Ogni post giornata, analizziamo tutto quello che è successo e proviamo a stilare un Pagellone della partite appena andate in archivio. Chi è stato il protagonista principale? Quale squadra si è confermata con un trend positivo? E chi invece ha tradito qualche difficoltà e ha deluso le aspettative? Oppure chi l'ha combinata grossa, mettendo in difficoltà la propria squadra? Ecco il meglio e il peggio di ciò che ha prodotto nella 29a giornata di Serie A.

Voto 10...all'Inter, che mette le mani su uno Scudetto annunciato

Nove successi in fila, come non accadeva dal 2007, quando l'Inter stabilì il record nella storia della Serie A a girone unico con 17 successi consecutivi. A Bologna arrivano altri tre punti pesantissimi per la squadra di Antonio Conte. Non brillante, non ammaliante, ma solida, compatta, vincente. I campionati si vincono anche con questi 1-0 tesi e nervosi. Più 8 punti sul Milan secondo e un recupero contro il Sassuolo da giocare mercoledì per certificare l'allungo decisivo. L'Inter è a un passo dallo Scudetto. Lo è da diverse settimane, ma oggi un po' di più.
Serie A
Conte: "Scudetto più vicino, vincere qui non era facile"
03/04/2021 A 21:20
Bologna-Inter 0-1, pagelle: Bastoni assistman, Lukaku decide

Antonio Conte esulta al fischio finale di Bologna-Inter 0-1 Serie A 2020-21

Credit Foto Getty Images

Voto 9...a Luis Muriel, salito in cattedra come i fuoriclasse

Ancora lui. 11 centri da inizio 2021 in campionato. Luis Muriel si è preso sulle spalle l'Atalanta e la sta conducendo a suon di gol e giocate da fuoriclasse alla terza qualificazione in Champions League consecutiva. Il colombiano, con un'altra doppietta, ha steso la sua ex Udinese e ha confermato di essere l'uomo indispensabile per Gasperini in questa stagione. La Dea ora se la vedrà con Fiorentina, Juventus e Roma: ultimi scogli verso un finale di campionato con un calendario davvero agevole.
Le pagelle di Atalanta-Udinese 3-2: Muriel show, Malinovskyi bene

Voto 8...al Napoli, che fatica, si distrae, ma trova 3 punti vitali

4-3 sul Crotone, dopo essere stato rimontato da 3-1 a 3-3. Ma il Napoli ha mantenuto i nervi saldi, ha trovato la quarta rete con Di Lorenzo, ha vinto la quarta partita di fila e ha guadagnato due punti sulla Juventus, prossima avversaria nello spareggio Champions di mercoledí. Un successo vitale proprio perché contro i bianconeri ora la squadra di Gattuso si giocherà gran parte delle sue ambizioni europee. Gli azzurri arriveranno a Torino carichi, al completo e consapevoli della loro forza. Ci sono tutte le premesse per continuare a fare bene.
Napoli-Crotone 4-3, pagelle: Insigne e Simy al top

Osimhen e Lorenzo Insigne festeggiano per il gol in Napoli-Crotone - Serie A 2020/2021 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

Voto 7...a Nwankwo Simy e ai suoi "incredibili" 15 gol

Tra i protagonisti al San Paolo c'é sicuramente il nigeriano del Crotone, che con un'altra doppietta ha portato il suo personale score a quota 15 reti in questa Serie A. Non male per l'attaccante dell'ultima in classifica. E se consideriamo l'intesa con Junior Messias (sette reti) e il loro bottino complessivo, comprendiamo subito che i motivi dell'ormai probabile retrocessione dei calabresi non è sicuramente dovuta a problemi offensivi. Simy non è un centravanti bello da vedere, spesso é scoordinato, magari tecnicamente non impressiona, ma sa fare il suo mestiere. 50 gol negli ultimi tre anni lo confermano.
Simy, cittadinanza simbolica al figlio dopo gli insulti razzisti

Voto 6...alla Lazio, che vince la battaglia con lo Spezia

2-1 allo Spezia, grazie a un rigore di Caicedo all'ultimo respiro. In una gara combattuta, con annessa "rissona" finale, a spuntarla é la Lazio di Simone Inzaghi, che sale a quota 52 punti e rimane in corsa per la qualificazione alla prossima Champions. I biancocelesti, che dovranno recuperare la gara con il Torino, non mollano. Ora Verona, Benevento e poi gli scontri diretti con Napoli e Milan: tutto apertissimo.
Lazio-Spezia, pagelle: Verde, abbiamo già il gol dell'anno?

Voto 5...ad un Milan messo in grande difficoltà dalla Sampdoria

I rossoneri confermano il calo dell'ultimo periodo. Una squadra che ha perso brillantezza e che viaggia ad intermittenza. Contro la Sampdoria, rimontata nel finale grazie al centro di Hauge, ma quando il Diavolo era già da un bel po' in superiorità numerica, sono riemersi i recenti problemi. Gli impegni per le gare delle Nazionali possono avere influito, ma Pioli deve subito ritrovare la bussola. Da dietro stanno arrivando e rischia di diventare una bagarre sul filo dei punti.
Milan-Samp 1-1, pagelle: disastro Theo Hernandez

Voto 4...alla Juventus: ora la zona Champions traballa

Un 2-2 finale in cui si leggono tutti i problemi della stagione bianconera. Una squadra che vive di fiammate, come quella iniziale, che si perde in fretta, che é lenta, prevedibile, che continua a commettere incredibili errori individuali (ad esempio Szczesny e Kulusevski), ma che fatica anche ad esprimere a pieno tutto il potenziale offensivo. Chiesa e Ronaldo non possono nascondere dei limiti ormai conclamati. Il quarto posto è più a rischio che mai e lo scontro diretto con il Napoli di mercoledí potrà dire molto sia sul futuro di Pirlo che sul destino della Juventus in questo campionato.
Torino-Juventus 2-2, le pagelle: Chiesa anima bianconera

Cristiano Ronaldo deluso durante Torino-Juventus 2-2 Serie A 2020-21

Credit Foto Getty Images

Voto 3...alla Roma che saluta il treno Champions

Dal 2-2 di Torino a quello di Reggio Emilia, dove la Roma lascia altri punti pesantissimi. Il guizzo finale di Raspadori gela i giallorossi, più volte vicini al 3-1, ma incapaci di concretizzare la mole di gioco prodotta. Le tante assenze rappresentano un alibi credibile, ma non sono la spiegazione di questo calo. Tre partite di fila senza vincere pesano e la zona Champions ora dista cinque lunghezze. Testa all'Europa League e al match con l'Ajax.
Le pagelle di Sassuolo-Roma 2-2: Raspadori, che partita

Voto 2... all'ennesima occasione sprecata dal Parma

Il terzo e ultimo 2-2 di giornata è uscito sulla ruota di Benevento. Il Parma ha rimontato due volte i campani e, pur mostrando un giusto spirito, lascia ancora quella sensazione di occasione gettata. La zona salvezza dista quattro punti, ma devono iniziare ad arrivare delle vittorie pesanti, altrimenti la rimonta sulle dirette concorrenti risulta proibitiva. Milan, Cagliari, Juventus e Crotone: la classifica va mossa in fretta, ora o mai piú.
Le pagelle di Benevento-Parma 2-2: gioiello Man, flop Gervinho

Voto 1...alle follie di Adrien Silva e Franck Ribery

Il primo con un fallo in ritardo, evitabile e in una zona non pericolosa, si è guadagnato il secondo giallo che ha lasciato in 10 la Samp, permettendo la rimonta del Milan. Il secondo con un durissimo intervento col piede a martello ha penalizzato la Fiorentina, giá abbastanza frustrata di suo. La stagione del campione francese sembra proprio quella della resa definitiva. Sarebbe bello se per salutare il calcio e magari Firenze ci regalasse qualche giocata d'autore delle sue anziché la follia di Genova.
Genoa-Fiorentina 1-1, le pagelle: Destro ritrovato, disastro Ribery

Franck Ribery lascia il campo dopo l'espulsione durante Genoa-Fiorentina Serie A 2020-21

Credit Foto Getty Images

Voto 0...al Cagliari, incapace di reagire

Psicodramma time. Il Cagliari non si rialza più. Terzo ko di fila per i sardi, stavolta contro il Verona. Questo costa un punto perso sul Torino (e quindi sulla zona salvezza) e abbatte ancora di più il morale di una squadra alla perenne ricerca di ritrovare sé stessa. L'arrivo di Semplici aveva illuso l'ambiente, i problemi sono tornati implacabili: ora ci sono Inter e scontro diretto con il Parma. Si salvi chi puó.
Le pagelle di Cagliari-Verona 0-2: Nainggolan spaesato

Conte: "L'errore da non fare è parlare. Zitti e pedalare"

Serie A
Pirlo: "Momento delicato, col Napoli è una finale"
03/04/2021 A 18:59
Serie A
Sette società chiedono le dimissioni del presidente Dal Pino
2 ORE FA