Una vera e propria tragedia quella che ha colpito il portiere della Dea Pierluigi Gollini: non ce l'ha fatta, infatti, il nonno 84enne Romano Castelli, investito da un Opel Corsa mentre pedalava in bicicletta a pochi metri da casa - San Vincenzo di Galliera, in provincia di Bologna. Nonostante il pronto intervento dei soccorsi, per lui non c'è stato nulla da fare. Un brutto colpo per Gollini, molto legato al nonno come testimoniato anche dalle sue parole spese sui social.

Il ricordo di Gollini

Serie A
Eriksen a Milano in settimana: attesa per i test medici
12 ORE FA
"Sei stato il primo sportivo della famiglia, ciclista per una vita, hai percorso non so quante centinaia di migliaia di km e te ne sei andato proprio così, investito sulla tua bici, a 100 metri da casa tua, la vita purtroppo è anche questa, infame. Mi ricorderò sempre quando mi tenevi i tempi che facevo intorno alla casa e mi dicevi che andavo forte e che ero spericolato! Così come mi ricorderò sempre tutte le volte che ti emozionavi e non riuscivi a parlare al telefono parlando dei miei traguardi, delle partite, ti ho fatto piangere (di gioia) tanto in questi anni, so che ero il tuo orgoglio e di come indossavi sempre tutte le polo di rappresentanza delle squadre in cui ho giocato! Ed è per questo che sono felice del ricorderò che porterò per sempre nel mio cuore", queste le parole che il portiere dell'Atalanta ha voluto dedicare al nonno attraverso i propri canali social.
Ti ho fatto piangere (di gioia) tanto in questi anni, so che ero il tuo orgoglio

Fantacalcio: i consigli per la 30a giornata di Serie A

Serie A
Mourinho contro Fortnite: "Un incubo, è una m...a"
30/07/2021 A 18:55
Serie A
Milan, Scaroni lancia l'allarme: "Stadi? Ora basta, vanno riaperti"
29/07/2021 A 07:58