Dopo la lite in campo tra Ibrahimovic e Lukaku - e la relativa espulsione dello svedese - ci si chiede che tipo di sentenza arriverà dal Giudice Sportivo. Non solo Ibrahimovic, anche Lukaku sarà squalificato (era in diffida) a causa del giallo ricevuto dall'arbitro Valeri. In queste ultime ore si è 'indagato' sulle possibili frasi razziste pronunciate da Ibrahimovic, ma lo svedese non ha usato questo tipo di linguaggio durante lo scontro con il belga. Non sono arrivate questo genere di accuse dall'ambiente Inter e lo ha specificato lo stesso Ibra. C'è comunque la possibilità che la Procura chieda la prova televisiva (per individuare il labiale), ma sarà decisivo il referto dell'arbitro.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Ibrahimovic: "Nel mio mondo non esiste razzismo"
27/01/2021 A 13:28

Quanto rischiano Ibrahimovic e Lukaku?

Il direttore di gara della sfida di San Siro, l'arbitro Paolo Valeri, dalla prime indiscrezioni - come sottolineato dalla Gazzetta dello Sport - ha specificato nel suo referto tutto quello che è accaduto, con dovizia di particolare. Un referto che però non presenta atti gravi da 'costringere' il Giudice Sportivo ad emettere una sentenza pesante per i due giocatori. Venerdì 29 dovrebbe arrivare la sentenza e l'ipotesi è quella di vedere un turno di squalifica per entrambi i giocatori. Ibrahimovic salterà la prossima di Coppa Italia (della prossima stagione), Lukaku salterà l'andata delle semifinali contro la vincente della sfida tra Juventus e SPAL.

Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic

Credit Foto Getty Images

Ibrahimovic? Non lo vogliono più a Sanremo

C'è chi vorrebbe, dopo il gesto di ieri, Ibrahimovic fuori da Sanremo. Assodato che lo svedese non ha pronunciato frasi razziste, il presidente della Codacons ha però chiesto la cancellazione dell'ospitata dello svedese al Festival di Sanremo attraverso un comunicato rivolto proprio ai vertici RAI.
Dopo gli insulti razzisti da parte di Ibrahimovic nel corso del diverbio con Lukaku appare impensabile far intervenire il calciatore come ospite d’onore al Festival. La RAI rischierebbe infatti di far passare l’errato messaggio che l’azienda avalla il razzismo, dando un posto d’onore ad un calciatore che si è reso protagonista di un episodio odioso. Al contrario Sanremo, così come lo sport e gli spettacoli in generale, dovrebbe essere tempio dell’uguaglianza e del rispetto di ogni individuo e di ogni diversità. Per tale motivo inviamo oggi una formale diffida alla RAI, dove si chiede, nel caso in cui il Festival dovesse svolgersi regolarmente, di non consentire la partecipazione di Ibrahimovic alla kermesse. [Carlo Rienzi, presidente Codacons]
Insomma, il caso non si sgonfia. In attesa di conoscere la squalifica da scontare sul campo, Ibrahimovic deve mandare giù anche le dichiarazioni del presidente della Codacons che lo etichetta come razzista.

Pioli: “Espulsione Ibra determinante: ha chiesto scusa”

Coppa Italia
Milan: quando Ibrahimovic diventa un boomerang
27/01/2021 A 11:47
Coppa Italia
Pioli: "Ibra ha chiesto scusa da grande campione qual è"
26/01/2021 A 22:53