È arrivata puntuale la squalifica di Manuel Lazzari dopo la bestemmia pronunciata durante il posticipo della 22a giornata, Inter-Lazio. È stata decisiva la prova tv, nel certificare il labiale del giocatore e così il Giudice Sportivo ha deciso di squalificarlo per una giornata. Il laterale biancoceleste salterà così la prossima gara di campionato contro la Sampdoria.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Inter-Lazio, 5 verità: Lukaku irresistibile, Scudetto possibile
15/02/2021 A 09:58

La sentenza

Ricevuta dalla Procura federale rituale segnalazione ex art. 61, comma 3 CGS (a mezzo e-mail pervenuta alle ore 8.33 del 15 febbraio 2021) in merito alla condotta del calciatore Manuel Lazzari (Soc. Lazio) consistente nell’aver pronunciato un’espressione blasfema al 7° del secondo tempo; acquisite ed esaminate le relative immagini televisive, di piena garanzia tecnica e documentale; considerato che il calciatore in questione è stato chiaramente inquadrato dalle riprese televisive mentre proferiva un’espressione blasfema, individuabile ed udibile senza margini di ragionevole dubbio, e che, pertanto, tale comportamento, deve essere sanzionato ai sensi dell'art. 37, comma 1, lett. a) CGS, e della richiamata normativa sulla prova televisiva; delibera di sanzionare il calciatore Manuel Lazzari (Soc. Lazio) con la squalifica per una giornata effettiva di gara
Questo il comunicato dove si specifica che nel caso di Lazzari la bestemmia oltre che essere udibile, era individuabile col labiale grazie alle riprese televisive. Ecco perché, in altri casi, per quanto si possa udire una bestemmia, non scatti la squalifica perché non ci sono le immagini televisive a supporto (vedi il caso di Buffon).

Inzaghi: "Rigore Inter difficile da digerire, ha indirizzato gara"

Serie A
Inter-Lazio 3-1, pagelle: Lukaku immenso, Immobile stecca
14/02/2021 A 22:06
Serie A
Inter-Lazio, moviola: rigore su Lautaro, buono il gol di Lukaku
14/02/2021 A 18:56