Una Dea meravigliosa, che quando gioca cosí tocca livelli paradisiaci. Milan-Atalanta, match della 19ª giornata della Serie A 2020/21 andato in scena allo stadio San Siro di Milano si è concluso col punteggio di 0-3. A segno per i bergamaschi Romero, Ilicic su rigore e Zapata. Il Milan di Stefano Pioli, nonostante questa sconfitta, rimane in vetta alla classifica, mentre l'Atalanta di Gasperini sale a sette punti dal primo posto, in terza posizione.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Pioli: "Atalanta bestia nera. Turnover con l'Inter? Ci penso"
23/01/2021 A 20:03

--- Le pagelle del Milan ---

Gianluigi DONNARUMMA 6 - Con l'assenza di Romagnoli indossa la fascia da capitano e si fa sentire anche più del dovuto: Mariani deve redarguirlo per le urla e le proteste provenienti dalla sua porta. Incolpevole sui tre gol
Davide CALABRIA 5,5 - Ha il difficile compito di arginare Zapata: ci riesce solo parzialmente
Simon KJAER 5,5 - E' il più positivo della retroguardia del Diavolo, ma anche lui deve alzare bandiera bianca nel finale sull'invasione nerazzurra
Pierre KALULU 5 - Si fa sovrastare da Romero in occasione dell'1-0, una macchia indelebile nella sua partita che si conclude dopo un'ora per un brutto colpo alle costole (dal 57' MUSACCHIO 5,5 - Entra a freddo in un momento non facile)
Theo HERNANDEZ 5 - Gli manca lo spunto negli ultimi 30 metri: merito di Hateboer che lo costringe agli straordinari sulla sua fascia. Passaggio a vuoto del Concorde francese
Sandro TONALI 4,5 - In difficoltà sulla costante pressione degli attaccanti nerazzurri e di Pessina. E' completamente fuori dal gioco per buona parte del match, perdendo bussola e palloni sanguinosi. Ora sì che il Diavolo rimpiange Bennacer
Franck KESSIE 4,5 - Allarga il gomito in area di rigore e, di fatto, mette la parola fine sulla sfida di San Siro. Ingenuità non da lui
Samu CASTILLEJO 5 - Innocuo sulla fascia destra. Prestazione anonima (dal 70' MANDZUKIC 6 - Entra e pochi secondi dopo sfiora il gol, chiamando Gollini al miracolo)
Soualiho MEITÉ 5 - Adattato nell'inconsueta posizione da trequartista alla prima da titolare in rossonero, ci mette il fisico, ma sbaglia quasi tutte le letture. Gara da dimenticare. E in fretta (dal 46' Brahim DIAZ 5,5 - Cercato poco dai compagni)
Rafael LEAO 5,5 - Si muove tra le linee, andando spesso a recuperare il pallone a centrocampo, ma si spegne col passare nei minuti (dal 70' REBIC 5 - Chi l'ha visto?)
Zlatan IBRAHIMOVIC 5,5 - Il suo 600° gettone in campionato non è la partita che aveva sognato. Parte forte, spreca un cioccolatino di Tonali a pochi passi da Gollini, ma è comunque l'ultimo a mollare. Stasera va così.
All. Stefano PIOLI 5 - L'unica nota positiva della serata è lo 0-0 dell'Inter a Udine. La mossa di Meitè trequartista non dà gli effetti sperati e i cambi arrivano troppo tardi. Il suo Milan viene letteralmente surclassato dall'Atalanta.

Pioli: "Non sono preoccupato. Meité trequartista? Lo rifarei"

--- Le pagelle dell'Atalanta ---

Pierluigi GOLLINI 6 - Attento nelle uscite alte e sull'unica occasione del Milan creata da Mandzukic
Rafael TOLOI 6,5 - Esperienza e personalità in copertura su Theo, non uno qualsiasi
Cristian ROMERO 7,5 - Prestazione maiuscola: nel primo tempo tiene benissimo nel duello con Ibra e cala il jolly in attacco con un'incornata alla CR7. Nella ripresa si inventa pure l'assist del 3-0
Berat DJIMSITI 6,5 - Un paio di chiusure da applausi su Ibra (dall'89' CALDARA S.V.)
Hans HATEBOER 6,5 - In costante proiezione offensiva, ha il merito di tenere impegnato Theo Hernandez in fase difensiva. L'asso nella manica del Gasp (dal 68' MAEHLE 6 - Entra subito bene in partita)
Marten DE ROON 6 - Recupera una quantità industriale di palloni a centrocampo
Remo FREULER 6,5 - Assieme al compagno olandese alza la diga nerazzurra: apporto preziosissimo
Robin GOSENS 6,5 - Come Hateboer non si risparmia sull'out di sinistra: suo l'assist per Romero (dall'89' PALOMINO S.V.)
Matteo PESSINA 7 - Annulla Tonali e dipinge calcio in contropiede (dall'89' MALINOVSKY S.V.)
Josip ILICIC 8 - Giocatore di un'altra categoria: non dà punti di riferimento alla retroguardia rossonera, partendo una volta da destra, una volta da sinistra e un'altra ancora attaccando per vie centrali. Il rigore è la ciliegina sulla torta (ma poteva segnare almeno altri due gol). Con un Ilicic così l'impresa con il Real Madrid non è utopia (dall'83' MURIEL S.V.)
Duvan ZAPATA 7,5 - Un'ariete nell'attacco della Dea: incontenibile. Prima il palo, poi il tris che tramortisce il Milan capolista. I difensori del Milan se lo sogneranno per diverse notti
All. Gian Piero GASPERINI 8 - Dopo due pareggi incolore con Genoa e Udinese, è protagonista di un capolavoro tattico a San Siro. Partita dominata dal primo all'ultimo minuto, con fisicità, qualità e ritmo. La sua Atalanta ha fatto un figurone con Inter, Juve, Roma e, ora, Milan. Chapeau

Gasperini: "Migliore Atalanta della stagione e record di punti"

Serie A
Milan-Atalanta, moviola: gomitata di Kessié a Ilicic, è rigore
23/01/2021 A 18:14
Serie A
La Dea domina a San Siro: super Ilicic, 0-3 al Milan
23/01/2021 A 16:27