Il Napoli dilaga al "Diego Armando Maradona", nel lunch match della 18a giornata di Serie A, contro una Fiorentina discreta nel primo tempo ma troppo fragile in difesa. Lorenzo Insigne segna una doppietta e disegna calcio spettacolo. Demme, Lozano, Zielinski e Politano fanno il resto. Grande prova anche per Petagna, autore di due assist. Gattuso si prepara al meglio alla Supercoppa di mercoledì contro la Juventus. Vediamo insieme migliori e peggiori del match.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Napoli straripante: 6-0 senza storia alla Fiorentina
17/01/2021 A 11:21

=== Le pagelle del Napoli ===

David OSPINA 6,5: compie almeno un paio di interventi encomiabili nel primo tempo (quella su Ribéry su tutte), quando c'era ancora partita prima della valanaga azzurra.
Elseid HYSAJ 6,5: telecomandato da un tarantolato Gattuso, lungo la destra viaggia come una spia.
Konstantinos MANOLAS 6,5: ordinato e con grande sicureza su ogni intervento.
Dal 79' Amir Rrahmani: sv.
Kalidou KOULIBALY 7: muro difensivo. Nella ripresa, il suo salvataggio in spaccata, sul pallonetto di Vlahovic, è da standing ovation (ideale).
Mario RUI 7: versatile in entrambe le fasi, lungo la mancina. Consegna a Zielinski il pallone del 4-0.
Diego DEMME 7: Gol in estirada, percussioni continui in zona nevralgica. Il fatto che Gattuso sia sempre stato la sua ispiriazione, oggi si è visto. Eccome.
Tiémoué BAKAYOKO 7: guadagna il penalty del 5-0 e lancia Politano in occasione del sesto gol.
Hirving LOZANO 7: a tratti incontenibile. Disputa un'ora di gioco a tutta velocità, che manda in tilt la difesa viola. Grande fiuto del gol sulla paglia tagliata di Lorenzo Insigne, in coccasione del 3-0.
Dal 62' Matteo Politano 7: entra, padroneggia tra le linee offensive e chiude il match con una stoccata in buca ad angolo che vale il 6-0.
Piotr ZIELINSKI 7,5: padrone di centrocampo, in cui si esprimi tra giocate, dribbling e conclusioni dalla distanza. Quella del 45', in dribbling su Castrovilli, porta al 4-0.
Dal 73' Eljif Elmas 6: subito pimpante negli sfondamenti offensivi azzurri di fine match.
Lorenzo INSIGNE 8,5: prestazione sublime. Doppietta, sì, ma la giocata che più resta negli occhi dei tifosi napoletani è senz'altro l'azione in serpentina e velocità da lui giostrata al 38' in occasione del gol di Lozano. Certe prodezze, allo stadio "Diego Armando Maradona", fanno ulteriore effetto.
Facebook
Dal 79' Antonio Cioffi: sv.
Andrea PETAGNA 7: due assist nei primi due centri azzurri e grande generosità per l'ex SPAL. Qualche preoccupazione per la sua uscita di scena zoppicante
Dal 73' Dries Mertens 6,5: ottimo nel portare via l'avversario a Politano in occasione del 6-0.
Mister Gennaro Ivan GATTUSO 8: prestazione "vorace" della sua squadra, che nonostante una fIorentina propositiva nel primo tempo, dimostra grande concretezza offensiva. Finalmente, verrebbe da dire. Grande autostima in vista del match di Supercoppa contro la Juventus.

Gattuso: "Supercoppa? Non partiamo battuti con la Juve"

=== Le pagelle della Fiorentina ===

Bartlomiej DRAGOWSKI 5: sei gol subiti e giusto una parata, su Lorenzo Insigne, poco prima del rigore. Sostanzialmente incolpevole, la sua uscita su Lozano al 38' è però da dimenticare..
IGOR 4,5: come al solito distratto, letto e impreciso in marcatura. Giocatore che non vale assolutamente un team che dovrebbe lottare (anche se, attualmente, non è così) per la parte sinistra della classifica..
Nikola MILENKOVIC 4,5: insolitamente impacciato in fase di recupero e nei disimpegni.
Dall'85' Lucas Martinez Quarta: sv.
German PEZZELLA 4,5: troppe incertezze difensive anche per lui.
Lorenzo VENUTI 5,5: disputa un buon primo tempo, spingendosi spesso sul fondo per il cross, lungo la destra. Nel secondo tempo spegne completamente la luce..
Sofyan AMRABAT 4,5: tra falli e nefandezze in fase di ripiego, viene rivoltato come un calzino da Lorenzo Insigne.
Dall'85' Borja Valero: sv.
Gaetano CASTROVILLI 4: discreto Discreto in costruzione, ma quando si tratta di difendere è un autentico disastro. Dribblato da Zielinski in occasione del 4-0 partenopeo, provoca ingenuamente il rigore del pokerissimo avversario con un intervento eccessivo su Bakayoko.
Dal 74' Giacomo Bonaventura 5,5: entra a risultato acquisito, toccando pochissimi palloni.
Cristiano BIRAGHI 5,5: come Venuti, funziona solo nei primi 45'. Poi, lungo la mancina, esce progressivamente dalla partita.
José Maria CALLEJON 5: un rientro "triste" nello stadio che lo ha sostenuto per 7 lunghi anni. Sia per la mancanza di spettatori, sia per il pesantissimo passivo subito.
Dal 74' Erick Pulgar 5: il cileno, sul piede di partenza, combina pochissimo.
Franck RIBERY 6: qualche giocata da fuoriclasse nel primo tempo, ma è ancora lontano dalla forma ideale. Prandelli, all'intervallo e sullo 0-4, lo "risparmia" per Kouamé.
Dal 46' Cristian Kouamé 6: ci prova, testa bassa, da ogni posizione. Apprezzabile l'impegno.
Dusan VLAHOVIC 6: l'ultimo ad abbandonare la nave che affonda. Il suo pallonetto su Ospina in uscita viene salvato da un intervento prodigioso di Koulibaly
Mister Cesare PRANDELLI 5: la sua squadra aveva palesando grandi miglioramenti nel reparto arretrato. A Napoli, tuttavia, l'interruttore di retroguardia è stato in modalità "off" per tutta la partita.

Prandelli: "Perso 6-0 con zero ammoniti... chiediamo scusa"

Serie A
Lazio-Roma, pagelle: Milinkovic-Savic da "Libro Cuore"
IERI A 18:29
Europa League
Spalletti: "Insigne può esserci, Napoli non snobba Leicester anzi..."
15/09/2021 A 22:37