riesce a tenere a galla i suoi con alcuni ottimi interventi sulle conclusioni da fuori di Pellegrini.

Cristian DELL'ORCO 5: Soffre la velocità e l'uno contro uno di Spinazzola, il numero 37 gli scappa via in occasione del 3-1 della Roma (dal 58' Simone BASTONI 5,5: Anche se più fresco dell'avversario, proprio come il compagno patisce il cambio di passo del numero 37 della Roma)

Julian CHABOT 6,5: Conferma di essere davvero un osso duro in marcatura, sempre ben piazzato al centro della difesa. Le riparenze dello Spezia cominciano spesso dai suoi palloni recuperati. (dall'80' Martin ERLIC S.V.)

Chabot in scivolata su Carles Perez, Roma-Spezia

Credit Foto Getty Images

Claudio TERZI 5: Non è facile contenere un Pellegrini indemoniato, il capitano dello Spezia gli concede sempre troppo spazio per pensare e puntare l'uomo.

Riccardo MARCHIZZA 5,5: Soffre la spinta di Karsdorp in fase difensiva, si accende quando viene lanciato in profondità in attacco.

Nahuel ESTEVEZ 6: Mette in crisi Villar con un cambio di passo che gli permette di conquistare diversi falli a centrocampo.

Lucien AGOUME 5,5: Si perde completamente Pellegrini nell'azione del vantaggio della Roma, troppo lento in fase di impostazione del gioco.

Giulio MAGGIORE 5,5: Ha il compito di contenere Veretout, i due si annullano a vicenda. (dal 58' Gennaro ACAMPORA 5,5: Da maggiore freschezza alla manovra offensiva dello Spezia, è meno lucido del compagno - però - in fase di marcatura.)

Emmanuel GYASI 5: Il meno brillante del tridente offensivo dello Spezia, il suo cambio di passo oggi non riesce a fare la differenza. (dall'80' Daniele VERDE 6,5: Sfrutta nel migliore dei modi l'indecisione difensiva di Smalling, Pellegrini vanifica i suoi sforzi.)

L'esultanza dei giocatori dello Spezia, Roma-Spezia

Credit Foto Getty Images

Roberto PICCOLI 6,5: Al posto giusto, al momento giusto per realizzare il gol del momentaneo pareggio dello Spezia. Lo ferma solamente un problema muscolare. (Dal 30' Andrej GALABINOV 5,5: Sfrutta la sua fisicità per permettere allo Spezia di tenere palla in avanti, gli manca il guizzo vincente.)

Diego FARIAS 7: Gol, assist e una velocità che manda in crisi Kumbulla e la difesa della Roma. E' l'ultimo dei suoi a mollare.

All. Vincenzo ITALIANO 6,5: Il suo Spezia non molla un centimetro: partita di pressione, corsa e grande sofferenza. L'ennesima impresa del campionato si infrange solamente nei minuti di recupero.

Conte: "Ai miei giocatori non vendo fumo"

Serie A
La doppietta di Gyasi regala il pari allo Spezia: 2-2 contro il Parma
8 ORE FA
Serie A
Pioli: "Contro la Roma i punti valgono di più"
8 ORE FA